La notizia è di circa un ora fa: intorno alle 18, la Corte Sportiva d’Appello della Figc si è pronunciata sul ricorso del Taranto avverso le decisioni di primo grado assunte dal giudice sportivo, relative al match del 18 aprile scorso a Picerno. “La C.S.A. -si legge nel comunicato ufficiale-, in riforma della decisione del Giudice Sportivo, convalida il risultato della gara e commina la sanzione della penalizzazione di punti 3 in classifica alla società A.Z. Picerno“. In soldoni, l’Audace Cerignola passa a tre punti di distanza dai lucani, con 90′ caldissimi da giocare domenica: i rossoblu in campo neutro e a porte chiuse con il Bitonto, i gialloblu in trasferta a Francavilla in Sinni.

Vanificata dunque al momento la promozione in serie C della formazione potentina: in caso di arrivo a pari punti, Picerno e Cerignola si giocherebbero la terza serie in una gara di spareggio in campo neutro. E’ accaduta la stessa cosa la scorsa stagione nel girone I, che vide affrontarsi Vibonese e Troina in gara secca a Reggio Calabria, dopo essere arrivate appaiate al termine della regular season.