La popolazione anziana di Cerignola aumenta e proporzionalmente aumenta il rischio che più persone trascorrano in solitudine il periodo estivo. Offrire opportunità di socializzazione, svago e ricreazione a chi è più in là con l’età è appunto l’obiettivo del progetto ‘Mai più soli’ elaborato dalla cooperativa sociale Padre Pio e finanziato dal Comune di Cerignola con uno stanziamento di 6.000 euro. A beneficiare delle attività svolte all’interno del Centro sociale Padre Pio saranno gli anziani del quartiere in cui opera la struttura.

“La collaborazione con la coop sociale Padre Pio ci offre l’opportunità di rendere un servizio a persone che non hanno necessità di assistenza sanitaria e che hanno un buon grado di autonomia. Al tempo stesso -spiega l’assessore alle Politiche sociali Rino Pezzano- non sono in grado, per motivi economici o per assenza di familiari e amici, di svagarsi durante le lunghe giornate estive. Dobbiamo prendere atto di questo bisogno sociale emergente e attrezzare servizi, direttamente o in collaborazione con il terzo settore, per offrire una risposta orientata a garantire il benessere degli anziani, non solo la loro salute. Per il secondo anno consecutivo, il progetto ‘Mai più soli’ ci consente di raggiungere questo obiettivo contando sulla professionalità e la dedizione degli operatori”.