More

    HomeNotizieCulturaL'associazione podistica Santo Stefano ha presentato i suoi progetti futuri

    L’associazione podistica Santo Stefano ha presentato i suoi progetti futuri

    Pubblicato il

    Sabato 2/4/2011, presso la Sala Conferenze del Comune di Cerignola, l’Associazione Podistica Santo Stefano e una delegazione dell’Amministrazione comunale sono stati protagonisti di un incontro proficuo, finalizzato a presentare gli obiettivi annuali della stessa associazione, e quelli già ottenuti dalla sua nascita ad oggi. La prima parola spetta al Vicepresidente Michele Di Nunno, che elenca il direttivo dell’A.S.D, formato da: Luigi Mansi (Presidente), Michele Di Nunno (Vicepresidente), Matteo Mansi (Segretario), Concetta Sinisi, Savino Russo, Vito Paciletti, Giuseppe Colangione, Giuseppe Bruno, Lillino Giannatempo e Francesco Quarto (Consiglieri). Prosegue poi con i vari ringraziamenti, rivolti in primo luogo all’Amministrazione (rappresentata dai consiglieri Allamprese e Mansi e dall’ass.Santoro) e agli altri associati presenti all’incontro. Dopodichè interviene il presidente Luigi Mansi che, ripercorrendo la storia dell’Associazione, ricorda le mille difficoltà iniziali che essa ha dovuto affrontare, superate e sorpassate dalle nuove iniziative, linfa vitale per il proseguimento dell’attività. Egli illustra subito i due eventi podistici organizzati: il primo, “Corri Magna Capitanata”, si terrà il 26 giugno alle ore 17,00 a Cerignola. Il percorso partirà dal Santuario della Madonna di Ripalta fino ad arrivare alla Villa Comunale. Il secondo, la gara regionale “Corri Puglia”, è previsto per il 6 novembre alle ore 9,00; quella ofantina costituirà la diciannovesima tappa della manifestazione. Il sig. Mansi tiene a precisare anche la collaborazione dei non soci per la riuscita delle iniziative e propone delle linee guida per i prossimi anni: una maggior affiliazione di donne e ragazzi e una futura sensibilizzazione anche nelle scuole. Dal 2008, tra l’altro, è possibile donare all’associazione il 5×1000 per chi volesse contribuire economicamente. In ultimo il presidente espone il problema del reperimento di un locale, che funga da sede sociale, fondamentale per pianificare le attività della Podistica. A seguire gli interventi dei consiglieri Allamprese e Mansi, che hanno investito fin da subito nell’associazione per il fine della “sportivizzazione di massa”, coinvolgendo anche i non atleti, ossia coloro che corrono per pura passione, interpretando lo sport come collante sociale. In particolare Allamprese (presidente della Consulta per lo Sport) sottolinea che la manifestazione del 26 giugno dev’essere un fiore all’occhiello per tutta Cerignola, mentre la tappa regionale Corri Puglia dev’essere occasione per una vetrina delle eccellenze del territorio locale, affinchè si migliori l’immagine e lo sviluppo del nostro paese. L’Amministrazione, infine, attraverso il consigliere Mansi, si impegna anche nel reperimento di un locale, che, come più volte ripetuto dal presidente, è di fondamentale importanza.

    1 COMMENT