Pubblicità
Sportweb
pub_728_90

Carabinieri Forestali, in aumento i controlli per il contrasto agli illeciti ambientali e agroalimentari

76.737 CONTROLLI, 1.659 REATI PERSEGUITI, 2.771 ILLECITI AMMINISTRATIVI ACCERTATI

Per l’Arma Forestale l’anno 2019 si è concluso con un significativo bilancio in termini di attività di controllo dedicate a verificare le modalità d’uso del territorio e delle risorse naturali sottoposte all’azione antropica, nel rispetto dello sviluppo sostenibile e della conservazione della biodiversità. Nella regione, le azioni ordinarie e specifiche dei Carabinieri Forestali, con il supporto dell’Arma territoriale, sono state adeguatamente rinforzate con un incremento dei controlli effettuati (+12.26 %), sebbene gli stessi siano stati orientati ad interventi ancora più mirati sul piano della prevenzione e diffusione della legalità ambientale, che si traducono in un maggior numero di reati perseguiti (+24.83 %) coniugati ad una significativa contrazione degli illeciti ammnistrativi accertati (-15.67 %), il tutto rispetto al 2018.

È di tutta evidenza l’importanza strategica della diffusa e capillare azione di prevenzione attuata nel territorio regionale, che ha consentito di contenere i danni all’ambiente, al paesaggio, al patrimonio forestale ed alle aree protette. Particolarmente efficace è risultato, tra le diverse azioni di contrasto, il servizio di prevenzione e di emergenza ambientale 1515 dei Carabinieri Forestali, grazie al quale i cittadini possono direttamente segnalare le aggressioni al territorio, che complessivamente hanno riguardato n. 1.821 interventi, principalmente commesse in danno all’ambiente. Tra queste aggressioni destano ancora particolare impressione l’abbandono incontrollato di rifiuti, le discariche abusive e i traffici organizzati che, unitamente alle illecite forme di smaltimento e combustione dei rifiuti, sono tra le cause di più forte perturbazione per l’ambiente con particolare riferimento al delitto di inquinamento ambientale.

Risultano ancora rilevanti le violazioni alla normativa paesaggistico-urbanistica ed edilizia che rendono sempre attuale l’esigenza di difesa del suolo anche dal punto di vista dell’assetto idrogeologico; come pure, sotto il profilo forestale, i tagli boschivi furtivi ed abusivi. Appaiono soddisfacenti i risultati conseguiti in tema di tutela della fauna selvatica, grazie all’intensificazione del pattugliamento antibracconaggio, attraverso attività di appostamento e osservazione, con appositi servizi mirati nelle “zone umide” litorali nonché nelle zone interne del sub-appennino Dauno, del Gargano, della Murgia e delle Serre Salentine, con particolare attenzione alle aree naturali protette. Una menzione particolare merita l’attività svolta dai Carabinieri Forestali per il contenimento della diffusione del batterio Xylella fastidiosa, che è stata ulteriormente potenziata rispetto al 2018 con n. 5.572 controlli (+95,10%), tenuto conto che in Puglia gli alberi di olivo, oltre a costituire elemento caratteristico e peculiare del paesaggio rurale, rappresentano un patrimonio di
inestimabile valore da proteggere e conservare anche sotto il profilo economico.

Tra le strategie che i Carabinieri Forestali mettono in campo per la tutela dell’ambiente e delle foreste è di fondamentale importanza dal punto di vista della prevenzione, la capillare e mirata attività di educazione ambientale svolta principalmente tra la popolazione scolastica, che ha avuto il suo apice nella celebrazione della Giornata Nazionale degli Alberi. Riassumendo, i servizi operativi dei Carabinieri Forestali sono stati attuati sia attraverso l’attività di istituto ordinaria che con lo svolgimento di campagne di controllo dedicate, con i risultati complessivi che si vanno di seguito ad illustrare.

Nel corso dell’anno 2019 i Carabinieri Forestali nei differenti settori di intervento hanno effettuato 76.737 controlli, (+12,26%) rispetto al 2018; i veicoli controllati sono stati pari a
5.794 (+57,96%), mentre in calo sono le persone controllate (-11,07%). Nel 2019 gli illeciti penali perseguiti sono risultati in netto aumento (+24,83%) come anche le persone denunciate (+14,69%) e i sequestri effettuati (+4,62%). Gli illeciti amministrativi complessivamente accertati nell’anno 2019 sono diminuiti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (- 15,67%). I settori in cui si sono registrati dati maggiormente significativi sono: tutela delle aree protette (+71,11%), discariche e rifiuti (+8,69%) e incendi (+24,68%). Gli importi notificati nell’anno in esame, sono stati di oltre 2 milioni di euro, in diminuzione (-24,02) rispetto al 2018.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, 7 persone in 60mq con contagiato. «Bisogna garantire una quarantena di qualità»

Sette persone in un appartamento di due vani e un solo bagno: è la situazione che si è presentata...

582mila euro per Cerignola. Un sostegno alle famiglie per l’emergenza Coronavirus

Quasi 600mila euro per Cerignola come sostengono alle famiglie in difficoltà. Come annunciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa di...

Coronavirus: 91 positivi in regione, 1549 in tutto. Nel foggiano 22 positivi e 10 morti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica...

Coronavirus, nuovo positivo a Cerignola. Sono 30 in totale più 112 persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale alle ore 14,00 della data...

Celebriamo la Settimana Santa in tempo di Covid-19: il messaggio del Vescovo Renna

Pubblichiamo di seguito il messaggio per la Settimana Santa del Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Mons. Luigi Renna: in esso, anche le disposizioni...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, nuovo positivo a Cerignola. Sono 30 in totale più 112 persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

582mila euro per Cerignola. Un sostegno alle famiglie per l’emergenza Coronavirus

Quasi 600mila euro per Cerignola come sostengono alle famiglie in difficoltà. Come annunciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel...

Rapina sulla A14 nella stazione di servizio Saline Est

Rapina poco dopo le 19,00 presso l'Area di Servizio Saline Est posizionato sull'Autostrada A14 Bologna-Taranto in direzione Pescara. I malviventi...