Le consultazioni elettorali di domenica 24 febbraio hanno determinato un rinnovamento del consiglio direttivo di una delle più longeve e importanti associazioni della città di Cerignola. Tra gli eletti troviamo infatti quattro volti nuovi a questa esperienza: a partire dalla presidente, Maria Vasciaveo, per continuare con Vincenzo Marinelli vicepresidente, le consigliere Rita Patruno e Ilaria Gentile. Unica riconferma, nel segno della continuità, il consigliere Franco Conte. Volti nuovi sono anche la segretaria Alessandra Farano e l’economo Luigi Ciavarra.

La Pro Loco di Cerignola, impegnata da 5 anni nella gestione del polo museale civico, ha intenzione di riaffermare, sotto la guida della dottoressa Vasciaveo, la sua vocazione originale di primo presidio di accoglienza turistica della città aumentando il già consistente numero di visite guidate, implementando gli itinerari storici culturali enogastronomici, tessendo nuove collaborazioni. Allo stesso tempo vuole confermare il percorso portato avanti egregiamente dalle precedenti gestioni, ultima quella del professor Antonio Galli, per la diffusione della cultura locale, per la custodia delle tradizioni, per la memoria delle nostre origini.

Primo scoglio da superare per il nuovo CDA la ricerca di una nuova sede per la Pro loco, dal momento che la sede storica a piano terra di palazzo Carmelo è chiusa per motivi di sicurezza. Intanto la campagna soci 2019 ha già visto numerose nuove iscrizioni che si spera aumentino ancora per realizzare insieme grandi cose, prima fra tutte la seconda edizione della Festa del Grano.