pub_728_90
Sportweb

Il “No all’inceneritore” piomba in mezzo al corso

i più letti

Scende dalla macchina e viene gambizzato. Vittima un 44enne demolitore di Cerignola

E’ rimasto ferito nella mattinata di ieri un 44enne del posto, raggiunto da un colpo di pistola al polpaccio....

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti...

Nascondeva cocaina fra le cassette della frutta, ai domiciliari 33enne di Cerignola

Nella giornata di ieri 24 gennaio u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...
Stefano Campese
Avvocato e giornalista. Già corrispondente da Cerignola per 'il Corriere del Sud' e per 'il Quotidiano di Foggia'. E' tra i fondatori dell'associazione OltreBabele e coordinatore del locale sportello di Avvocato di strada. La rubrica "Articolo 3" è ospitata anche sul sito web www.avvocatostefanocampese.it

Nella tarda mattinata di oggi un imponente striscione con lo slogan “Cerignola dice No Inceneritore” è stato installato nel bel mezzo del Corso cittadino, all’altezza della villa comunale. In basso allo slogan di cui sopra, si legge “Manifestazione cittadina 18 giugno Villa Comunale ore 19”. Un ‘richiamo all armi’, dunque, rivolto all’intera cittadinanza in prossimità di quella manifestazione che dovrà cercare di allontanare il misero ricordo del misero corteo dello scorso 22 dicembre. Le numerose iniziative di approfondimento e informazione sul tema, la costante azione del Comitato spontaneo, la ‘discesa in campo’ delle parrocchie dovrebbero scongiurare un flop che significherebbe una sconfitta per l’intera città. Resta da chiarire se l’installazione dello striscione, così come sembra, sia stata ‘avvallata’ dallo stesso Comune di Cerignola, dal momento che la ditta preposta all’operazione, questa mattina, è quelle di Massa Dario. Sembrerebbero lontano, in tal caso, i tempi in cui, ‘striscioni irregolari’ venivano srotolati da Palazzo Città, per poi essere prontamente rimossi dalle Forze dell’Ordine.

Stefano Campese

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la...

Gli studenti del Pavoncelli dei corsi Meccanica e Moda rientrati dalla formazione in Emilia Romagna

E’ terminata la formazione in alternanza scuola lavoro nell’ambito del progetto Pon “A tutta Meccanica” e “Creando s’impara” per gli studenti del Pavoncelli, dopo...

Il big match in due puntate va a Melendugno, Pallavolo Cerignola sconfitta 3-1

Termina con la vittoria per 3-1 della New Optics Melendugno l’attesa sfida valevole per la 13° e ultima giornata del girone di andata del...

“Storie da tè”, serata nel segno del crime con Romano De Marco

Si è rivolto agli appassionati del genere crime il primo appuntamento del 2020 delle “Storie da tè”, il ciclo di incontri letterari ospitato da...

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di altrettante persone, per reati...