Il Prefetto di Foggia Raffaele Grassi ha adottato cinque interdittive antimafia: prosegue in questo modo – fanno sapere – l’azione di forte contrasto alle infiltrazioni della malavita nel tessuto economico.

Le interdittive riguardano tre imprese operanti nei comuni di Cagnano Varano, San Marco in Lamis e Manfredonia, di cui una richiedente l’erogazione di fondi pubblici e le altre due concessioni demaniali. A Cerignola, invece, colpite due società operanti nel settore della gestione dei rifiuti e dei servizi. 

Tali iniziative – fanno sapere dalla Prefettura – si prefiggono lo scopo di aggredire, attraverso verifiche incisive e approfondite svolte in collaborazione con le forze dell’ordine, le infiltrazioni e condizionamenti della malavita organizzata nell’economia legale.