mercoledì, 1 Aprile - 13:28
Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

“Scrivo per…” raccontare il degrado della Zona Industriale

All’interno della rubrica Scrivo per…, dedicata ai cittadini dando voce direttamente ai problemi e alle proposte da questi sollevati, proponiamo oggi un pensiero con annesse foto di un residente rispetto allo stato di degrado e abbandono nel quale versa la Zona Industriale di Cerignola. Di seguito il testo completo.

Buon giorno, sono Daniele, scrivo da Cerignola, per raccontare la situazione della zona industriale in assoluto degrado, con rifiuti urbani e industriali e con erba alta quasi quanto alberi.

Una zona industriale che doveva essere il “fiore all’occhiello” di questa città che vive in assoluto degrado in Centro (vedere Parchi comunali), notare zone addolorata, zona S.Barbara, Zona san Samuele.

Dalla zona industriale doveva partire un piano di reclutamento Nuove Imprese, Grandi imprese che potevano dare tanti posti di lavoro, tante nuove iniziative VERE e non iniziative politiche, feste politiche.

Volevo far notare al popolo come potrebbe diventare il nostro paese partendo da una zona davvero importante che potrebbe portare posti di lavoro a tutti coloro che un posto ad oggi non lo possiedono, lavorare dalla zona industriale, invogliare tutti coloro che oggi hanno una piccola attività quasi anonima e dire “espandi la tua azienda andando a mettere i primi paletti acquistando terreni e costruendo alla zona industriale, facciamo rinascere un territorio abbandonato al degrado più assoluto, iniziare con togliere tutta l’erba diventata davvero ingestibile e vedremo come un semplice imprenditore si decide a costruire, ingrandire la sua attività alla zona industriale.

Visto che nel nostro paese una strada di crescita non c’è cerchiamo di trovarla noi, quanto meno con la pubblicazione di tutto quello che si potrebbe fare in questo paese per cercare quanto meno di ripulire e di avviare queste nuove iniziative che non potranno portare altro che bene alla città in cui viviamo (allego le foto in cui versa la zona industriale).

Davvero con pochi soldi da parte del comune si potrebbe far rinascere e sperare ad occhi aperti le iniziative edili di diversi proprietari di terreni siti alla zona industriale. Non aspettiamo che adibiscano il nostro Interporto allo smaltimento dei rifiuti umidi o differenziati che siano.

Iniziamo a costruire il nostro futuro con la notizia, col diffondere le notizie , col far capire ai dirigenti comunali che qualcosa devono pur fare.

E non aspettare alle solite, noiose feste politiche con promesse da parte di politici che possono valere tanto in Italia, in Europa ma in realtà sappiamo che non valgono nulla.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

“Una foto per la vita”, anche i fotografi scendono in campo per l’emergenza Covid-19

«La nostra Italia ha bisogno di noi, e il nostro meraviglioso lavoro può contribuire a salvare tante vite. Forse...

Avviato “laboratorio virtuale” di recitazione dall’Aps Puglia Spettacolo

In questo periodo di emergenza sociale, sanitaria ed economica è fondamentale fare un’attività ricreativa, divertente, formativa e interattiva. Per questo motivo l’APS Puglia Spettacolo ha creato...

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa squillare il telefono e giungere...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola, in provincia di Foggia, ricercato...

Raccolta cibo: da un gruppo di amici a decine di adesioni

«E' iniziato tutto tra amici. Mettiamo 20 euro a testa per aiutare famiglie che hanno bisogno? E li abbiamo raccolti. Da qui abbiamo cominciato...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Covid-19, oggi un nuovo caso a Cerignola, 33 in tutto. Restano 77 le persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola,...