pub_728_90
Pubblicità
Sportweb

Marcia per la Pace: appuntamento a Cerignola il 18 gennaio

“La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”: è questo il tema indicato da papa Francesco per la 53a Giornata Mondiale della Pace che costituirà il filo conduttore della Marcia per la Pace che sabato, 18 gennaio 2020, attraverserà le principali strade della città di Cerignola. “Ogni guerra – scrive il Pontefice – in realtà, si rivela un fratricidio che distrugge lo stesso progetto di fratellanza, inscritto nella vocazione della famiglia umana”, senza dimenticare che ogni conflitto “comincia spesso con l’insofferenza per la diversità dell’altro, che fomenta il desiderio di possesso e la volontà di dominio. Nasce nel cuore dell’uomo dall’egoismo e dalla superbia, dall’odio che induce a distruggere, a rinchiudere l’altro in un’immagine negativa, ad escluderlo e cancellarlo”.

L’appuntamento, promosso dalla Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, attraverso l’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, la Caritas, il Servizio Civile Universale diocesano, la Pastorale Giovanile, l’Ufficio Migrantes, l’Azione Cattolica e la Pastorale Missionaria, in collaborazione con la Chiesa Valdese, ha l’obiettivo di testimoniare, nel nostro territorio, il bisogno di pace e speranza. La Marcia partirà alle ore 16,30 da piazza Pasquale Bona, con l’intervento della diacona della Chiesa Valdese, Nataly Plavane; attraverserà, quindi, corso Gramsci e corso Roma per giungere in piazza Duomo, dove ci sarà una riflessione guidata dall’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, padre Franco Moscone crs. Si proseguirà fino a piazza della Repubblica, dove interverranno il nostro vescovo Luigi Renna; il commissario prefettizio al Comune di Cerignola, dott. Umberto Postiglione; don Tonio Dell’Olio, presidente Pro Civitate Christiana e fondatore di Libera internazionale. In mattinata, in piazza Duomo, ci sarà un momento di animazione per le scuole primarie e secondarie.

Considerato il particolare momento storico che la Città di Cerignola sta attraversando, è importante creare un’azione sinergica tra le diverse agenzie educative del territorio, come le parrocchie, le scuole, le associazioni, allo scopo di realizzare una serie di azioni e di riflessioni che aiutino i ragazzi a prendere consapevolezza del loro ruolo per poter essere operatori di pace, in grado di realizzare una società fondata sul dialogo e sul rispetto, sulla giustizia e sulla legalità.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, pronto per i test il “vaccino cerotto”. A scoprirlo ricercatore barese

Una scintilla di speranza si accende nella lotta scientifica contro il Coronavirus: ci sono i primi buoni risultati dei test...

Pubblicato il bando per i “Buoni Spesa”: ecco tutte le indicazioni utili

A seguito della delibera della Commissione Straordinaria del 1 aprile, gli Uffici comunali hanno predisposto la modulistica per la richiesta di BUONI SPESA. Le...

Coronavirus, oggi un nuovo contagio. Sale a 36 il totale con 85 persone in quarantena

C'è un nuovo contagiato da Coronavirus a Cerignola, mentre aumentano di 4 unità le persone in quarantena. Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene...

Buoni spesa, Sgarro: «grazie alla Commissione per il lavoro svolto. Ne beneficeranno più persone»

Sta per essere emanato ad ore l'avviso per accedere ai buoni spesa, quella dotazione di 582mila euro finalizzata ad offrire sostegno per l'emergenza Covid-19....

“Non si possono amputare i reparti di chirurgia e ortopedia di Cerignola per l’emergenza COVID”

“Sanata la possibile criticità che si stava per produrre a San Severo, non è possibile pensare di “scaricare” le stesse criticità sul bacino di...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

50enne positivo al Coronavirus viola la quarantena: denunciato per epidemia colposa

È un 50enne del quartiere Carbonara di Bari la prima persona denunciata nell’area metropolitana del capoluogo pugliese per epidemia...

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Pubblicato il bando per i “Buoni Spesa”: ecco tutte le indicazioni utili

A seguito della delibera della Commissione Straordinaria del 1 aprile, gli Uffici comunali hanno predisposto la modulistica per la...