mercoledì, 26 Febbraio - 06:57
pub_728_90
Sportweb

Notte nazionale del Liceo Classico, anche quest’anno presente lo “Zingarelli” di Cerignola

L'Istituto ofantino parteciperà con l'evento "Il Liceo Classico fra Umanesimo e Scienze"

i più letti

Un video con alcune indicazioni per prevenire il contagio da Coronavirus

Poche semplici indicazioni pratiche sono state fornite attraverso un video su Facebook dal dottor Gianni Ruocco della Farmacia del...

Cerignola, sequestrati 64mila litri di gasolio di contrabbando e denunciate dieci persone

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno condotto due distinte operazioni di...

Coronavirus, obbligo di segnalazione per chi rientra in Puglia dal Nord

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Puglia invita «tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia,...

Anche quest’anno il Liceo Classico “Nicola Zingarelli” aderisce alla sesta edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico”, che unisce circa 430 licei d’Italia, confermando la vocazione dell’indirizzo classico ad essere luogo di formazione e crescita, in grado di suscitare e promuovere energie creative. Infatti i Licei Classici, il giorno 17 gennaio 2020 dalle ore 18.00, apriranno le loro porte in contemporanea su tutto il territorio nazionale e si faranno promotori di una serie di proposte e laboratori culturali, organizzati e realizzati da studenti, ex-studenti e dai docenti.

La nostra scuola ha aderito sin dalla prima edizione a questa iniziativa, che nasce dall’idea del prof. Rocco Schembra, docente di latino e greco del liceo “Gulli e Pennisi” di Acireale, con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica e le nuove generazioni circa l’importanza e l’attualità del curricolo degli studi classici. Il nostro evento, che ha come titolo “Il Liceo Classico tra Umanesimo e Scienze”, evidenzia, palesemente, come il Liceo Classico “Nicola Zingarelli” di Cerignola sia una realtà vivace, capace di trasmettere i valori delle nostre radici culturali attraverso una organizzazione didattica all’avanguardia, aperta alla dimensione europea, al passo con l’innovazione tecnologica e capace di creare sinergie con l’Università e le migliori risorse professionali e culturali del territorio.

Siamo d’accordo con Gian Luigi Beccaria nell’affermare che i classici nel tempo dell’effimero della contemporaneità sono vivi e importanti, essi si offrono quasi come occhiali per leggere il presente e traghettarci nel futuro, nel legame solido con una tradizione da vivere e tramandare. Quindi, e lo dimostreranno nei laboratori i nostri studenti, i “classici” sono vivi, totali e essi rappresentano l’universo stesso. I “classici” ci e si abitano, fanno parte del patrimonio genetico. Non ci può essere studio scientifico che possa avere valore se non è centrato sull’UOMO e sui valori di cui la tradizione classica è portatrice.

Un esempio tra tutti dell’attualità del curricolo del liceo classico? Quest’anno gli studenti di tutti i licei classici d’Italia inizieranno con un elaborato ispirato a un passo del De causis plantarum di Teofrasto (IV-III sec. a.C.), in cui il filosofo di Ereso discute dei cambiamenti climatici determinati dall’intervento dell’uomo sulla natura. La Notte Nazionale dei licei è sì una festa, ma è anche e soprattutto un modo alternativo per fare scuola in cui flessibilità didattica, laboratorialità, trasversalità, peer education, cooperative learning, protagonismo, orientamento, soft skills, sono tangibilmente praticati e in cui emerge, evidente, un corpo docente culturalmente preparato e appassionato, un personale Ata che si sacrifica volentieri, orgoglioso di appartenere a questa scuola.

Il bello della Notte Nazionale del liceo classico non sta solo nell’evento in sé, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, unendo generazioni di studenti che nel Liceo Classico “Zingarelli” continuano a trovare un luogo da vivere e in cui ritornare, confermando questa scuola essere punto di riferimento culturale per il territorio. L’evento è rivolto a tutto il territorio, agli allievi frequentanti e alle loro famiglie, agli ex studenti che grazie al bagaglio culturale acquisito ricco di cultura, di esperienze, di emozioni, di conoscenze, di humanitas, sono testimoni del valore degli studi classici.

In modo particolare gli studenti di terza media e le loro famiglie potranno visitare la scuola, conoscerne l’Offerta Formativa, avere informazioni sull’indirizzo di studi, sulle attività che lo caratterizzano e sulle modalità e tempi d’iscrizione.

Ore 18:00 Cerimonia di apertura della Notte Nazionale in contemporanea con tutti i

Licei Classici della rete:

lettura introduttiva a cura degli studenti del Liceo

Saluti del Dirigente Scolastico Dott.ssa Giuliana Colucci

Avvio della Notte Nazionale Dott. Michele Longo – Presidente d’Istituto

momento musicale a cura della band del Liceo

Ore 18:30 Presentazione del percorso formativo Web Mythology

PCTO  classi 3^ e 4^

Prof.ssa Tiziana Ragno

Università di Foggia – Dipartimento degli Studi Umanistici

Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione 

Ore 19:00 – 22:00 Laboratori:

Il viaggio: dal classico al contemporaneo (Piano terra)

Renzo e Lucia Remix (Piano terra)

L’AMORE PAZIENTE: da Penelope a Frida (Piano terra)

Amphitruo e il gioco degli specchi (Piano terra)

L’Arbitrato (Primo piano)

Caffè letterari Zingarelli: Omaggio a Camilleri e De Crescenzo (Primo piano)

Eppur si muove (Primo piano)

Una storia d’amore tra le stelle (Primo piano)

Ore 22:00

Lettura del componimento greco di Eschilo – Agamennone, 1-38

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Venti famiglie ancora fuori da Palazzo Lelli. Sarebbero dovute rientrare presto?

Dovevano rientrare nel giro di pochi giorni e invece sono ancora fuori casa. Massimo 72 ore si erano sentiti...

Esodo al contrario da Nord, in molti tornano a casa. Necessario segnalare

Ai tempi del Coronavirus un esodo da Nord - dove molti uffici e scuole sono chiusi - a Sud dei pendolari o studenti/lavoratori fuori...

Cerignola, sequestrati 64mila litri di gasolio di contrabbando e denunciate dieci persone

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno condotto due distinte operazioni di polizia giudiziaria, coordinate dalla locale...

Un video con alcune indicazioni per prevenire il contagio da Coronavirus

Poche semplici indicazioni pratiche sono state fornite attraverso un video su Facebook dal dottor Gianni Ruocco della Farmacia del Corso. Oltre alla pulizia delle...

Coronavirus, obbligo di segnalazione per chi rientra in Puglia dal Nord

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Puglia invita «tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna» e che...