Sportweb
pub_728_90
Pubblicità

Si affermano in Italia le carte prepagate di N26

N26 è un banca mobile tedesca che è riuscita ad imporsi velocemente anche nel nostro paese. Nei primi due anni di vita, questo istituto di credito è riuscito ad attrarre ben 2,3 milioni di clienti a livello mondiale, conquistando il titolo di banca con più rapida crescita. In Italia nello stesso periodo sono state 300 mila le persone che hanno deciso di creare un conto online e di chiedere una delle carte prepagate N26 collegate a questo.

Ad aumentare non è stato solo il numero di clienti – attratti dai vantaggi del conto, delle carte prepagate e dal bonus di benvenuto offerto – ma anche il volume delle transazioni, a dimostrazione del fatto che i clienti che creano un conto corrente online sono anche attivi ed utilizzano il conto e la carta collegata per le loro operazioni finanziarie quotidiane.

La banca è riuscita ad attrarre i giovani, ma osservando le età dei clienti si nota come anche gli adulti siano stati coinvolti in questo progetto. L’interfaccia utenti intuitiva e semplice da utilizzare, le diverse funzioni disponibili, la possibilità di richiedere gratuitamente una carta che possa essere utilizzata in Italia ed all’estero sono alcuni degli elementi che bisogna tenere a mente quando si cerca di comprendere il successo di questo istituto di credito.

Uno dei motivi che ha decretato il successo di questa mobile bank sono le carte prepagate N26. Ve ne sono differenti disponibili, che presentano caratteristiche e costi diversi. E’ utile allora fare una panoramica generale riguardo le diverse soluzioni.

N26 Standard

La versione di base è la N26 Standard, una carta collegata al conto corrente e che non prevede costi. Per questa carta non si avranno infatti costi di emissione e canone annuo. E’ possibile effettuare dei bonifici SEPA gratuiti per la ricarica del conto.

Per quanto riguarda il prelievo con la N26 Standard, in Italia il prelievo è gratis, mentre se si preleva all’estero verrà applicato un costo dell’1,7% su quanto prelevato (in Europa solo sui prelievi in valuta differente dall’euro, nei paesi extra UE su tutti i prelievi).

N26 Black

La N26 Black è la soluzione ideale per chi desidera avere dei servizi aggiuntivi. Oltre ai prelievi gratis illimitati, con questa carta si potranno anche effettuare dei prelievi all’estero senza commissioni – a differenza della carta standard – e godere di un’assicurazione per viaggi e furto del cellulare. Tutti gli acquisti effettuati con questa carta di credito sono protetti dalla garanzia acquisti, con una protezione estesa inclusa per tutti i clienti di N26 che scelgono di richiedere questa carta o la versione Metal. Il canone mensile di questa versione è di 9,90 euro, mentre l’attivazione è gratuita come per tutte le carte della compagnia. Per ulteriori informazioni è possibile consultare questa recensione: https://www.chescelta.it/n26-black/.

N26 Metal

Per chi non vuole rinunciare a nulla è stata pensata infine la N26 Metal, la versione con ulteriori vantaggi rispetto alle due precedenti. Oltre a disporre di tutte le caratteristiche della versione Black, nella N26 Metal si avrà anche una assistenza dedicata e si potrà godere di sconti da partner ed offerte esclusive, che rendono gli acquisti più convenienti. Alla pagina https://www.chescelta.it/n26-metal/ si può trovare un bilancio della carta.

La Metal e la Black sono le due carte perfette per chi viaggia molto, perché offrono i prelievi gratuiti all’estero in qualunque caso. Sia nei paesi europei che extra UE è possibile prelevare denaro in contanti senza pagare alcuna commissione, anche se il prelievo viene effettuato in una valuta diversa dall’euro.

Il canone mensile previsto per la versione Metal è di 16,90 euro, mentre l’attivazione è a costo zero come per le altre due versioni. Il costo è più alto rispetto alla versione Black, ma ne vale la pena se si ha intenzione di sfruttare i benefit extra della carta Metal.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

A Cerignola secondo giorno senza nuovi positivi al Coronavirus

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

Coronavirus, oggi 120 casi in Puglia (2634 dall’inizio). Nel foggiano 17 casi e 4 decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì...

Poste Italiane e Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani

Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni...

Posti Covid a Cerignola e in altri ospedali. Così si moltiplicano le occasioni di contagio

L’Ospedale di Cerignola come tutti presidi di Capitanata inseriti nell’emergenza Covid-19, un modo, probabilmente il meno adeguato, per gestire l’emergenza Coronavirus. A dirlo è...

Incidente ad un camion di azoto liquido, gli agenti Polstrada di Cerignola liberano ferito da lamiere | Foto

Un complicato ma riuscito intervento di salvataggio è stato compiuto ieri, da due agenti della Polizia Stradale di Cerignola: nel pomeriggio, al km 18...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Cercano di rubare in un asilo, tre arresti dei carabinieri a Cerignola

Tre giovani ragazzi di Cerignola sono stati arrestati alcuni giorni fa dai Carabinieri per tentato furto ai danni di...

Aggiornamento Covid-19, finalmente non ci sono nuovi positivi oggi a Cerignola

La comunicazione ufficiale del Centro Operativo Comunale per oggi consegna dati confortanti. Come da comunicazione della Responsabile del Servizio...

Coronavirus, rischio contagi tra i sanitari. Al Tatarella nuovi sospetti in isolamento

Il rischio contagi tra i sanitari, con un modello organizzativo com'è quello adottato dalla Capitanata, è praticamente inevitabile. Dopo...