Saluta la quarta serie nazionale la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola, la compagine fucsia che, al secondo anno della B2, non riesce a mantenere la categoria retrocedendo dopo la sconfitta 1-3 maturata sabato 13 aprile al Pala Dileo contro la Demitri Volley Angels.

Le ospiti hanno interpretato una partita ad alto livello, facendo leva sugli errori della compagine fucsia, infarcita di giovanissime. Proprio le giovani hanno figurato meglio in alcuni frangenti rispetto alle più esperte. Parte meglio la Brio Lingerie Cerignola, che si aggiudica il primo parziale sul punteggio di 25-15. Successivamente è quasi un monologo della Demitri, che si impone nei successivi tre parziali (18-25, 22-25, 18-25). «Dopo le ultime partite, che sono state un po’ deludenti – ha detto la giocatrice Claudia Palumbo – abbiamo cercato di conquistare qualche punto e nonostante gli sforzi non ci siamo riuscite».

E’ retrocessione dunque, ma il progetto giovanile sarà sempre la linea guida del sodalizio ofantino. «C’è delusione ma stiamo già programmando la prossima stagione – ha detto il responsabile comunicazione Pierluigi Lapollo -. E’ il momento più basso della nostra storia sportiva. Abbiamo scelto di fare un progetto giovane, abbiamo cambiato la guida tecnica e purtroppo non sono cambiate le cose. Abbiamo due punti fissi, il progetto giovanile e la solidità finanziaria. Stiamo già lavorando per il futuro. Siamo orgogliosi delle finali regionali nei campionati giovanili e andiamo avanti con la fiducia di sempre. Credevamo in un gruppo che potesse crescere col passare delle giornate invece noi non lo abbiamo fatto».