pub_728_90
Sportweb

“Donne più d’Europa onlus” presenta il suo percorso lavorativo etico

i più letti

In stato di ebbrezza si schianta con l’auto e aggredisce carabinieri: arrestato 51enne a Cerignola

Ha perso il controllo dell’auto ed è andato a schiantarsi su una rotatoria, in via Terminillo, a Cerignola, fortunatamente...

E’ in finale a Masterchef la cerignolana Maria Teresa Ceglia

Dal cucinare per coinquilini e amici alla finale di MasterChef Italia. Questo il percorso della cerignolana Maria Teresa Ceglia...

Detenzione di cocaina ed evasione, tre arresti fra Cerignola e Trinitapoli

I carabinieri di Cerignola, nel corso dei numerosi controlli svolti nei giorni scorsi ai soggetti sottoposti a limitazioni della...
Stefano Campese
Avvocato e giornalista. Già corrispondente da Cerignola per 'il Corriere del Sud' e per 'il Quotidiano di Foggia'. E' tra i fondatori dell'associazione OltreBabele e coordinatore del locale sportello di Avvocato di strada. La rubrica "Articolo 3" è ospitata anche sul sito web www.avvocatostefanocampese.it

L’associazione “Donne più d’Europa onlus”, costituitasi da qualche anno per la difesa dei diritti umani e civili di tutti (senza alcuna discriminazione di genere), organizza per i giovani della Capitanata un incontro da realizzarsi il 5 gennaio 2015, alle ore 18,00, presso l’Ex Opera in piazza S.Rocco n°42-Cerignola, per la presentazione di un percorso lavorativo etico nel settore dell’agro-alimentare. I giovani, soprattutto donne ma non solo, con laurea in chimica, scienze dell’alimentazione, in informatica e marketing, in agraria, in psicologia, in farmacia, nutrizionista, scienze ambientali, specialista in nuove tecnologie bio-chimiche applicate nel settore, giovani cuochi, ristoratori, fornai, tutti interessati alla produzione in loco di prodotti alimentari per la salute, sono invitati a partecipare all’incontro informativo dell’iniziativa, a cui seguirà concreta realizzazione di eventuali percorsi di lavoro, distribuiti per titoli e competenze. L’associazione “Donne più d’Europa onlus” agevola il percorso imprenditoriale e lo accompagnerà in ogni sua fase. Il progetto attualmente prevede già la collaborazione della Fondazione, la ricerca scientifica dell’Università, Farmagourmet, Associazione Euroimprese, altri Enti finanziari e alcuni imprenditori locali. Il tavolo tecnico del 5 gennaio è a titolo informativo, la prof.ssa Italia Buttiglione, presidente naz. dell’Associazione, il dott. Osvaldo Catucci, presidente della Fondazione onlus “Cav. Dino Leone “, il dott. Salvatore Santagata, socio della Fondazione ed esperto in sviluppo delle nuove tecnologie, illustreranno tutto il percorso progettuale.

La presenza non  impegna in alcun modo i partecipanti.

Per motivi organizzativi si prega di dar conferma della propria partecipazione all’incontro segnalandola al seguente indirizzo di posta elettronica unitamente al proprio titolo o competenza di settore:

Email : italia.buttiglione@alice.it

oppure

Email: mritacioffi@hotmail.it

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Detenzione di cocaina ed evasione, tre arresti fra Cerignola e Trinitapoli

I carabinieri di Cerignola, nel corso dei numerosi controlli svolti nei giorni scorsi ai soggetti sottoposti a limitazioni della...

SOS Cerignola a lavoro per il territorio. Successo per gli appuntamenti di Carnevale

Continua l'attività dell'associazione SOS Cerignola che con cadenza costante propone iniziative tese a creare sana aggregazione e ad offrire opportunità di divertimento. Tra le...

E’ in finale a Masterchef la cerignolana Maria Teresa Ceglia

Dal cucinare per coinquilini e amici alla finale di MasterChef Italia. Questo il percorso della cerignolana Maria Teresa Ceglia che ha superato nella serata...

In stato di ebbrezza si schianta con l’auto e aggredisce carabinieri: arrestato 51enne a Cerignola

Ha perso il controllo dell’auto ed è andato a schiantarsi su una rotatoria, in via Terminillo, a Cerignola, fortunatamente senza coinvolgere altre persone. È...

Si svuotano gli invasi in Puglia: -138 mila metri cubi per l’assenza di piogge

Si svuotano progressivamente gli invasi in Puglia, con un pericoloso effetto in prospettiva nel periodo estivo, dove la disponibilità di acqua negli invasi risulta...