Fenice
foto Gennaro Balzano

Vittoria al quinto set per la Vini Errico Cerignola contro la Diesse Group Lucera nella 23esima giornata della B maschile di volley. Il big match di capitanata del girone E, dopo un avvio migliore degli svevi, ha visto trionfare per 3-2 (21-25, 23-25, 25-22, 27-25, 15-10, i parziali) gli ofantini.

E’ stata sfida salvezza tra le due formazioni foggiane, è stata gara vera, in un Pala Dileo infuocato. Meglio Lucera in avvio che si aggiudica subito i primi due set: approccio migliore alla gara per la squadra ospite, che riesce ad imporsi nel primo parziale. Ancora troppo timida la reazione della Fenice nel secondo set, quando, dopo un lungo punto a punto e qualche svista arbitrale, con gli svevi sempre avanti, sul 23 pari Cerignola spreca la possibilità di pareggiare i conti, regalando di fatto due punti e set agli avversari. Nel terzo set inizia la gara della Vini Errico, che fa salire i giri. Petruzzelli e compagni si mostrano più attenti in seconda linea e concreti sotto rete. E’ 9-3 sul primo timeout e poi allungo fino al 16-9. Lucera prova a recuperare e si porta sul 19-18. Nuovo allungo dei “Diavoli Rossi” che vincono il set e riaprono la gara. Quarto parziale non per cuori deboli. E’ continua rincorsa tra i due sestetti che vogliono, da un lato chiudere le contese, dall’altro guadagnarsi il tie break. La Fenice sembra più lucida e in più di un’occasione prova a staccare gli ospiti. Sul 23-24 i padroni di casa lamentano una svista arbitrale ma la battuta a rete riporta il punteggio in parità: 24-24. Palla out sul 25-25 ed è primo vantaggio Fenice. Girata d’astuzia di Luca Palmisano, doppio vantaggio e pareggio nei set.

Al quinto set le squadre sembrano stanche e affaticate, ma la Vini Errico vuole il bottino più corposo. A metà parziale i padroni di casa si involano verso il 15-10 che assegna 2 punti fondamentali in ottica salvezza al sestetto di Pino Tauro. «Serviva una prestazione fuori dal comune e così è stato – hanno fatto sapere dal team ofantino -. Lucera si è presentata al Pala Di Leo molto organizzata. I ragazzi di coach Tauro hanno rischiato, andando sotto di 2 set a 0. Sull’orlo del baratro, si sono ricompattati, hanno trovato energia. L’Esercito non ha mai mollato, neanche per un secondo, ed i Diavoli hanno rimontato. Alla fine abbiamo vinto meritatamente. Adesso siamo a -3 dalla salvezza, con 3 gare ancora da disputare. Tutto può succedere ancora».