Una nuova e intrigante sfida attende la Fighters Dibisceglia-Colucci. Il 2019, infatti, si apre con il Golden Glove WAKO Europe Cup, in scena dal 18 al 20 gennaio a Conegliano (Treviso). Il torneo di categoria vedrà impegnato il team cerignolano con alcuni dei suoi atleti migliori: Fabio Capuano, Denise Matera, Maria Cavallo, Carmine Rutigliano e Francesco Pio Dilernia.

«Un momento emozionante soprattutto per i ragazzi – ha raccontato il Maestro Savino Dibisceglia, in veste di coach e accompagnatore dei cinque giovani fighters –. Spero possa essere un buon inizio quest’anno perché, sono certo, abbiamo di fronte la possibilità di scrivere un altro anno ricco di successi. L’impegno dei ragazzi negli allenamenti, e il supporto prezioso del mio socio, il Maestro Domenico Colucci, mi danno la certezza che sarà un anno pieno di soddisfazioni».

Il Pala Zoppas di Conegliano, quindi, sarà il polo di riferimento per la kickboxing europea, in vista proprio di questa 12° edizione del torneo. L’evento, in questo 2019, si propone di battere tutti i record passati in termini di partecipazione: 1500 atleti circa, provenienti da oltre 25 paesi, per un totale di circa 3.000 presenze sul territorio tra atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori.

Organizzato dal Club Europ Center One di Camponogara, in collaborazione con il Comitato Regionale Veneto FIKBMS (Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe, Sambo), il torneo internazionale ha coinvolto tutte le strutture alberghiere della città di Conegliano e province. Le competizioni ufficiali avranno inizio venerdì 18, con i primi incontri sul ring (K1, LowKick), per poi continuare con le altre specialità da tatami (Point Fighting, Light Contact, Kick Light).

Gli eventi collaterali sono partiti già da Mercoledì 16 gennaio, con uno speciale allenamento, presso la palestra Europ Center FMA di Camponogara, con Elijah Everill, il giovane e talentuoso fighter britannico, 9 volte vincitore del WAKO WORLD CHAMPION e 3 volte vincitore del WAKO EUROPEAN CHAMPION.

Le nazioni presenti saranno Italia, Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Olanda, Norvegia, Polonia, Scozia, Stati Uniti. Inoltre, come accade ogni anno, Golden Glove destina un premio monetario per determinate categorie a coloro che saliranno al primo posto sul podio. Infatti, per le cinture nere senior, appartenenti alle specialità del Point Fight e Light Contact, è previsto un premio di 100€; per la squadra maschile della categoria Point Fighting -74/+74kg e per l’open maschile il premio sarà di 600€; per la squadra maschile della categoria Light Contact -74/+74kg il premio sarà di 250€; per la squadra femminile della categoria Point Fighting il premio sarà di 300€; per l’open femminile il premio ammonterà a 400€.

Infine, quest’anno ci sarà per la prima volta la possibilità di accaparrarsi un kit di guantoni Top Ten, grazie alla gara social con il Funny Face Contest: basterà pubblicare un selfie con l’hashtag #GoldenGlove19 e il più cliccato vincerà l’ambito premio.

Questo slideshow richiede JavaScript.