In calendario nel weekend la quindicesima giornata dei principali tornei di volley, in cui sono impegnate le nostre formazioni: La Fenice giocherà in trasferta, turno interno per Libera Virtus e Pallavolo Cerignola. Nella serie B unica maschile (girone E), i ragazzi di Pino Tauro saranno ospiti domani (ore 18) dell’Integra Edotto Foligno, in un match sulla carta assai ostico. Gli umbri, reduci dal turno di riposo nella prima di ritorno, occupano la sesta posizione in classifica con 22 punti e un ruolino di marcia consistente in sette vittorie e cinque sconfitte. I rossoneri invece sono stati battuti 0-3 da Loreto domenica scorsa, uno stop che però è stato tutt’altro che arrendevole e dimesso. La pausa è servita per recuperare i vari fastidi fisici accusati nelle precedenti settimane e la Vini Errico ha esibito una prova gagliarda e mai doma, mettendo più volte in seria difficoltà l’attrezzata compagine marchigiana. Con spirito e la propensione alla lotta, le aspirazioni di permanenza per i “diavoli rossi” restano immutate: la squadra non mostra segni di rassegnazione e cercherà di giocarsi l’obiettivo stagionale fino all’ultimo. Un solo punto finora in trasferta per La Fenice, nel tiebreak perso ad Ancona il 10 novembre: obbligatorio cominciare ad ottenere qualcosa anche lontano da casa per incrementare il morale del gruppo.

Torna al pala “Dileo” dopo due incontri consecutivi lontani da casa la Cannone Libera Virtus, che riceverà domenica (ore 18) l’Expert Volley Palmi nel girone D di B1 per mettersi alle spalle le ultime due sconfitte consecutive. Un punto nella trasferta di Modica, nessuno in quella di Roma contro il Casal de’ Pazzi: il sestetto guidato da Marco Breviglieri conferma di essere abbastanza titubante in trasferta, anche se resta nei piani alti della graduatoria. Il quarto posto lo testimonia e, in un torneo caratterizzato da numerose vicissitudini (per ultimo il ritiro di Scafati) basta poco per salire o scendere gradini in classifica. Le avversarie calabresi lottano per la salvezza e con 13 punti sono nei bassifondi: anche Palmi è reduce dal turno di riposo e nell’ultima partita giocata c’è stata la sconfitta casalinga ad opera di Aprilia. Travaglini, Perata e Buonfiglio le migliori giocatrici dell’Expert Volley, mentre le virtussine, per non ripetere i cali di tensione accusati anche con Lamezia nell’ultima esibizione davanti al proprio pubblico, devono giocare con la stessa intensità dal primo all’ultimo punto della partita. Magari registrando anche al meglio la battuta, fondamentale su cui -secondo le parole di Breviglieri- ultimamente non si stanno esprimendo al massimo le gialloblu: inibire col servizio le fonti di gioco avversarie sarebbe già metà dell’opera.

Sabato ad alta adrenalina anche per la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola: domani (ore 18) si presenterà nel palazzetto ofantino la capolista del girone H della B2, ossia la Termoforgia Moviter Castelbellino. Il team marchigiano viaggia a vele spiegate verso la promozione in B1: a punteggio pieno con 42 punti, più sette sulla seconda in classifica, un solo set concesso in quattordici incontri. E’ arrivato invece nel momento più propizio il primo blitz esterno delle atlete allenate da Michele Drago, corsare sabato scorso a Giulianova con un bel 0-3. Affermazione capitale in ottica salvezza, tre passi che hanno consentito di lasciare il fondo della classifica e nel contempo accorciare sulle altre concorrenti: il viaggio abruzzese ha portato solo buone notizie alla squadra cerignolana, che ora chiama a raccolta i suoi tifosi per provare a realizzare una autentica impresa. Fermare le varie Tallevi, Ciccolini e Verdacchi non sarà semplice, ma le fucsia vogliono sfruttare l’onda lunga del successo in terra teatina e non regaleranno assolutamente nulla. Il pronostico appare scontato ma nello sport non si può mai dire: da qui alla fine per la Pallavolo Cerignola ogni sfida equivarrà ad una finale, l’ambiente al pala “Dileo” si preannuncia molto caldo.