pub_728_90
Pubblicità
Sportweb

“Scrivo per…” la disponibilità e il buon cuore della famiglia Lanotte, nonostante il disastro

Malgrado lo shock e i sacrifici per mandare avanti l'attività andati in fumo, i proprietari sono lì per rendere meno gravoso il disagio

La rubrica “Scrivo per…”, dedicata alla segnalazioni e riflessioni dei lettori, torna per raccontare un lato di grande umanità circa il devastante incendio della scorsa settimana a palazzo Lelli. Una nostra lettrice ci ha scritto per evidenziare la disponibilità della famiglia Lanotte, impegnata ad agevolare il lavoro degli ingegneri per far tornare il prima possibile chi al momento non può tornare ad occupare la propria casa. Nonostante lo shock e i sacrifici per mandare avanti l’attività andati in fumo, i proprietari di “Lanotte Bike” sono lì per rendere meno gravoso il disagio che le fiamme hanno provocato. Di seguito il testo della lettera.

Buongiorno, faccio parte delle famiglie che con l’incendio avvenuto presso “Lanotte bike” è rimasta senza casa. Oltre alla situazione di cui siete a conoscenza, ci terrei moltissimo a darvi altre informazioni di cui nessuno, o quasi, ha parlato. Mi sto riferendo alla disponibilità e il buon cuore della famiglia titolare dell’attività da cui l’incendio si è sviluppato. Il signor Lanotte, sua moglie, i figli Patty e Matteo, si sono dimostrati di essere delle splendide persone che hanno messo da parte il loro dolore, i loro anni di sacrifici, per farsi carico del nostro disagio. E mentre tutti hanno pensato solo alle dicerie e a “malignare” io vorrei che emergesse un bel coro che sottolinei l’onore per il comportamento di questa famiglia.

A testimonianza di quanto le ho detto, allego le immagini di questa mattina. Potete vedere tutti attivi nella rimozione delle macerie in maniera autonoma affinché gli ingegneri potessero puntellare i soffitti; cosicché potessimo rientrare il più velocemente possibile nei nostri appartamenti. Non ho alcun problema se citerete il mio nome perché, anzi, ci terrei moltissimo che questo mio appello venisse ascoltato da tutti. Grazie per l’attenzione. Buona giornata.

Arianna Cirulli, inquilina del 1piano, scala A.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Al via la fase due del piano ospedaliero della Regione Puglia sul Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, insieme al direttore del dipartimento Politiche per la Salute Vito Montanaro e...

Soldi al posto dei “buoni spesa”: la soluzione “fuori legge” degli ex-amministratori

Neppure di fronte all’emergenza Coronavirus si ferma la speculazione politica. Parlare di “soldi" alle famiglie può sembrare apparentemente giusto, se solo non fosse di fatto...

«Misure prorogate fino al 13 aprile». Le novità del dpcm firmato ieri

Misure in vigore prorogate fino al 13 di aprile. Il premier Giuseppe Conte ha firmato stasera il dpcm (decreto del presidente del Consiglio) che...

582mila euro per l’emergenza. Ecco come richiedere e ricevere i buoni spesa

Era già circolata la notizia dei 582mila euro stanziati per il comune di Cerignola, denaro liquido per sopperire all'emergenza Coronavirus da utilizzare per la...

Covid: 143 casi in Puglia, 1946 dall’inizio. Nel foggiano 33 nuovi positivi e 2 morti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola,...

Dati Covid-19 Cerignola 1 aprile: 35 contagiati (6 decessi) più 81 in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...