Dopo attacco e difesa, è arrivato il momento della cabina di regia alla FLV Cerignola: la società ofantina ha infatti annunciato l’ingaggio dell’alzatrice Margherita Muzi, classe 1994 per 182 cm di altezza. La giocatrice romana ha mosso i primi passi in quella straordinaria fucina che è il Volleyrò Casal de’ Pazzi, passando successivamente nel Volley Friend Roma e GioVolley Aprilia, per poi approdare in Serie A2 con Orvieto. Nella passata stagione, il ritorno ad Aprilia e la vittoria nel girone D di B1, con conseguente approdo in A2. A 25 anni, Muzi ha già una grande esperienza in categorie di gran livello, dotata di alto tasso tecnico e acuta visione di gioco. Caratteristiche queste che ne faranno il faro della manovra offensiva del sestetto guidato dalla coppia Breviglieri-Filannino, un importante azione di mercato che ha permesso l’arrivo di una fra le migliori nel suo ruolo.

«Sono felice di iniziare questa nuova avventura, in terra pugliese, insieme a quelle che saranno le mie compagne di squadra e al team che ci guiderà. Io cercherò di dare il massimo e il meglio di me per portare a termine gli obiettivi prefissati»: questa la prima dichiarazione riportata dalla regista ai canali social del sodalizio cerignolano, pochi fronzoli e tanta voglia di far parlare i fatti sul campo.

A dare il benvenuto alla nuova arrivata, il direttore operativo della FLV, Michele Pilato: «Lo scorso anno abbiamo visto giocare Margherita. Ci ha molto impressionato perché, nonostante la giovane età, si è saputa imporre ed ha saputo far valere la sua grande tecnica. A lei affidiamo le chiavi del nostro gioco, augurandole di disputare una grande stagione e di incantare Cerignola!».