pub_728_90
Pubblicità
Sportweb

La Castellano Udas riparte vincendo sul difficile campo dell’Adria Bari

castGara spettacolare ed intensa al PalaBalestrazzi di Bari, dove la Castellano Udas è andata a sfidare una delle squadre più in forma del torneo in questa fase della stagione, che ha saputo approfittare del recente calo di condizione degli udassini per scavalcarli in classifica. Coach Loizzo, che da poche settimane ha visto il suo roster arricchito dal neoacquisto Laquintana, proveniente dal Castellana, manda in campo un quintetto brevilineo con Scavo, Laquintana, Delli Carri, Perrelli e De Feo, schierati in box & 1, per evitare che Sierra potesse ripetere la prestazione devastante dell’andata (47 punti!!). I tecnici biancazzurri Bufo e Totaro rispondono con la solita ‘starting list’ (Susbielles, V. D’Arrissi, Sierra Dinanni e F. D’Arrissi), schierata sul parquet a zona, con qualche guaio fisico ancora da gestire. La partenza è tutta per la Castellano Udas. Con un ritmo elevato ed una buona circolazione di palla, per i biancazzurri non è difficile mandare fuori dai blocchi Checco D’Arrissi che iscrive a referto i primi sei punti del match per gli udassini. I biancorossi, dal canto loro, mostrano di aver preparato la gara puntando tutto sul tiro dalla distanza a sfruttare le doti balistiche di Laquintana, Loprieno e Delli Carri, ma in questa fase della gara la pressione frontale costringe i baresi a tiri forzati che non hanno esito, facilitando il compito degli avversari a rimbalzo. Il break degli ospiti arriva fino al più diciassette, ma viene contenuto da una tripla di Laquintana allo scadere della prima frazione. Il secondo quarto si apre all’insegna della compagine barese. La circolazione di palla dei biancorossi migliora molto, in questo facilitata dal nervosismo che serpeggia nelle fila biancazzurre per alcune decisioni degli arbitri non condivisibili, ed il tiro, dall’arco e dalla distanza, inizia a ritrovare efficacia. Punto dopo punto l’Adria si riporta sotto e chiude il tempo a meno uno dagli avversari.

La ripresa vede le squadre fronteggiarsi a viso aperto. Gli udassini cercano di ripartire, ma vengono ripresi e scavalcati dagli avversari. Per tutto il terzo quarto è un costante testa a testa fino alla terza sirena che arriva con le squadre in parità. Nell’ultimo periodo la Castellano Udas mette in campo tutta l’esperienza, la classe ed il talento dei suoi uomini. Penalizzata ancora da alcune decisioni arbitrali (che costeranno ben 3 falli tecnici e l’espulsione di Totaro dalla panchina), la formazione cerignolana stavolta non si disunisce. Mantenendo altissima la concentrazione sulla gara, gli udassini riprendono a macinare gioco e punti, tornando in vantaggio di 9 sugli avversari. Coach Loizzo ordina ai suoi la carta disperata del fallo sistematico, con l’evidente scopo di mantenersi a galla con la lotteria del tiro da tre, ma, nonostante la bravura dei suoi cecchini, dalla lunetta il team cerignolano sbaglia pochissimo. Le ultime concitate fasi di gioco vengono ben gestite dalla Castellano Udas che porta a casa una vittoria decisiva per il prosieguo della stagione.

TABELLINI

Parziali: 1° quarto 12-26; 2° quarto 28-15; 3° quarto 22-21; 4° quarto 31-36.

Realizzatori:

per la CASTELLANO UDAS: Sierra 27, D’Arrissi F. 21, Di Nanni 18, Susbielles 17, V. D’Arrissi 13, Rizzi 2.

Per l‘Adria Bari: Laquintana 24, Delli Carri 23, Loprieno 22, Perelli 11, De Feo 6, Binetti 4, Altamura 3.

Falli: out per la Castellano Udas, F. D’Arrissi al 35°, Dinanni al 37°. Out per l’Adria Bari, De Feo al 37° e Perrelli al 39°. Espulso Totaro al 35°.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

“Nessuno si salva da solo”: iniziativa dell’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro

Nessuno si salva da solo è il titolo dell’appuntamento organizzato dall’Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della...

Acqua potabile a Tressanti: con ordinanza il Comune risolve il problema

Disposta la fornitura di acqua potabile ai residenti di Borgo Tressanti mediante posizionamento di idonei serbatoi della capacità di 20.000 litri di acqua, nel...

Sotto sequestro 4mila confezioni di gel igienizzante in azienda di Cerignola

La Guardia di Finanza ha perquisito la sede di una società a Cerignola (Fg) e ha sequestrato oltre 4mila confezioni di gel igienizzante per...

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non avesse alcuna patologia pregressa. Nella...

Chiusi a Pasqua e Pasquetta tutti gli esercizi commerciali di alimenti

Disposta la chiusura di tutti i supermercati e attività commerciali nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Disposta anche la chiusura dei distributori h24, poiché...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Incidente ad un camion di azoto liquido, gli agenti Polstrada di Cerignola liberano ferito da lamiere | Foto

Un complicato ma riuscito intervento di salvataggio è stato compiuto ieri, da due agenti della Polizia Stradale di Cerignola:...

A Cerignola secondo giorno senza nuovi positivi al Coronavirus

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...