Nei primi giorni di Agosto il Sindaco di Cerignola, avv. Francesco Metta, informò la cittadinanza sull’inizio lavori, previsto per Settembre, di demolizione e ricostruzione della vecchia ala della Scuola Elementare “G. Di Vittorio”. Dopo alcune futili lamentele sui questa mattina dichiara:

“Anni fa mi capitò di dover lasciare la mia abitazione per consentire la esecuzione di lavori importanti di rifacimento e miglioramento. Furono mesi di indubbia difficoltà e scomodità, ma passarono e quei lavori, a distanza di decenni, producono ancora i loro enormi benefici. Non funziona diversamente per le opere pubbliche! Ci siamo aggiudicati, perché siamo bravi ed intraprendenti, un finanziamento da cinque e passa milioni di euro. Dieci miliardi, diciamo meglio, undici di vecchie lire, che arrivano nella economia cittadina. Demoliamo la vecchia “Di Vittorio”; la rifacciamo nuova, bella, moderna, con ambienti scolastici modernissimi. Non solo nuove aule al posto delle vecchie, ma blocco biblioteca, zona ricreativa, zona sportiva, risparmio energetico, servizi a 360 gradi per studenti e famiglie. Per realizzare tutto questo, bisogna fare qualche sacrificio per un annetto. I benefici saranno tanti e duraturi, per molti, ma molti decenni. Io dico che ne vale la pena. Tanto più che assessorato comunale e dirigenza scolastica lavoreranno insieme per rendere le difficoltà minime. Io la voglio la nuova “Di Vittorio”. Chi si “scanta” la prossima volta voti per quelli di prima. Non rischiano disagi. E avranno scuole che ci cascano in testa. Io preferisco il modello “MARCONI”. 10 mesi di sacrificio, ma il 6 Settembre si torna tutti in una scuola più bella, più moderna e soprattutto più sicura. A me piace così!”.