pub_728_90
Pubblicità
Sportweb

Dal degrado alla sicurezza, quel che Cerignola chiede al Primo Cittadino

Giorno dopo giorno cresce l’ansia di occupare la prestigiosa poltrona del palazzo di città. Un’intrigante corsa al potere, non priva di responsabilità, che dipende direttamente dal voto dei cittadini (salvo inciucio e accordi, ndr) e si basa necessariamente sulle loro richieste, alimentate da speranze e malumori. Quelle richieste che si ascoltano per strada, riguardanti i diversi problemi che il futuro primo cittadino dovrà affrontare una volta insediatosi.

Le belle parole, i buoni propositi e le tante promesse udite in questi giorni, purtroppo, risuonano lontane dalla realtà che ci circonda, piena di aspetti problematici, a cominciare proprio dagli atteggiamenti di noncuranza che ne denunciano una dilagante inciviltà. Non a caso, dai piccoli gesti di decadenza quotidiana nascono episodi di degrado ambientale e mancanza di senso civico. Molto spesso, infatti, passeggiando per le vie del paese si può notare la mancata rimozione di rifiuti di vario genere. Il problema è che la cultura ambientale di Cerignola non ha ancora raggiunto i livelli di efficienza avanzata e moderna presenti nel resto d’Europa, tali da far comprendere a tutti i cittadini, che il rifiuto deve costituire una risorsa e non una fonte di inquinamento.

Non meno grave, si presenta la cura riservata al territorio urbano, contrassegnata dalla cattiva manutenzione dei marciapiedi e delle strade, caratterizzate da buche e voragini, pericolose per l’incolumità di automobilisti e pedoni. Bisognerebbe aumentare il controllo e la prevenzione stradale, magari sfruttando la partecipazione attiva dei cittadini, cercando di individuare delle soluzioni che possano evitare un ulteriore dissesto urbano.

E dai problemi di ordine pubblico alla dispersione giovanile, il passo è breve. Sono tanti i minori a rischio, che vivono in un contesto socio-culturale problematico, nel quale anche la famiglia, primo nido educativo, non garantisce una stabilità formativa che sia in grado di evitare che il comportamento minorile sfoci in delinquenza e in atteggiamenti ad alto tasso di criminalità, che non costituiscono solo una semplice dichiarazione di sfrontatezza, ma sono l’espressione di un serio disagio sociale. Non sarà semplice, dunque, per la futura amministrazione porre fine alla dispersione giovanile, bisognerà potenziare il rapporto con le associazioni, ascoltandole e agevolandole nelle loro proposte e nei loro progetti. Inoltre, si dovrà incrementare la presenza di spazi utili ai minori, per socializzare, studiare e poter formare il proprio carattere; spazi che siano capaci di diffondere dei modelli comportamentali improntati alla sicurezza e alla legalità. Infondendo fiducia nei giovani, il vero motore del futuro, affinché questi ultimi non scappino lontano dal proprio territorio. La cultura dovrà essere valorizzata per la crescita di una cittadinanza attiva, vivace e stimolata, che torni a sentirsi parte di una medesima comunità.

Le sfide che attendono il futuro sindaco, pertanto, sono molteplici e nient’affatto semplici. Tra insulti e polemiche da bar (perché spesso la campagna elettorale si riduce a questo, ndr) l’auspicio di una più seria discussione su temi e problemi è d’obbligo. Dovrebbero davvero essere al centro del discutere politico le esigenze semplici, quelle che interessano alla gente (e non servono solo come pretesto per farsi guerra l’un l’altro).

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Chiusi a Pasqua e Pasquetta tutti gli esercizi commerciali di alimenti

Disposta la chiusura di tutti i supermercati e attività commerciali nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Disposta anche la chiusura dei distributori h24, poiché...

Anche la pallavolo alza bandiera bianca: Ares Flv e Brio Lingerie, termina la stagione

E' accaduto con il basket, che dalle serie minori fino alla A1 ha deciso di porre fine alla stagione agonistica 2019/20, poco fa è...

A Cerignola secondo giorno senza nuovi positivi al Coronavirus

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale alle ore 17,00 della data...

Coronavirus, oggi 120 casi in Puglia (2634 dall’inizio). Nel foggiano 17 casi e 4 decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Cercano di rubare in un asilo, tre arresti dei carabinieri a Cerignola

Tre giovani ragazzi di Cerignola sono stati arrestati alcuni giorni fa dai Carabinieri per tentato furto ai danni di...

Aggiornamento Covid-19, finalmente non ci sono nuovi positivi oggi a Cerignola

La comunicazione ufficiale del Centro Operativo Comunale per oggi consegna dati confortanti. Come da comunicazione della Responsabile del Servizio...