venerdì, 28 Febbraio - 07:10
Sportweb
pub_728_90

Martiniello all’89’, il Cerignola supera in rimonta e di misura un coriaceo Nardò

L'infaticabile e generosissimo Russo il match winner con due assist. Domenica sfida esterna alla capolista Bitonto

i più letti

Caso sospetto di Coronavirus nel foggiano. Paziente trasferito da San Severo a Bari

Caso sospetto di Coronavirus in provincia di Foggia. Ad informare è una nota dell'ASL Foggia. Nella serata di ieri...

Primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è il governatore Emiliano

C'è il primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è stato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano....

Fuggì dopo aver investito finanziere in pieno centro: obbligo di dimora per un incensurato di Cerignola

Era la notte di domenica 23 giugno 2019 quando un Appuntato della Guardia di Finanza in forza presso il...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

E’ un gol all’89’ di Martiniello a regalare la vittoria in rimonta all’Audace Cerignola su un coriaceo Nardò (2-1): il match winner dell’incontro è però l’infaticabile Luca Russo, autore dei due assist di giornata. Cinque under dall’inizio per l’Audace: coppia difensiva centrale composta da Caiazza e Di Cecco, Martiniello è il riferimento avanzato. Foglia Manzillo opta per un 3-5-2, Calemme e Camara di punta. Dopo poco meno di un minuto, già vicini ai gol i padroni di casa: su cross di Loiodice, sforbiciata volante di Sansone alta di poco sulla traversa. Al quarto d’ora la prima sortita degli ospiti con Trofo, il quale spedisce totalmente fuori misura ben posizionato in area piccola. Calemme calcia a giro, non inquadrando il bersaglio grosso ma al 22′ il Nardò passa. Slalom di grande classe di Mengoli sulla destra, arriva Martiniello che difensore non è e si vede: esterno granata atterrato e massima punizione concessa dall’arbitro. Cappa è bravo a deviare sul palo la trasformazione di Calemme, il numero dieci però ribadisce in fondo al sacco per il vantaggio. Gagliardi e con una condotta a viso aperto, i salentini proseguono nel loro momento positivo con Calemme ad alzare troppo la traiettoria su punizione dal limite. Al 34′ Longo fa partire un tiro cross dalla destra, nessuno interviene e la sfera attraversa tutto lo specchio della porta spegnendosi di poco alla destra del palo destro della porta di Milli. Proprio sul gong della prima frazione, il potente destro di Russo con traiettoria infida, a lato di un palmo.

Tancredi rileva Celentano, Russo si sposta a destra e gli effetti benefici sono immediati: al primo minuto il terzino salta netto Frisenda e centra, Longo clamorosamente manca l’impatto col pallone. Stessi interpreti ma esito decisamente diverso due giri di lancette più tardi: traversone di Russo, imperioso stacco d’anticipo sul primo palo per il centrocampista, alla settima realizzazione personale. I ragazzi di Foglia Manzillo rispondono in ripartenza: Calemme lancia in campo aperto Camara, la cui puntata sul primo palo non trova lo specchio. Gialloblu con più padronanza del campo, De Cristofaro apparecchia per Martiniello, che gira a lato da invitantissima posizione. Nuovamente iniziativa sull’out destra di De Cristofaro, la “bicicletta” di Loiodice è bella da vedersi, purtroppo improduttiva per i locali. Manfrellotti per i leccesi, aumenta il potenziale offensivo del Nardò: è Sansone però a sprecare, sparacchiando fuori di esterno sinistro dal limite su gentile concessione avversaria. Dentro Sindjic e poi Nembot con l’esordio in maglia ofantina, il match sembra destinato al pari ma nulla è ancora scritto. Russo, benché infortunato alla coscia destra e in attesa del cambio, effettua un’ultima, generosissima discesa in area sulla destra: con un pallonetto supera Milli in uscita e Martiniello da pochi passi mette in fondo al sacco, tornando a segnare quasi cinque mesi dopo la doppietta infilata al Grumentum. Ben sei i minuti di recupero, in cui si segnala l’espulsione diretta di Centonze per fallo su Martiniello e l’Audace che porta a casa nelle ultime battute tre punti molto sofferti ma altrettanto meritati in una ripresa praticamente dominata.

Archiviata la sconfitta di Foggia, il Cerignola avvicina il terzo posto occupato dal Sorrento e continua la marcia a giri alti davanti al pubblico amico: domenica prossima sarà tempo di un nuovo big match, in casa della capolista Bitonto al “Città degli Ulivi”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDACE CERIGNOLA-NARDO’ 2-1

Audace Cerignola (4-2-3-1): Cappa, Celentano (46′ Tancredi), Caiazza, Di Cecco, Russo (90′ Rosania), De Cristofaro (82′ Nembot), Coletti, Loiodice (94′ Cinque), Longo, Sansone (80′ Sindjic), Martiniello. A disposizione: Sarri, Muscatiello, Palumbo, Alfarano. Allenatore: Vincenzo Feola.

Nardò (3-5-2): Milli, Trinchera, Stranieri, Centonze, Mengoli (90′ Natalucci), Cancelli (92′ Colonna), Danucci, Trofo (71′ Manfrellotti), Frisenda, Camara (82′ Montaperto), Calemme. A disposizione: Mirarco, Calabrese, Raia, Valzano, Angelini. Allenatore: Antonio Foglia Manzillo.

Reti: 22′ Calemme (N), 48′ Longo, 89′ Martiniello.

Ammoniti: Coletti, De Cristofaro, Nembot (AC); Trofo (N). Espulso: Centonze (N) al 95′ per condotta scorretta.

Angoli: 10-3. Fuorigioco: 4-3. Recuperi: 2′ pt, 6′ st.

Note: Calemme (N) fallisce un rigore al 22′.

Arbitro: De Angeli (Milano). Assistenti: Barcherini (Terni)-Bianchi (Pistoia).

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, negativo il caso sospetto di San Severo

Il caso sospetto di Coronavirus registrato ieri sera presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di San Severo è risultato negativo....

Caso sospetto di Coronavirus nel foggiano. Paziente trasferito da San Severo a Bari

Caso sospetto di Coronavirus in provincia di Foggia. Ad informare è una nota dell'ASL Foggia. Nella serata di ieri è stato registrato un caso...

Tutti i dettagli sul primo caso pugliese di COVID-19

Sviluppi e nuovi dettagli in merito al primo caso pugliese di Coronavirus. Non avrebbe più febbre e al momento sarebbe asintomatico il 43enne di Torricella...

Fuggì dopo aver investito finanziere in pieno centro: obbligo di dimora per un incensurato di Cerignola

Era la notte di domenica 23 giugno 2019 quando un Appuntato della Guardia di Finanza in forza presso il Gruppo ATPI di Bari, impegnato...

Primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è il governatore Emiliano

C'è il primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è stato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. «Come avevamo previsto abbiamo il...