L’Audace Cerignola comunica di aver tesserato il centrocampista serbo Luka Sindic, classe 1993. Lungo il suo curriculum, Sindic ha militato, sempre in serie A e serie B, nelle fila di Jedinstvo Ub, Srem, Kolubara, Turbina Vreoci, Donji Srem, Slavija Sarajevo, Kolubara, Novi Pazar, Maccabi Herzliya, nella stagione 2018/2019 si è diviso tra Vojvodina, ČSK Čelarevo e Zemun. Per il centrocampista anche una breve esperienza in Italia, nel 2013, con la maglia della F.C. Francavilla. Sindic, abile sia in fase di copertura che di impostazione, è già a lavoro da diversi giorni col gruppo e sarà subito a disposizione di mister Alessandro Potenza. Per lui il calcio è nel DNA di famiglia: suo papà vecchia bandiera dell’Atletico Madrid mentre Nemanja Matic (centrocampista del Manchester UTD) è suo cugino.

A due giorni dalla chiusura del mercato dei dilettanti, la società ofantina continua a lavorare per completare l’organico: il ds Di Toro si sta occupando degli over, in particolare l’intenzione è siglare l’accordo con un paio di difensori e altrettanti attaccanti. Per la prima linea, circola la voce del ritorno di Ciro Foggia, fra i protagonisti della scorsa annata cerignolana. La punta napoletana è in forza al Casarano, ma i salentini stanno opponendo resistenza, anche per via del fatto di potersi ritrovare da avversari nel recupero di campionato del prossimo 18 settembre. Venerdì dunque si chiuderà la finestra estiva per i dilettanti, poi si potrà pescare soltanto dagli svincolati.

Nel pomeriggio, con calcio d’inizio alle ore 15, gli uomini di Alessandro Potenza scenderanno in campo per l’esordio stagionale ufficiale: avversario al “Monterisi” il Gravina, per la sfida valida per il primo turno di coppa Italia. Il tecnico ex Andria non potrà contare su Di Cecco (problema muscolare per lui), le uniche certezze sono gli impieghi di Loiodice, Longo, Marotta, Rosania e il probabile impiego dell’ultimo arrivato Sindjic. Per il resto, numerosi under, con l’allenatore che potrebbe schierare un 3-4-3 oppure in 3-5-2.