More

    HomeSportCalcioEccellenza, ultimo atto: Cerignola col San Paolo per l'appello decisivo

    Eccellenza, ultimo atto: Cerignola col San Paolo per l’appello decisivo

    Pubblicato il

    Chiusura della stagione regolare in trasferta per l’Audace Cerignola contro il San Paolo Bari, squadra che si trova al nono posto in classifica a 45 punti, salva ormai da tempo. I biancorossi del presidente Favia, sconfitti sette giorni fa a Maruggio, non hanno più nulla da chiedere al torneo, anche se sono stati una delle rivelazioni del girone di ritorno al pari del Manfredonia. Fino ad un paio di domeniche fa erano infatti teoricamente in corsa per i playoff, raccogliendo i frutti del lavoro dell’allenatore Bitetto, subentrato a De Bellis a fine novembre. Un collettivo ben amalgamato con giovani di prospettiva ed elementi di provata esperienza per la categoria, ulteriormente rinforzato nelle finestre di mercato a testimonianza dell’ambizioso progetto portato avanti dal giovanissimo patron (appena 22 anni). I cardini della formazione barese sono il portiere De Candia, il difensore Abbrescia, il centrocampista Fiorentino. Quest’ultimo un giocatore sicuramente interessante, di grande sostanza e tecnica formatosi nelle giovanili del Bari, che si è rimesso in gioco in Eccellenza per ripartire da una serie di infortuni molto sfortunata. Anche l’attacco è complessivamente ben assortito: Loiodice, Patierno, Pellegrini e Baldassarre assicurano concretezza e capacità di bucare le reti avversarie. Proprio Loiodice, tra i migliori realizzatori del San Paolo domani mancherà per squalifica; un cliente scomodo in meno per l’Audace. Tra le mura amiche i biancorossi hanno costruito le proprie fortune: lo score è di sette vittorie, sei pari e solamente tre sconfitte ad opera di Vieste, Martina e Lucera, conquistando negli ultimi sei impegni casalinghi 12 dei 18 punti disponibili. Il Cerignola si è preparato serenamente all’appuntamento, cosciente che innanzitutto bisognerà fare il proprio dovere vincendo, ma con la segreta speranza che da Vieste possano giungere buone notizie. Il successo limpido con il Monopoli ha forse aumentato i rimpianti per la sconfitta incredibile di Maruggio, ma bisogna ormai guardare avanti. Di Corato non avrà a disposizione Matera, fra i migliori una settimana fa appiedato dal giudice sportivo; al suo posto il mister ex Bisceglie sembra orientato a dare una seconda possibilità a Roberto Lasalandra, il quale però non è apparso in eccelsa forma nelle ultime uscite. A questo punto, non sarebbe da scartare l’ipotesi Conte al centro della retroguardia a far coppia con Trovato. Se così fosse, Grieco riprenderebbe il posto in mezzo al campo con Riontino, con Pugliese probabilmente nei tre immediatamente dietro Giacco. Torna disponibile anche Pighin, da inserire in caso di necessità e chissà se, alla ricerca ancora del primo gol in gialloblu riesca a sbloccarsi con una realizzazione importante. Si giocherà in campo neutro e a porte chiuse, per effetto del turno di stop inflitto al San Paolo una decina di giorni fa. La sede designata è il Comunale “Michele Morgese” di Toritto in erba artificiale, con inizio alle 16; la gara sarà diretta dal sig.Viotti di Tivoli. Con la testa e le gambe concentrate sul San Paolo, con le orecchie (dei tifosi soprattutto) rivolte a Vieste, dove i garganici affronteranno il Martina. A tale proposito, è rientrata la decisione che vietava la trasferta ai tifosi biancazzurri: la gara si giocherà allo “Spina” regolarmente e non, come circolato un paio di giorni fa, in un campo neutro ma a porte aperte. Partiranno dalla Valle d’Itria circa duecento sostenitori, provvisti della “Tessera del Tifoso”, selezionati dalla società tarantina. Si prospetta un pomeriggio di grandi emozioni, il capitolo finale dell’Eccellenza 2010/2011 sta per essere scritto: chi salirà sul trono che porta dritti in serie D? E’ indubbio che quello che sta per terminare sia uno dei tornei più incerti ed equilibrati degli ultimi anni.

    Ultimora

    Olio e contraffazioni, Sicolo: “Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello”

    “L’operazione dei Carabinieri contro il falso extravergine e l’olio colorato con la clorofilla è...

    Cerignola, le importanti novità su raccolta e smaltimento dei rifiuti con Teknoservice

    Con l’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti...

    Cibo e abbronzatura: quali sono i cibi per una pelle abbronzata uniforme e intensa?

    L’estate è arrivata e come ogni anno, insieme a lei, la corsa all’abbronzatura perfetta,...

    Beach Soccer Tour a Cerignola, presentato il programma degli eventi

    È stato presentato oggi il ricco programma di eventi che accompagneranno i cerignolani durante...

    Cerignola, la Polizia ha eseguito altri quattro arresti per le rapine ai bancomat

    La Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti...

    Cerignola, un “World Cafè” per parlare di violenza sulle donne: quando il nemico è a casa

    Si svolgerà venerdì 12 luglio 2024 alle ore 18.00, a Cerignola presso Caffè Roosevelt (Viale...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Olio e contraffazioni, Sicolo: “Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello”

    “L’operazione dei Carabinieri contro il falso extravergine e l’olio colorato con la clorofilla è...

    Cerignola, le importanti novità su raccolta e smaltimento dei rifiuti con Teknoservice

    Con l’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti...

    Cibo e abbronzatura: quali sono i cibi per una pelle abbronzata uniforme e intensa?

    L’estate è arrivata e come ogni anno, insieme a lei, la corsa all’abbronzatura perfetta,...