conferenza Audace Cerignola

Presentati poco fa in conferenza stampa dall’Audace Cerignola il nuovo tecnico, Alessandro Potenza, e il direttore sportivo Elio Di Toro, che prende il posto di Alessandro Degli Esposti. Ad aprire la presentazione, il presidente Nicola Grieco: «E’ il momento di pensare al calcio, perché questo ritardo che dobbiamo colmare dalle altre squadre ci porta a fare presto. Saremo protagonisti in ogni caso, che sia serie D o serie C: ripartiamo dal nuovo mister Potenza, una scelta da me condivisa al 1000%, un allenatore giovane e che da calciatore ha militato in squadre importanti. Farà divertire la piazza, noi crediamo in lui e sul suo progetto giovane. Nel giro di 24 ore abbiamo deciso di cambiare il ds, quando non ci sono punti di incontro fra allenatore e ds si è obbligati a cambiare. E’ un giorno importante, inizia il percorso per una nuova stagione: pensiamo per quanto ci riguarda alle questioni di campo».

«Ho accettato volentieri l’incarico, perché si tratta di una società ambiziosa: c’è solo da lavorare, chiediamo pazienza in ragione del fatto che dobbiamo allestire la squadra e dobbiamo valutare i profili adatti – dice il neo uomo mercato, Elio Di Toro -. Sappiamo dove intervenire, a prescindere da quella che sarà la categoria di appartenenza, dobbiamo essere rapidi e nello stesso tempo oculati perché non possiamo sbagliare. Ho iniziato a sondare il terreno per qualche calciatore già stamattina, ma conterà molto anche il campionato che andremo ad affrontare».

«Ringrazio la proprietà per la fiducia, la stima verso di loro è assolutamente ricambiata: garantisco serietà e impegno per il progetto – è invece il primo pensiero di mister Potenza -. Ho accettato la proposta dell’Audace e del presidente, società che non ha nulla da invidiare a formazioni di ben altra categoria. Indipendentemente dalla categoria siamo ancora più carichi per raggiungere i risultati, la cosa che conta davvero: saluto la città e i tifosi».

«Ringrazio i media e tutti coloro che ci sono stati vicini, città in primis. Torneremo più forti di prima e sono convinto della bontà del nuovo corso, con un mister che l’anno scorso ha fatto miracoli con la Fidelis Andria e con un ds che farà scelte adatte al caso. La nostra serietà non è un mistero e cercheremo di primeggiare ancora», chiude Nicola Grieco.

La squadra, nel pomeriggio di domani partirà per il ritiro di Palena, località abruzzese che già lo scorso anno ha ospitato gli ofantini: oltre alle già note conferme di Di Cecco, Longo e Marotta, sicure – come annunciato dal massimo dirigente gialloblu – le permanenze dei portieri Abagnale e Maraolo (quest’ultimo rientrato da prestito), Russo, Matere e Parise, mentre verrà valutato il profilo di Pugliese, già facente parte della Juniores. Già una buona base fra gli under, a breve anche gli annunci per quanto riguarda gli elementi più esperti.