polizia-cerignola-ps-cronaca

Nella giornata di ieri, Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola e del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo, nonché dell’unità del Reparto cinofili di Bari, nell’ambito del Piano Operativo Interprovinciale per il contrasto ai reati in materia di stupefacenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di M.C. classe 1994, estesa anche al box di proprietà della madre ma in uso al predetto.

Proprio nel box ben occultati venivano rinvenuti un bilancino di precisione, numerose buste in cellophane, banconote per circa 4.000 euro; macchina per il confezionamento in sottovuoto, una busta di colore bianco con ritagli predisposti per confezionare le cosiddette “cipolline”, forbici con lama intrisa di sostanza stupefacente. Il predetto veniva denunciato in stato di libertà.

Nella stessa giornata veniva notificato l’ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare nei confronti di TERLIZZI Romeo, classe 1982. L’ordine emesso dal Tribunale Ordinario di Foggia dovendo lo stesso espiare la pena di 1 anno 11 mesi e 20 giorni di reclusione per reti di autocalunnia, furto aggravato e ricettazione commessi fino al 2001. Dopo le formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari per l’espiazione della pena.