Pubblicità
Sportweb
pub_728_90

Lancia scooter contro i carabinieri per evitare controllo: arrestato 32enne di Cerignola

E' accaduto mercoledì nei pressi dell'area del mercato settimanale: oltre alla resistenza a pubblico ufficiale, comminate sanzioni per oltre tremila euro

È il secondo arresto dello stesso tipo in pochi giorni. Ancora una volta, a Cerignola, un motociclista non ha ottemperato all’alt dei carabinieri ed è fuggito. Questa volta però il fuggitivo di turno è andato oltre: per guadagnarsi la fuga a piedi ha scagliato il grosso scooter su cui viaggiava addosso ai militari. È stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare, alcune mattine fa, i carabinieri di Cerignola, nel corso di un servizio antirapina a bordo di una motocicletta in dotazione, mentre transitavano su viale di Levante, avevano notato giungere nel senso contrario, a fortissima velocità, un grosso scooter, il cui conducente era senza casco e intento a parlare al cellulare. I militari pertanto lo avevano subito raggiunto e affiancato per un controllo, considerando che la guida del motociclista, a quell’ora di punta, poteva costituire un serio pericolo anche per i molti pedoni che si trovavano in quel momento lungo la via, soprattutto per l’affollatissimo mercato settimanale. L’uomo però, riconosciuto subito in un 32enne del posto già protagonista di altre vicende penali, all’alt intimatogli dai carabinieri ha reagito prima tentando la fuga invadendo la corsia opposta di marcia e poi scaraventando letteralmente la propria moto sui due militari, lasciandola cadere per terra e fuggendo a piedi per le vie limitrofe. Mentre sul posto è giunta una pattuglia della Polizia Locale per i rilievi del caso, sono subito scattate le ricerche del fuggitivo con l’ausilio di altre pattuglie dell’Arma coordinate dalla Centrale Operativa.

Il 32enne, di lì a poco, è tornato sul luogo dell’evento e da lì è stato condotto negli uffici della locale Compagnia Carabinieri, dove è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Convalidato l’arresto, il Gip del Tribunale di Foggia ha disposto per il 32enne l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Nei suoi confronti, oltre al sequestro del veicolo, sono state elevate diverse sanzioni amministrative ai sensi del Codice della Strada per un importo complessivo di oltre 3000 euro; l’uomo, infatti, viaggiava senza casco, senza patente di guida al seguito, parlando al telefono cellulare e in sella a uno scooterone scoperto di assicurazione e sospeso dalla circolazione.

Solo pochi giorni prima, i carabinieri della Compagnia ofantina avevano arrestato per lo stesso reato un 26enne di Cerignola, già noto alle forze dell’ordine, che alla guida di una moto di grossa cilindrata, senza casco, mentre percorreva viale di Ponente, non si era fermato all’alt dei militari, scatenando una pericolosissima fuga per le vie affollate del centro cittadino.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

50enne positivo al Coronavirus viola la quarantena: denunciato per epidemia colposa

È un 50enne del quartiere Carbonara di Bari la prima persona denunciata nell’area metropolitana del capoluogo pugliese per epidemia...

Al via la fase due del piano ospedaliero della Regione Puglia sul Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, insieme al direttore del dipartimento Politiche per la Salute Vito Montanaro e al responsabile del coordinamento emergenze...

Soldi al posto dei “buoni spesa”: la soluzione “fuori legge” degli ex-amministratori

Neppure di fronte all’emergenza Coronavirus si ferma la speculazione politica. Parlare di “soldi" alle famiglie può sembrare apparentemente giusto, se solo non fosse di fatto...

«Misure prorogate fino al 13 aprile». Le novità del dpcm firmato ieri

Misure in vigore prorogate fino al 13 di aprile. Il premier Giuseppe Conte ha firmato stasera il dpcm (decreto del presidente del Consiglio) che...

582mila euro per l’emergenza. Ecco come richiedere e ricevere i buoni spesa

Era già circolata la notizia dei 582mila euro stanziati per il comune di Cerignola, denaro liquido per sopperire all'emergenza Coronavirus da utilizzare per la...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola,...

Dati Covid-19 Cerignola 1 aprile: 35 contagiati (6 decessi) più 81 in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...