“Questa settimana ho avuto l’onore di accogliere e conoscere gli allievi e i maestri dell’Accademia di Ballo “I love dance” di Cerignola – spiega il Sindaco di Cerignola avv. Francesco Metta – Questi giovani talenti cerignolani, al Campionato Italiano di Danza Open 2019 organizzato dall’ANMB (Associazione Nazionale Maestri di Ballo) svoltosi a Forlì il 7, 8 e 9 Giugno, hanno dato lustro alla nostra comunità cittadina eccellendo a livello nazionale.

Ho molto apprezzato la loro richiesta di incontrarmi, di condividere con il Primo Cittadino della Città Cerignola, in rappresentanza dell’intera Comunità, l’importantissimo risultato conseguito. La loro euforia, la gioia associata alla vivacità dei colori degli abiti di danza che indossavano hanno caratterizzato i primi giorni di questa settimana ricca di altri importantissimi eventi sociali e culturali. Ai nostri campioni Arcangelo Paradiso e Alessandra SaracinoDaniele Ruggiero e Sabrina CascellaChristian Cacciapaglia e Rebecca CacciapagliaAntonio Cuocci ed Emanuela Cirulli auguro di continuare questo percorso artistico mettendoci tutta la passione che mi hanno mostrato nei pochi minuti trascorsi insieme, ai Maestri Savino Cuocci e Laura Marinaro, invece, vanno i miei più sentiti complimenti per essere riusciti a trasmettere passione e abnegazione per l’arte della danza che non solo educa ma, al tempo stesso, arricchisce e migliora i nostri giovani talenti.

Ringrazio vivamente Felice Tesse, portavoce e addetto alla comunicazione dell’Accademia di Ballo “I love dance”, per l’attenzione mostrata e per aver organizzato il momento di incontro con i ragazzi e i Maestri, con lui discutevo l’ipotesi di far esibire l’Accademia in un luogo importante e dignitoso per il saggio di fine anno”.

“Ringrazio il Sindaco di Cerignola avv. Francesco Metta per le emozioni regalate ai nostri ragazzi, emozioni più grandi di quelle provate durante le premiazioni – dichiara Felice Tesse, responsabile della Comunicazione della Accademia di Ballo “I love dance” – Per i nostri giovani talenti ritengo rappresenti uno dei giorni più belli, capace di dare una nuova carica per fare tanto e meglio, una nuova  motivazione e, soprattutto, la consapevolezza che tali risultati non esaltano solo l’atleta ma l’intera comunità”.