mercoledì, 1 Aprile - 12:07
pub_728_90
Pubblicità
Sportweb

Calici 2018, il Comune non concede il patrocinio gratuito. “Manifestazione si farà altrove”

“L’amministrazione comunale di Cerignola ha inteso non accordare, per la sesta edizione di Calici nel Borgo Antico, dopo averlo fatto per le precedenti cinque edizioni, il PATROCINIO GRATUITO alla manifestazione. Nessuna motivazione alla base, nessun criterio oggettivo, solo, ipotizzo, motivazioni personali che non dovrebbero essere la bussola dell’agire amministrativo di un Ente”. Questo riferisce Roberta Marino, Presidente dell’Associazione Culturale L’Agorà, che da anni si spende per la promozione culturale ed enogastronomica del territorio organizzando, tra le altre, la nota kermesse Calici nel Borgo Antico.

“In data 5/6/2018 abbiamo ricevuto dal Comune di Cerignola risposta alla nostra consueta richiesta di Patrocinio gratuito (con esonero dal pagamento della TOSAP) per la sesta edizione di “Calici nel Borgo-Nero di Troia Wine Festival – prosegue la Marino -. Il provvedimento di diniego sprovvisto di qualunque motivazione, che pure la legge impone. Nessuna Amministrazione, nemmeno quella di Cerignola, può sottrarsi all’obbligo di rendere conto delle decisioni che assume. Lo dice la legge, non lo diciamo noi. Noi possiamo solo rivolgerci al giudice amministrativo per ottenere l’annullamento di un provvedimento illegittimo, assunto in violazione della Legge e in spregio del valore del bene comune ridotto a cosa propria, usata e gestita come tale”.

Diversi gli interrogativi a margine di un inspiegabile “no” che oggi il Primo Cittadino dovrà giustificare alle attività commerciali e ai residenti di via Pavoncelli:

  1. la motivazione manca perché non esiste o perché talmente imbarazzante da non poter essere riportata in un atto amministrativo?
  2. quali sono i criteri in base ai quali questa Amministrazione valuta le richieste di Patrocinio?
  3. Perché, negli anni passati, “Calici” è sempre stata ritenuta meritevole di ricevere il Patrocinio GRATUITO e quest’anno no? Cosa è cambiato?

“Non ci sfugge la generosità con cui codesta Amministrazione dispensi Patrocini (spesso tutt’altro che gratuiti) – fa sapere l’organizzazione -. Ci sfuggono i criteri utilizzati a Palazzo di Città per valutare il valore di un progetto. Ci sfugge il senso di un provvedimento che taglia le gambe ad uno dei pochissimi appuntamenti capaci di riconfermarsi anno dopo anno, di portare a Cerignola migliaia di persone e decine di aziende, di offrire alla Città un programma artistico e culturale gratuito e totalmente autofinanziato. Si snobbano 5 partner istituzionali (Regione Puglia, Gal Piana del Tavoliere, Confagricoltura Foggia, Consorzio di tutela del Nero di Troia, Onav Foggia), 50 aziende vitivinicole, 10 attività di ristorazione, una libreria per bambini e ragazzi, 80 collaboratori impegnati nel corso dell’evento e gli oltre 10.000 visitatori di media per ogni singola edizione. Non intendiamo sottostare a simili abusi – conclude la presidente Marino -. La manifestazione si farà ma, per la prima volta, non si farà per le strade della nostra amata città. Torneremo tra quelle strade solo quando tutto questo sarà un brutto ricordo”.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

“Una foto per la vita”, anche i fotografi scendono in campo per l’emergenza Covid-19

«La nostra Italia ha bisogno di noi, e il nostro meraviglioso lavoro può contribuire a salvare tante vite. Forse...

Avviato “laboratorio virtuale” di recitazione dall’Aps Puglia Spettacolo

In questo periodo di emergenza sociale, sanitaria ed economica è fondamentale fare un’attività ricreativa, divertente, formativa e interattiva. Per questo motivo l’APS Puglia Spettacolo ha creato...

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa squillare il telefono e giungere...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola, in provincia di Foggia, ricercato...

Raccolta cibo: da un gruppo di amici a decine di adesioni

«E' iniziato tutto tra amici. Mettiamo 20 euro a testa per aiutare famiglie che hanno bisogno? E li abbiamo raccolti. Da qui abbiamo cominciato...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Covid-19, oggi un nuovo caso a Cerignola, 33 in tutto. Restano 77 le persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

Cerignola, tenta di rubare un’auto: arrestato dai carabinieri | Video

Stava manomettendo la centralina di una Fiat Doblò family, mentre un complice faceva il “palo”, quando una pattuglia della...