La morte di Donato Monopoli, il 25enne cerignolano brutalmente malmenato all’esterno di una discoteca di Foggia e deceduto dopo sette mesi di agonia, ha turbato profondamente la città. Innumerevoli le manifestazioni di vicinanza alla famiglia e di partecipazione: è nata una pagina Facebook “Giustizia per Donato” per ricordarlo ma soprattutto per chiedere giustizia a seguito di quanto accaduto la notte del 6 ottobre scorso. Anche gli ultras dell’Audace Cerignola hanno dedicato domenica uno striscione allo sfortunato ragazzo e la città si attiverà giovedì 23 maggio, con una fiaccolata che partirà alle 20 dalla parrocchia di Cristo Re e raggiungerà piazza Duomo. A seguire, alle 21, un momento di catechesi a cura del Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Mons. Luigi Renna. L’intera comunità desidera la giusta punizione per gli autori dell’irresponsabile gesto, i quali sono ancora a piede libero nonostante la tragica evoluzione del pestaggio.

LA VICINANZA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E DEL SINDACO METTA

““Giustizia per Donato Monopoli” è una campagna di sensibilizzazione che la Città ha spontaneamente promosso e che io reputo in maniera assolutamente positiva perché è sintomo di grande sensibilità civica, senso di partecipazione al lutto di una famiglia e richiesta di presenza, attività, efficacia dello Stato per cui affido ai mezzi di comunicazione questo associarsi dell’Amministrazione Comunale al sentimento popolare.

Abbiamo tutti fiducia nella Giustizia, abbiamo tutti speranza che la Giustizia faccia il suo corso, siamo tutti d’accordo nel sostenere questa richiesta popolare che si connota con i criteri della moderazione, della sensibilità, della partecipazione e della fiducia nelle Istituzioni dello Stato. Auspico che questi sentimenti non siano traditi e, per quanto riguarda l’Amministrazione Comunale, potrete star certi che seguiremo con attenzione e con rispetto questo fenomeno, questa richiesta, questo appello e lo faremo nostro in tutte le sedi Istituzionali”.