More

    HomeEvidenzaIl mercoledì le Fornaci come una discarica. Di chi è la colpa?

    Il mercoledì le Fornaci come una discarica. Di chi è la colpa?

    Pubblicato il

    Da decenni il mercoledì a Cerignola c’è il mercato, appuntamento “sacro” per molte casalinghe che assiduamente lo frequentano. Anni fa si svolgeva nel centro cittadino e questo creava non pochi disagi alla viabilità e alle attività commerciali, oltre a pregiudicare la “sicurezza”. Per tali ragioni e per altre (meno belle) il mercato viene spostato in zona Fornaci, tra mille perplessità e diversi problemi.

    Oggi quei problemi rimangono irrisolti, ma è una la questione che preoccupa: l’effetto discarica a cui il quartiere è sottoposto ogni mercoledì. I rifiuti dalla strada sono passati ad occupare le campagne limitrofe, dove difficilmente il “mezzo” che pulisce può arrivare. Lì quindi i rifiuti rimangono. Certo sarebbe auspicabile che i commercianti tenessero pulite (almeno le campagne), ma a ben pensare non si può pretendere molto se non vi sono neanche i cassonetti.

    Mancano i “grandi cassonetti”, quelli per le grosse quantità di immondizia. E mancano anche i cassonetti della differenziata, oltre ai WC chimici per gli addetti ai lavori. Cosa si può fare per “sistemare” la situazione? Di chi sono le responsabilità? Anche qui i mea culpa investono ogni parte politica, seppure chi adesso governa la città è chiamato a dare risposte (immediate).

    8 COMMENTS

    1. gennaro i wc ci sono, vicino la scuola……il problema come si risolve? la sia da ad ogni commerciante due bustoni per rifiuti e li deve utilizzare…….magari a meta’ mattina passano gli addetrti a recuperare quelli che eventualmente sono gia pieni.

        • ma andate a vedere all’angolo dell ‘hotel delle nazioni ,in via bolzano c’è un mucchio di spazzatura con una bottiglia di birra e una lattina (vuote)dal lontano 1° agosto e nessun addetto passa per pulire da quelle parti,ma mi risulta che in quella zona pagano tutti la tarsu ….

    2. come comitato di quartiere abbiamo documentato
      http://www.youtube.com/user/dilorenzoantonio#p/a/u/0/WW1BH_s5dkE
      in che condizioni di degrado versa il nostro quartiere certo non tutte le colpe sono da attribuirsi al mercato settimanale ma fatevi un giro il mercoledi dopo la chiusura e prima che il vento abbia spazzato via gran parte dei cartoni e della plastica …………..
      ogni qual volta chiediamo spiegazioni e suggeriamo di far rispettare le regole ai commercianti dotandoli di buste ci viene risposto: “tra poco partiremo con la raccolta differenziata” (un anno fà!!!) …. chiacchiere come al solito e come al solito vengono presi in giro i cittadini e sopratutto tutto ciò a discapito della salute ………..
      in questi giorni appena riprenderà l’attività del CdQ Fornaci proporrò al consiglio direttivo di autotassarci per acquistare bustoni da consegnare ai “mercatali” il mercoledi. Con l’occasione vorrei invitare i nostri concittadini delle Fornaci a collaborare con il CdQ potete dare la vostra diponibilità contattandomi su Facebook e seguendo le ns iniziative sempre su Facebook sul ns gruppo COMITATO DI QUARTIERE RIONE FORNACI.

    3. Se mi permettete vorrei dare anch’io, nel mio piccolo, un consiglio al gruppo comitato di quartiere fornaci visto che ci vivo da anni e da anni che mi imbatto in ” escrementi di cani” dappertutto anche davanti al portone di casa, dove i ” signori delle fornaci” fanno fare i bisognini ai propri cani senza alcun rispetto verso gli altri. Camminare su un marciapiede e’ diventata un ‘impresa prima o poi la si schiaccia sotto un piede…………. Perché allora oltre ai “mercatali” non si distribuiscono anche ai proprietari dei cani dei sacchetti per la raccolta delle “cacche” ? Con tutto il rispetto per la razza canina

    4. Il quartiere delle Fornaci che ha una istituzione che dovrebbe tutelare e difendere quelle che sono le prerogative istituzionali del proprio sodalizio, ha l’arma democratica della contestazione pacifica. Il prossimo mercoledì i cittadini abitanti nel quartiere si mobiliteranno occupando gli ingressi all’area mercatale. Presso questi picchetti si possono consegnare i sacchi dell’immondizia destinati ai commercianti i quali avranno lasciato il loro nome. I sacchi saranno messi a disposizione dalla S.I.A.
      I sacchi saranno consegnati dagli stessi operatori mercatali alla fine della giornata, senza nessun obbligo, ma solo per l’eleborazione e raccolta dati da fornire a coloro che ritengono sempre tutto “scontato”. Grazie per l’attenzione

    5. Oltre a distribuire sacchi di plastica vuota ai commercianti bisognerebbe dotare le vie del mercato di vistosi cestini per la monnezza e quindi fare appello a tutti i civili frequentatori del mercato di non usare la strada come deposito per l’immondizia che producono ma di usare gli appositi contenitori! Poi ci dovrebbero essere i vigili urbani, tanto avvezzi allo struscio, a vigilare sul civile operato dei cittadini per le strade del mercato pronti a far partire multe salate sugli innumerevoli zozzoni che si manifesteranno!

    Comments are closed.

    Ultimora

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...

    Due nuovi eventi di Giuseppe Amorese tra Roma e Pesaro

    A distanza di poche settimane, due eventi che vedono protagonista l’arte di Giuseppe Amorese....

    Venerdì 14 giugno nuova seduta del Consiglio comunale di Cerignola

    Il Presidente del Consiglio ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per venerdì...

    Anticipazioni delle partite: gli avversari dell’Italia nella fase a gironi di Euro 2024

    La sfida per l'Italia all'EURO 2024 sarà ardua, specialmente dopo il trionfo nel 2020....

    Altro su lanotiziaweb.it

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...