mercoledì, 26 Febbraio - 08:57
pub_728_90
Sportweb

Cerignola nuovamente fra le tappe del programma “Camionisti in trattoria”

L'agriturismo "Oasi delle fontanelle" protagonista nella prima puntata della nuova stagione del noto docu-reality televisivo

i più letti

Un video con alcune indicazioni per prevenire il contagio da Coronavirus

Poche semplici indicazioni pratiche sono state fornite attraverso un video su Facebook dal dottor Gianni Ruocco della Farmacia del...

Cerignola, sequestrati 64mila litri di gasolio di contrabbando e denunciate dieci persone

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno condotto due distinte operazioni di...

Coronavirus, obbligo di segnalazione per chi rientra in Puglia dal Nord

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Puglia invita «tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia,...
Gioacchino Matrella
Classe '86. Laureato in Lettere Moderne e in Filologia, Letterature e Storia presso l'Università degli Studi di Foggia. Amante del cinema d'autore, in particolare italiano. Collabora con lanotiziaweb.it dal 2016.

È stata la Puglia Settentrionale la protagonista della puntata d’esordio della quarta stagione di «Camionisti in trattoria», la trasmissione televisiva in onda in prima serata sui canali Nove e DMAX resa popolare da Chef Rubio, in tour per le trattorie d’Italia frequentate dai camionisti alla ricerca dei cibi più genuini e con un occhio al risparmio. Al timone della nuova stagione, partita domenica 2 febbraio, c’è Misha Sukyas, cuoco italo-armeno che ha ereditato il programma dal collega laziale non mutandone il format.

L’itinerario della prima puntata ha percorso Andria, Canosa di Puglia, Candela e Cerignola. Location della tappa ofantina è stata l’agriturismo “Oasi Le fontanelle”, situato al km 7.600 della S.S. 16, dove il conduttore ha avuto modo di apprezzare alcune delle genuine bontà della casa: dai cavatelli mare e monti agli involtini alla cerignolana, passando per seppie e cicorie. L’agriturismo di Giuseppe Cirillo, aperto nel 2014, è divenuto ormai un punto di riferimento per i tanti camionisti che attraversano questo scorcio di Paese e che, dopo viaggi lunghi e dispendiosi, vi sostano per rifocillarsi, assaporando le specialità tradizionali della Puglia immersi nella sua affascinante campagna. Chi è di passaggio in Capitanata non potrà, quindi, non fare tappa all’Oasi Le fontanelle, a maggior ragione adesso che la sua bontà ha goduto di una meritata vetrina nazionale.

E’ la seconda volta che una struttura di ristoro cerignolana viene ospitata nella trasmissione: era capitato nel 2018 al “Vecchio Casello”, in una puntata nella quale il tour culinario comprendeva anche il Molise.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Venti famiglie ancora fuori da Palazzo Lelli. Sarebbero dovute rientrare presto?

Dovevano rientrare nel giro di pochi giorni e invece sono ancora fuori casa. Massimo 72 ore si erano sentiti...

Esodo al contrario da Nord, in molti tornano a casa. Necessario segnalare

Ai tempi del Coronavirus un esodo da Nord - dove molti uffici e scuole sono chiusi - a Sud dei pendolari o studenti/lavoratori fuori...

Cerignola, sequestrati 64mila litri di gasolio di contrabbando e denunciate dieci persone

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno condotto due distinte operazioni di polizia giudiziaria, coordinate dalla locale...

Un video con alcune indicazioni per prevenire il contagio da Coronavirus

Poche semplici indicazioni pratiche sono state fornite attraverso un video su Facebook dal dottor Gianni Ruocco della Farmacia del Corso. Oltre alla pulizia delle...

Coronavirus, obbligo di segnalazione per chi rientra in Puglia dal Nord

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Puglia invita «tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna» e che...