Ad un anno dall’apertura del Centro Terapeutico e Riabilitativo per minori “San Francesco Cerignola srl”, la direzione sanitaria, l’equipe clinica e la proprietà, aprono le porte al territorio.

La “Festa di Fine Estate” rappresenta in momento per favorire l’integrazione sociale dei ragazzi che vivono la comunità. Il miglior modo per abbattere lo stereotipo della “malattia mentale” è proprio quello di rendere tutti partecipi alla vita quotidiana di giovani che sentono il dolore psichico. Non è indispensabile interrogarsi solo su cosa ognuno di noi possa fare per il diversamente abile, piuttosto cosa lui possa fare per ciascuno di noi, per la società. È questo il motto con il quale operano tutti i professionisti impegnati in questa CTRM, ad oggi eccellenza del territorio cerignolano in tema di riabilitazione neuropsichiatrica. Rendere speciali le diverse abilità dei giovanissimi ricoverati che ogni giorno colorano con sfumature nuove e sempre più adeguate il loro mondo intrapsichico.

Il prossimo giovedì, 5 settembre alle ore 19.00, la Comunità “San Francesco Cerignola” sita in via A. Palladino 2, e i suoi ragazzi saluteranno l’estate attraverso musica e parole e lo faranno con tutti coloro che vorranno prenderne parte. A fare compagnia i gruppi musicali “Gli Insolita” e “I Mediterraneo”, insieme a tutte le Autorità Locali invitate a partecipare.