Per la seconda settimana consecutiva, sono solo due le formazioni cerignolane di volley impegnate nei rispettivi campionati: per la 17^ giornata, La Fenice e la Pallavolo Cerignola saranno rispettivamente in trasferta e al pala “Dileo”. La Libera Virtus invece osserverà il secondo turno di riposo di seguito, questa volta si tratta dello stop imposto ad inizio stagione dal calendario.

Nel girone E della serie B maschile, è sfida salvezza per la Vini Errico La Fenice, di scena domani (ore 17) ad Assisi contro la Sir Safety Conad Perugia. I ragazzi di Pino Tauro attraversano un buonissimo momento di forma, culminato nello splendido 3-1 rifilato domenica scorsa fra le mura amiche ai danni di Pineto, terza forza del torneo. Un successo assolutamente meritato e vitale nell’economia della classifica, poiché ha permesso di abbandonare l’ultima piazza e riavvicinarsi considerevolmente alle concorrenti nella lotta per la permanenza. Tre punti che si abbinano alla lunghezza conquistata a Foligno, sintomo che i “diavoli rossi” non sono disposti a mollare ed anzi vogliono certamente dire la loro per centrare l’obiettivo stagionale. La compagine giovanile dei campioni d’Italia è decima con 13 punti all’attivo ed un bilancio di quattro vittorie ed undici sconfitte, e proviene da due stop consecutivi con Loreto ed Ancona. I rossoneri, attestatisi a quota 11, hanno a disposizione una favorevole occasione per provare a tirarsi fuori dalle sabbie mobili e nel contempo ottenere la prima gioia esterna stagionale. All’andata Petruzzelli e compagni si imposero 3-0, il morale è in deciso rialzo e l’impresa può essere certamente alla portata.

Sabato in campo anche per la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola che, alle ore 18, attende la Corplast Corridonia nel girone H della B2. Ennesimo incrocio della verità per il sestetto allenato da Michele Drago, reduce da un paio di ko seguiti alla bella vittoria di Giulianova che ha inaugurato il girone di ritorno. L’avversario anche in questa circostanza non sarà dei più morbidi, poiché la compagine marchigiana occupa la quarta posizione con 32 punti ed è in lotta per accedere ai playoff, con quattro distanze da recuperare su Oria. Nelle ultime quattro giornate tre affermazioni per Corridonia ma tutte in casa, mentre in trasferta è aperta una striscia negativa che conta quattro battute d’arresto. Fresca ex del match la laterale fucsia Patrizia Pagano, l’organico di Marega può affidarsi a elementi di sicura affidabilità quali le attaccanti Morgia, Bianchella e Fedeli. Non può fallire la Brio Lingerie, deve sfruttare il fattore campo e il calore dei propri sostenitori per tenersi a contatto con le altre pretendenti alla salvezza: al “Dileo” la vittoria manca dal 3-2 imposto al Mesagne più di un mese fa. L’esperienza e l’efficacia in prima linea di Padua dev’essere da sprone per caricare anche le più giovani della rosa, in una partita assai delicata e da cui obbligatoriamente ricavare qualcosa.