More

    HomeNotizieCronacaAggressioni agli operatori della Sia: la denuncia di Vasciaveo

    Aggressioni agli operatori della Sia: la denuncia di Vasciaveo

    Pubblicato il

    L’amministratore unico di Sia, Francesco Vasciaveo, denuncia gli episodi di violenza che hanno subito operatori della società di raccolta rifiuti a San Ferdinando e ieri a Cerignola, dove un addetto è stato malmenato da quattro uomini solo perchè aveva poggiato dei cartoni su una macchina. L’architetto condanna senza indugio tali atti e chiede maggiore attenzione alle forze di polizia municipale e più collaborazione tra esse ed i comuni cittadini. Di seguito il documento integrale.

    Aggressioni vili e ingiustificate!

    Due nostri dipendenti sono stati vittime di episodi di violenza in due Comuni diversi, Cerignola e San Ferdinando di Puglia, mentre effettuavano il loro normale turno di lavoro: aggrediti da vili e ignoti individui. Nessuna ragione che li possa lontanamente giustificare se non una ripetuta ed insopportabile intolleranza nei confronti di chi, in condizioni oggettivamente difficili, opera quotidianamente sul nostro territorio per garantire un servizio di pubblica utilità. Purtroppo episodi del genere non sono isolati ma mai come questa volta si era arrivati a simili livelli di gravità e violenza. La misura è colma.

    Nel manifestare tutta la nostra solidarietà e vicinanza umana ai colleghi colpiti, richiediamo che si facciano tutti gli sforzi possibili per individuare gli autori delle infami aggressioni. Denunciamo, inoltre,  il fatto che i nostri servizi sono svolti in condizioni di viabilità impossibili a causa dello scarsissimo senso di legalità che è tratto tipico di gran parte degli automobilisti, oltre ad una storica “promiscuità” di morfologia urbanistica, residenziale e commerciale, che caratterizza le nostre città. Ciò determina, spesso, situazioni di tensione e di potenziale conflitto. Facciamo, quindi, appello ai Comandi di Polizia Urbana dei nove comuni dell’ATO FG/4 affinché pongano maggiore attenzione a situazioni di sosta selvaggia che ci impediscono un normale e fluido svolgimento delle nostre attività. Chiediamo, infine, ai cittadini e agli operatori economici di collaborare attivando semplici e buone pratiche nel conferimento di qualsiasi tipologia di rifiuto per permetterci di fornire un servizio migliore, tale da rendere più degne le nostre città.

    2 COMMENTS

    1. La protesta sacrosanta del dott. Vasciaveo, questi “selvaggi” vanno individuati, condannati e multati: quando si tocca la tasca dei residenti e non c’è il rispetto della legalità.
      Invece di fare feste e altre forme di dispendio del denaro pubblico, essendo una virtù dei residenti posteggiare in modo “selvaggio” , a coda di gatto, ancor peggio che a “cacchio” di cane, la S.I.A. dovrebbe controllare i suoi assistenti, quelli che girano in macchina ed inoltre munirsi di un semplice muletto. L’intervento del vigile addetto al controllo, in collegamento radio con i “controllori del servizio” consente di far intervenire il muletto ed il vigile, che eleva multa per il mezzo posteggiato alla maniera di sopra, sposta lo stesso mezzo in altra area, con tanto di cartolina avviso, sulla quale c’è impressa la frase: il suo autoveicolo è stato posto in zona vietata o in modo inadeguato, può contattare il Comando o il Servizio per recuperarlo, qualora non l’abbia ritrovato nella via adiacente o successiva. Grazie per la collaborazione. AIUTACI A TENERE PULITA LA NOSTRA CITTA’! Dinanzi a questa comunicazione, anche il più ottuso dei concittadini , non potrà andare a “trovare” il PICONE di turno. Grazie per la paziente attenzione.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Olio e contraffazioni, Sicolo: “Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello”

    “L’operazione dei Carabinieri contro il falso extravergine e l’olio colorato con la clorofilla è...

    Cerignola, le importanti novità su raccolta e smaltimento dei rifiuti con Teknoservice

    Con l’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti...

    Cibo e abbronzatura: quali sono i cibi per una pelle abbronzata uniforme e intensa?

    L’estate è arrivata e come ogni anno, insieme a lei, la corsa all’abbronzatura perfetta,...

    Beach Soccer Tour a Cerignola, presentato il programma degli eventi

    È stato presentato oggi il ricco programma di eventi che accompagneranno i cerignolani durante...

    Cerignola, la Polizia ha eseguito altri quattro arresti per le rapine ai bancomat

    La Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti...

    Cerignola, un “World Cafè” per parlare di violenza sulle donne: quando il nemico è a casa

    Si svolgerà venerdì 12 luglio 2024 alle ore 18.00, a Cerignola presso Caffè Roosevelt (Viale...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Olio e contraffazioni, Sicolo: “Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello”

    “L’operazione dei Carabinieri contro il falso extravergine e l’olio colorato con la clorofilla è...

    Cerignola, le importanti novità su raccolta e smaltimento dei rifiuti con Teknoservice

    Con l’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti...

    Cibo e abbronzatura: quali sono i cibi per una pelle abbronzata uniforme e intensa?

    L’estate è arrivata e come ogni anno, insieme a lei, la corsa all’abbronzatura perfetta,...