Si svolgerà sabato 8 giugno, a partire dalle 8.30, a Villa Demetra, il convegno “Le fratture da fragilità” organizzato dal Centro Medico di Riabilitazione “Vita” di Cerignola (azienda del Gruppo Salatto). Il simposio è patrocinato dalle Aziende Sanitarie Locali di Foggia e della Bat e dagli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri delle due Province.

“Le fratture da fragilità ossee legate all’osteoporosi costituiscono una delle principali sfide per i Sistemi Sanitari dei Paesi occidentali, per il loro crescente numero a fronte del costante aumento della popolazione anziana” scrive il dottor Mauro Sarcina, direttore sanitario del Centro “Vita” e responsabile scientifico del convegno “Nel corso della vita circa il 40% della popolazione incorre in una frattura di femore, di vertebra, di ginocchio o di polso, nella maggioranza dei casi dopo i 65 anni, con enormi costi sociali ed economici, anche per la disabilità e la perdita di autonomia che ne derivano soprattutto nel caso delle fratture di femore”.

Dopo la registrazione dei partecipanti, i lavori saranno aperti dagli indirizzi di saluto del dottor Potito Francesco Pio Salatto, presidente del Centro “Vita”, del direttore generale della Asl di Foggia dottor Vito Piazzolla, e dei presidenti degli Ordini dei Medici di Foggia, dottor Alfonso Mazza, e della Bat, dottor Benedetto Delvecchio. Seguiranno l’introduzione del dottor Sarcina e gli interventi scientifici previsti.

L’evento, la cui frequenza è gratuita, è rivolto a medici chirurghi (Medicina Generale, Ortopedia e Traumatologia, Medicina Fisica e Riabilitazione) Fisioterapisti e Infermieri. La partecipazione all’intero convegno dà diritto a 4 credi Ecm, subordinati alla corretta compilazione di un questionario finale.