Sportweb
pub_728_90

Sicurezza scolastica: il comune di Cerignola partecipa ai Bandi Europei

i più letti

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della...

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei...

Stop ai doppi turni e nuova sede all’IISS Pavoncelli, nell’ex asilo di via delle Rose

Grazie alla collaborazione tra i Commissari prefettizi del Comune di Cerignola, nelle persone del dott. Umberto Postiglione e dott.ssa...

Gli assessori alla Cultura e ai Lavori Pubblici, Merlicco e Santoro, hanno incontrato i dirigenti scolastici per concordare le modalità di partecipazione a due bandi del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dell’Istruzione riguardanti la sicurezza delle infrastrutture scolastiche e l’ efficientamento energetico degli istituti.

Nei giorni scorsi l’Assessore alla Cultura, Marco Merlicco, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Savino Santoro, hanno incontrato tutti i dirigenti scolastici degli istituti di Cerignola per verificare, nell’ambito dei Fondi strutturali europei Fesr 2007-2013, la possibilità di predisporre progetti riguardanti due importanti programmi operativi, dei quali si stanno occupando il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dell’Ambiente. Si tratta del PON (Piano operativo nazionale) Asse II “Qualità degli ambienti scolastici”, e del POIN (Programma Operativo Interregionale) “Energie rinnovabili ed efficienza energetica”. Linee 2.2, che concernono le istituzioni scolastiche statali di primo e secondo ciclo, unitamente agli enti locali proprietari degli edifici adibiti a sede scolastica e localizzati nelle Regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Gli obiettivi dei due programmi operativi sono rispettivamente la messa in sicurezza degli impianti scolastici al fine di migliorare la qualità della vita degli studenti, e l’efficientamento energetico attraverso l’utilizzazione di energie alternative e la riduzione dei consumi delle fonti di energia tradizionali. Si vuole creare una sinergia tra gli enti locali e gli istituti, così da migliorare le condizioni di sicurezza e fruibilità delle strutture. Il termine di scadenza dell’invio per via informatica della candidatura per l’ammissione ai progetti è fissato al 30 ottobre; la medesima richiesta in forma cartacea dovrà pervenire entro e non oltre il 15 novembre. I massimali di finanziamento per ogni istituto ammontano a 350mila euro. I finanziamenti serviranno ad abbattere le barriere architettoniche che limitano l’integrazione scolastica e le attività degli alunni diversamente abili e a rendere più sicure le nostre scuole attraverso interventi di messa a norma degli impianti. Gli assessori hanno calendarizzato una serie di nuovi incontri con dirigenti scolastici nei giorni compresi tra lunedì 27 settembre e venerdì primo ottobre: insieme a loro verrà redatta una lista di priorità per le varie scuole, così che le domande di ammissione ai finanziamenti europei vengano predisposte sulla base delle indicazioni pervenute da tutti..

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

In Val d’Agri per centrare il decimo risultato utile di fila: il Cerignola atteso dal Grumentum

Viaggio in Basilicata per l'Audace Cerignola, atteso domani a Marsicovetere dal Grumentum nella sfida valida per la 20^ giornata...

Stop ai doppi turni e nuova sede all’IISS Pavoncelli, nell’ex asilo di via delle Rose

Grazie alla collaborazione tra i Commissari prefettizi del Comune di Cerignola, nelle persone del dott. Umberto Postiglione e dott.ssa Adriana Sabato, e la Provincia...

Dico No alla Droga Puglia arrivato anche a Cerignola con la campagna di prevenzione

Ieri mattina, alcuni volontari dell’O.d.V. (organizzazione di volontariato) Dico No alla Droga Puglia, hanno dato vita ad una distribuzione di opuscoli informativi in alcuni...

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei clan e alla «massiccia presenza...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla...