More

    HomeSportVolleyLa Lapige Mediterranea travolge il Barletta 3-0: secondo successo in campionato

    La Lapige Mediterranea travolge il Barletta 3-0: secondo successo in campionato

    Pubblicato il

    Il quinto turno del campionato di Serie C femminile sorride alla formazione della Lapige Mediterranea, che vince per 3-0 contro il Barletta con i parziali di 25-17; 25-17; 25-17. Il primo set si presenta equilibrato, con la squadra ofantina che se la gioca bene, nonostante troppi piccoli errori evitabili, principalmente in fase di attacco; comunque le ragazze riescono ad ottenere il massimo vantaggio sul 18-14, per chiudere sul 25-17. Secondo parziale sulla falsariga del primo, anche se con evidenti errori da entrambi gli schieramenti: poi trascinata da Giusy Scarale, dalle sorelle Pagano e dalla cerignolana doc Rosaria Rubino, la Lapige si mostra più sicura di sè e si porta a casa altri due parziali e la gara. Cosimo Dilucia, allenatore in seconda della Mediterranea, analizza al nostro giornale la partita: ’’C’era tanta voglia di riscatto dopo il ko contro la capolista Manfredonia. Eravamo convinti di giocarcela, ma il livello di gioco era diverso rispetto al nostro. Contro il Barletta abbiamo commesso piccoli errori che non dovrebbero succedere, in settimana lavoreremo per migliorare questo aspetto’’.

    Sull’addio di Pia Tribuzio alla squadra, Di Lucia non entra nel merito specifico ma dice: ’’Ha preso questa decisione, spero sia a posto con la sua coscienza. Noi lo siamo con la nostra, non le abbiamo fatto mancare nulla: è stata una dei punti di riferimento della squadra in questi anni, soprattutto per la crescita ed il futuro di Rosaria Rubino. Su questo dobbiamo riconoscere che Pia ha dato una mano preziosa e continueremo a lavorare su di lei’’. Il resto della giornata ha visto la quinta vittoria della capolista Manfredonia, con un secco 3-0 nello scontro diretto con il Maldera; la bassa classifica ci dice che il pastificio Di Benedetto vince 3-2 ad Alberobello, mentre il Molfetta perde a Bari.

    16 COMMENTS

    1. bravissime!

      ma non si può togliere quel fastidioso tifoso vicino allo speaker? ha disturbato tutta la partita con quel suo tamburo casereccio! crede di essere simpatico, ma non lo è

    2. Gentile Lettore,il tifoso e’simpaticissimo e’dotato di una carica straordinaria di tifo,che contagia,tifare e’il modo piu’salutare e’simpatico di sostenere una squadra e’lui lo sa fare con entusiasmo,spontaneita’e’voglia di partecipazione questo conta nello sport…anche quando si perde cordiali saluti

    3. sono daccordo con il primo post io.
      ero al palazzetto e molti dicevano parolacce a quel tifoso molto indisciplinato. non va bene, toglietegli la trombetta!!

    4. Non venite al palazzetto se vi da fastidio tanto quella persona, che penso tifi per la sua squadra senza mancare di rispetto a nessuno. Forse non immaginate neanche quanto quella persona si dia da fare a livello organizzativo all’interno dello staff dirigenziale che ricordo non percepisce un euro in cambio a tutti i sacrifici che fanno, anzi mettono fuori un bel po di soldini di tasca loro al contrario di altre persone che i soldini pensano ad intascarli , quindi ora volete togliere a queste persone la possibilità di tifare per la propria squadra solo perchè da fastidio a qualcuno? fate una bella cosa , restate a casa oppure andate al monterisi ad assistere ad una partita dell’audace e provate a dire ai tifosi quello che avete detto a questa persona .. fatemi sapere cosa vi rispondono! Ognuno è libero di tifare come vuole sempre nel massimo rispetto di tutti. Forza Lapige Cerignola e forza a tutte le squadre cerignolane che sono spinte dalla voglia di far bene per portare in alto il nome della nostra città ovunque!

    5. L’opinione del lettore e’condivisibile totalmente,non solo il tifoso ma anche un’altra persona di grande sacrificio,si adopera al palazzetto dello sport per amore di queste discipline,lo fanno con sacrificio,dedizione ed impegno,in un paese civile come il nostro,bisogna lodare e ringraziare queste persone che fanno questo.Sono contrario a queste critiche ingiuste per natura e cultura nei confronti degli interessati,chi n li vuol sentire vada da un’altra parte,ma rispettate chi si adopera con costanza e senza percepire un’euro per amore dello sport.cordiali saluti

    6. è giusto tifare ma non è giusto rompere i timpani oltre i …… non si può strombazzare con una caciotta ammuffita di grana padano, un coperchio di bidone vernice e una tromba che dà solo fastidio. quanto costa un tamburo? nessuno dice che non si deve tifare, ma bisogna farlo in maniera corretta anche nei confronti di chi vuole vedere la partita senza tornare a casa con il mal di testa!

    7. portati l’aulin la prossima volta o statt a cast ! Ti assicuro che hanno pure un bel tamburo che non usano proprio perchè c’è gente come voi che vuole il massimo silenzio durante le partite, forse dimenticano di stare in un palazzetto e non in chiesa.. La prossima volta all’entrata troverete un cartone di aulin .. usatene quanto ne volete!!

    8. Invitiamo il lettore ad essere piu’coerente e meno aggressivo nei confronti di chi tifa,si puo’criticare ma nella maniera giusta,non eccessivamente.cordiali saluti

    9. aggressivo di cosa? ma le vedete le facce disturbate delle persone che seguono le partite? andate in altre città, vedete l’organizzazione e aprite il cervello invece di poltrire nella vostra modestia. p.s. a proposito l’aulin prendilo in supposte!

    10. E’ ovvio che a parlare siano tutti i gufetti che evidentemente hanno mal digerito alcune scelte.! trovatevi un lavoro , non rubate soldi come state facendo. a buon intenditor poche parole…

      • perchè tu che ciondoli tutto il giorno lavori? o credi che fare il seconso lo sia?
        non farti seghe mentali perchè chi ha fatto commenti sul tifara in quel modo non sono gufi ma persone che non c’entrano nulla con quelli che pensi tu ma persone nuove che si stanno avvicinando e appassionando, allontanarli con questo comportamento sarebbe un delitto sportivo. E poi se le persone che dici tu stanno rubando soldi tu che sino allo scorso anno e per tanti anni l’hai fatto cosa saresti un rapinatore specializzato!!, quindi smettila di rodere verso chi ci ha permesso di cresescere sportivamente, tu sopratutto, in tutti sensi e fai serenamente il tuo cammino, un consiglio amichevole.

    11. e’evidente che qui si cerca di dire cattiverie gratuite,nei confronti di chi fa questo x puro amore dello sport….vi invito nuovamente a smettere con certe cattiverie,se vogliamo parlare di sport inerente alla partita va bene,altrimenti prendersela con persone che operano x amore dello sport e’del tutto inopportuno…..altrimenti cuideremo questo forum..grazie

    12. Non centra niente il gufare anzi un tifo caloroso è bello!!, ma disturbare costantemente con rumori molesti gli altri spettatori e la ragazze che giocano non è ne bello ne sportivo; come qualcuno ha detto, in altri palazzetti non si comportano così e non è da paragonarsi al tifo calcistico del Monterisi per giustificare tali comportamenti che non fanno fare bella figura, poi al Palazzetto non è il calcio che si pratica.

    13. Ragazzi, in Italia credo esista sia la libertà di espressione che quella di tifo!!!e dai….siate un pò realisti! in uno stadio avete mai detto ai tifosi di non fare certi cori o fare baccano con i tamburi? spararare fumogeni o scegliere quale coreografia realizzare? Ognuno è libero di far ciò che meglio crede, soprattutto se di tifosi veri e propri non ce ne sono tra gli sport minori cerignolani. Pertanto, ben vengano i tifosi come M.B. che durante tutta la giornata si fanno in 4 per le proprie squadre del cuore!!! Crederci non è una colpa, perdere la voce sicuramente per passione è un grande gesto!

    Comments are closed.

    Ultimora

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...

    Due nuovi eventi di Giuseppe Amorese tra Roma e Pesaro

    A distanza di poche settimane, due eventi che vedono protagonista l’arte di Giuseppe Amorese....

    Venerdì 14 giugno nuova seduta del Consiglio comunale di Cerignola

    Il Presidente del Consiglio ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per venerdì...

    Anticipazioni delle partite: gli avversari dell’Italia nella fase a gironi di Euro 2024

    La sfida per l'Italia all'EURO 2024 sarà ardua, specialmente dopo il trionfo nel 2020....

    Altro su lanotiziaweb.it

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...