Sportweb
pub_728_90

Metta su Giannatempo e la questione Pece: “come volevasi dimostrare”

i più letti

Tg1 a Cerignola per Sara Ciafardoni: la storia della “lettrice sognatrice” in Rai

Con la passione per i libri e la voglia di parlare al mondo partendo dalla sua camera, Sara Ciafardoni...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura...

Pubblichiamo un tempestivo comunicato dell’Avv. Metta sulla questione Pece e su quanto il Presidente de la Cicogna aveva preannunciato in mattinata. Il cicognino analizza in modo forte il comportamento del Sindaco Giannatempo, non risparmiandolo da gravi responsabilità. Di seguito il documento completo.

COME VOLEVASI DIMOSTRARE……..“CARTA VINCE CARTA PERDE” E’ LO SWOH DI GIANNATEMPO!
I mezzi di informazione stamattina erano stati unanimi. Pece a casa; Giannatempo risolve la crisi,facendo la ennesima brutta figura e rimangiandosi,ancora una volta,un impegno preso. Tanto ………….una bugia in più………una in meno……Io ero stato più “cattivo”; lo conosco meglio di tutti il Gianna …………Prima mentiva solo; adesso s’è specializzato; s’è migliorato,ha affinato la sua arte. Non c’era essere umano che non fosse convinto,dopo averlo ascoltato in Consiglio Comunale ieri sera,che Pece sarebbe andato a casa. Alle 10 di stamattina,prima di ogni indiscrezione,avevo annunciato che non sarebbe andata così. Il Gianna bene come me,non lo conosce nessuno. Ha imbrogliato nuovamente: carta vince,carta perde,s’è guadagnato un altro paio di mesi di tregua. Fino al bilancio. Per quella data si inventerà qualcosa d’altro ………….una passeggiata sul filo; un balletto sadomaso;qualcosa per convincere,per ingannare,per turlupinare qualcun’ altro. Una brutta figura per i 4 : Netti,Morano,Laguardia e De Feudis? NON SONO AFFATTO D’ACCORDO. Loro, poverini, pensavano di discutere,confrontarsi,relazionarsi con un uomo politico; invece………….era solo Giannatempo. Non bisogna dare la croce addosso a loro. La vera vittima di questa farsa indecorosa,messa in piedi da un ometto,ormai schiavo dei suoi stessi marchingegni,è una sola e si chiama POPOLO DELLA LIBERTA’ ! Tutto il gruppo consiliare,in testa Vitullo, è stato preso in giro. Sbertucciati e spernacchiati Coordinatore e Vice Coordinatore Cittadino; persino,un ottuagenario come Mazzone ha dovuto subire lo sberleffo del grande prestidigiatore. Dell’uomo che ha sempre un coniglio nel cappello,altro che Cerignola nel cuore. Se la vittima,vera, è il PDL,umiliato e ridicolizzato; aspetto che a reagire sia il PDL. I vertici provinciali e comunali. Ma anche Roberto Ruocco e Mimmo Farina,dopo lustri di contrasti,accumunati in questo amaro destino: assistere allo scempio del loro partito,senza potere muovere un muscolo e profferire una sillaba. In attesa di chissà che. Che Giannatempo distrugga definitivamente il suo stesso partito e con esso loro due e le loro legittime ambizioni. Per come li conosco io; per quanto hanno fatto in passato,io credo – e mi auguro a tutela della loro dignità e del loro amore per la propria parte – che prendano finalmente una posizione. Che mettano un freno a questo “arlecchino”, servitore di due padroni. Perché ormai è chiaro: Giannatempo non si è “innamorato” di Pece; cosa volete che gliene importi di Pece? Giannatempo vuole tenere il piede in due staffe: quella del PDL e quella dei Tatarella. Non si sa mai. E’ già successo per la candidatura alle comunali. Ricattare il PDL con la alternativa Poli Bortone,portò Giannatempo a lucrare la candidatura a scapito di Onofrio Giuliano. Il metodo vincente,non si cambia. Lo sta reinterpretando, il Gianna. E’ vero: è un metodo ambiguo,eticamente deplorevole,politicamente scorretto,ma è tanto, ma tanto, adatto a lui. E,poi, è così comodo…………Fino a quando i suoi sfortunati compagni di partito glielo permetteranno?

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

In Val d’Agri per centrare il decimo risultato utile di fila: il Cerignola atteso dal Grumentum

Viaggio in Basilicata per l'Audace Cerignola, atteso domani a Marsicovetere dal Grumentum nella sfida valida per la 20^ giornata...

Stop ai doppi turni e nuova sede all’IISS Pavoncelli, nell’ex asilo di via delle Rose

Grazie alla collaborazione tra i Commissari prefettizi del Comune di Cerignola, nelle persone del dott. Umberto Postiglione e dott.ssa Adriana Sabato, e la Provincia...

Dico No alla Droga Puglia arrivato anche a Cerignola con la campagna di prevenzione

Ieri mattina, alcuni volontari dell’O.d.V. (organizzazione di volontariato) Dico No alla Droga Puglia, hanno dato vita ad una distribuzione di opuscoli informativi in alcuni...

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei clan e alla «massiccia presenza...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla...