“Be Clean” è l’evento organizzato dall’Assessorato all’Ambiente e Sanità del Comune di Cerignola in collaborazione con la dirigenza scolastica della Scuola Media Statale “Pavoncelli”, la SIA FG/4 e la ditta LAVECO. Banchi informativi realizzati dagli studenti e dalla SIA per avviare in modo ufficiale la campagna di informazione sul nuovo servizio di raccolta differenziata “Porta a porta”.

“Un incontro con gli studenti e i cittadini, una full immersion sulla raccolta “porta a porta” volta ad informare sul corretto utilizzo dei sacchetti e dei bidoncini che saranno prossimamente forniti, sui rifiuti da inserire e non inserire negli appositi bidoni, sugli orari di ritiro della spazzatura differenziata e sul modo di esporre il tutto per consentirne il corretto ritiro – spiega l’Assessore all’Ambiente  dott.ssa Anna Maria Mininni – Una campagna di informazione che parte con questo bellissimo evento per poi continuare nelle giornate del mercato settimanale, per fare tappa nei rioni della città che saranno interessati per primi al nuovo progetto. Saremo presenti per la promozione e l’informazione anche in prossimità delle postazioni in cui si effettua il ritiro degli ingombranti.

La campagna di informazione continuerà con la distribuzione di un apposito programma di assemblee pubbliche nelle quali l’Amministrazione Comunale, in stretta collaborazione con la SIA FG/4, condividerà con la cittadinanza la scelta di cambiamento e le motivazioni che hanno indotto al passaggio al nuovo sistema di raccolta “Porta a Porta” che, se da un lato aumenta la maggiore sostenibilità ambientale, dall’altro responsabilizza i cittadini ai quali sarà richiesto grande spirito di collaborazione”.

“Be Clean” si è presentato come evento lancio del nuovo progetto di raccolta “Porta a Porta” e, in particolar modo, di sensibilizzazione sul tema della riduzione dei rifiuti coinvolgendo attivamente i giovani studenti impegnati nella campagna contro l’abbandono delle deiezioni canine.

“Questa giornata mi ha regalato momenti di forte entusiasmo – continua l’Assessore all’Ambiente – osservare i nostri ragazzi nella loro operosità, nel loro spirito di creatività mediante la moltitudine di messaggi scritti e disegnati e, soprattutto, nella loro concreta voglia di sostenere l’ambiente è segnale di ottima partenza per un nuovo traguardo, un nuovo modo di proiettarsi verso un futuro che cambierà il ciclo dei rifiuti nella nostra Città. Ringrazio di vero cuore la SIA FG/4, la ditta Laveco, la dirigenze della Scuola Media Statale “Pavoncelli” e quanti hanno partecipato con interesse e collaborazione”.