More

    HomeEvidenzaLionetti (MPC) sui gazebo intorno alla Villa Comunale: "Cos 'e pazz..."

    Lionetti (MPC) sui gazebo intorno alla Villa Comunale: “Cos ‘e pazz…”

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa del MPC, a firma Antonio Lionetti, nel quale il gruppo civico s’interroga sulla regolarità dei gazebo siti intorno alla Villa Comunale, dati in affitto per la Festa Patronale, a prezzi elevati, senza considerare l’effettiva legalità di coloro che li utilizzeranno. Ecco a voi il documento completo.

    Cos ‘e pazz, avrebbe detto il grande Edoardo Di Filippo. Iniziata la festa gabbata la legge. Se nei giorni addietro il Mustafà di turno veniva perseguitato dalle forze di Polizia per vendita abusiva di merce contraffatta, con l’inizio della festa, come per incanto, tutto sembra diventare lecito. A patto e condizione che…ti noleggi uno stand lungo il perimetro della Villa Comunale. Non è una vicenda nuova, ma è bene ricordarla. Non fosse altro che a Cerignola di commercianti onesti e che pagano regolarmente le tasse ce ne sono ancora. Il costo del salvacondotto per il triduo della solennità pare si aggiri intorno ai 500 euro. 500 euro e ti garantisci, per tre giorni, una “copertura all-inclusive”: un ricovero, una licenza temporanea di vendita abusiva di merce contraffatta e…forse anche il favore di non subire controlli sulla regolare emissione di scontrini fiscali. E l’immondizia? I commercianti “regolari” pagano fior di quattrini come tassa di smaltimento dei rifiuti urbani prodotti. Quelli ambulanti degli stand, oltre a non essere nemmeno dotati di contenitori dei rifiuti, secondo voi pagano la tassa di smaltimento? E non voglio fare il solito male pensante ad ipotizzare che la corrente per illuminare gli stand la paghi pure il Comune. Tutto sommato economico lo stand, non c’è che dire. E’ proprio il paese di “s’ salv ki pout”. L’amministrazione invece di perseguire chi viola le leggi del commercio si rende loro complice, concedendogli pure suolo pubblico. Scusate se è poco! Mi chiedo di che umore saranno i commercianti. Quelli “regolari” naturalmente. Speriamo che questi alle prossime elezioni si ricordino il dolore delle “regali supposte” di ingiustizia che questa amministrazione gli ha docilmente e periodicamente somministrato. Il rispetto della norma non dovrebbe essere di natura discrezionale.

    50 COMMENTS

    1. che palle però! non sapete fare altro che compere le così dette… avast! poi sto lionetti che fa il tuttologo…madonn….

      • La popolazione ha apprezzato tanto la disposizione dei gazebo dotati di energia elettrica, impianti a norma, bagni chimici, via MIlano e via Puglia sgombrate. Solo Lionetti, Deluca e qualche altro che non pensa con la propria testa ma con quella di qualche onnipotente la pensano diversamente. Informatevi quanto costa il fitto di un gazebo al giorno e moltiplicatelo per cinque. La tassa di occupazione è stata pagata, come pure la fornitura della corrente è stata richiesta dagli organizzatori. Prima di parlare informatevi così evitate ennesime brutte figure. Perchè non parlate di quello che sta avvenendo all’interno del vostro movimento dove il capo ha dichiarato di essere circondato da soli incompetenti. I consiglieri alle cerimonie si mettono da parte perché così ha imposto il capo. Ma chi credete di essere. E alla processione non c’era, lui, perché, deve ancora smaltire la brutta figura della sentenza di S. Barbara? Raccontate alla gente che i ritardi sono dovuti a questioni di lana caprina e che avete intenzione di ricorrere al Consiglio di Stato. Perché, invece, qualcuno, che pensa da solo non dice di dire basta agli inutili ricorsi. Ma ce li avete gli attributi. Non penso e solo questione di scemenza.

      • Lionetti, Deluca, Maggio ma chi siete? Andateve a ritirare. Al tuttologo, si mettesse l’animo in pace che non è e non sarà mai nessuno. Solo un povero maresciallo. Adesso tutti sono marescialli.

    2. E cerchiamo di vivere un po’ pacificamente……… sempre a contestare…… che noiaaa….

      Lasciamo lavorare queste istituzioni……. diamogli pace…

    3. Per madó: talmente la pace che in questi anni è stata data, che la città è in queste condizioni.
      Come si fa a non capire che non si tratta di contestare e polemizzare , ma di evidenziare che se combatti l’illegalità e l’evasione fiscale con i tuoi vigili , con la collaborazione della finanza, fai fare una figuraccia a tutti del Corpo.

      • Per Filippo: questi anni? la situazione descritta dal sig. lionetti dura da 30 anni.

        Io ne ho 50 ed è sempre cosi’ ad ogni festa.

        La colpa è nostra perchè compriamo quella merce.

    4. Bravo musta fa…questi non lo capiscono che la gente che capisce veramente non li voterà mai e poi si vede che sono i segugi dell’avvocato…ormai scrivono anche le rime e in cerignolano anche loro…li ha addestrati proprio bene…ma sciotavenn.

    5. Come si dice “volere e’ potere” e’ chiaro che in queste situazioni paga sempre il buon cittadino onesto ma mi pare anche di aggiungere che il problema delle “bancarelle della festa patronale” viene fuori tutti gli anni e nessuno fa mai niente per risolverlo

    6. Che scenziato! Riguardo al problema mi sa…che ciascuno di noi cittadini….può denunciare gli illeciti! Per cui….caro Lionetti…visto che ci tieni tanto a denunciare…denuncia per bene…se hai visto chiama i Carabinieri…Vigili…Guardia di Finanza…e denuncia! Sei bravo a denunciare così addossando le colpe strumentalmente ad altri…mentre dal vivo…solita OMERTÀ! Se vogliamo una Cerignola migliore ciascuno di noi deve fare la sua parte…denunciando come si deve! Non sparando quattro c…e e vestendosi dei panni del paladino….e dal vivo…come al solito….SOLO OMERTÀ!

    7. Però hanno ragione tutti questi cittadini stufi delle chiacchiere e delle contestazioni a gò gò… e basta!!! facciamoli lavorare questi poveracci…senza alcuna licenza…e che fà…l’importante e che lo facciano solo alla festa patronale….sai danno colore e vivacità…poi nell’ordinario ci mandiamo i vigilini che lasciano la macchina vuota all’angolo e con un pezzo del corpo e dello spirito vanno davanti alla villa a far vedere che ci sono anche loro così paiono anche di più…..l’importante e non farlo sotto casa mia se no mi incaz…..mi raccomando….i commercianti onesti e chi se ne frega!!! i cittadini esasperati e chi se ne frega!!!!!…quì la questione non è solo dei vu cumprà…qui la questione è che con questo andazzo tutti si sentono autorizzati a fare tutto e le bancarelle non ci sono solo alla festa patronale ma tutto l’anno….avete mai fatto un giro alle dieci fontane….uno arriva con la macchina…si sceglie un posto mette giù un tavolino e via a vendere frutta….adirittura in viale di levante cè la spartizione dei posti….compresa la pista ciclabile…..ma poi questa frutta da dove viene????? e le norme igieniche che fine hanno fatto e le norme amministrative che fine fanno però l’importante e non urtare i cittadini onesti stufi delle polemiche!!!!!! allora il motto per tutti è….fallo ma non a casa mia!!!!!!

    8. MA VOI DELLA CICOGNA VI RENDETE CONTO CHE LA GENTE NON VI SEGUE PIU’ CON LE FIGURE DI CA…….AVETE PERSO SOLO TEMPO E FIDUCIA. INVECE DI STARE A PARLARE CHIAMA FOTOREPORTER MAGGIO FAI UNA BELLA INTERVISTA E POI PORTA IL TUTTO ALLA GUARDIA DI FINANZA .POI ALTRO IMPEGNO PER IL BENE DEL PAESE:SEMPRE CON MAGGIO E FILIPPO DE LUCA E CON IL VS.CAPO AVVOCATO QUANDO VI DECIDERETE A PARLARE DELLA QUESTIONE UVA ? VISTO CHE FINO AD OGGI NON AVETE SPESO UNA SOLA PAROLA E CHIEDETE ALLA GENTE QUALE CANTINIERE COMANDA A CERIGNOLA PROVATE A PRODURRE UN BEL DOSSIER E POI LO DOVETE PUBBLICARE E FARLO VISIONARE ALLA GENTE, VISTO CHE A CERIGNOLA GIRANO SOLO DUE O TRE NOMI E DI QUESTI QUALCUNO VI E’ MOLTO VICINO,ANZI HA SPONSORIZZATO LA CAMPAGNA ELETTORALE. FINITELA BASTA A FARE I FINTI MORALISTI ANZI CI SONO ALTRE COSE DI CUI POTETE PARLARE FORSE ANCHE DEL PIANO DELLE FOSSE(ATTENZIONE FORSE NON VI CONVIENE PERCHE’ ANCHE LI’ AVETE E MANI IN PASTA E SI POTREBBE CONTINUARE CON ALTRI ESEMPI COME QUANDO AVETE VOTATO CON LA MAGGIORANZA PER LA LOTTIZAZIONEEX DISTILLERIA FRANCESCHINELI O MEGLIO DIDONATO DIGIORGIO METTA E ALLORA NON ROMPETE BASTA A PRENDERE IN GIRO LA GENTE SIATE SERI E RISPONDETE A QUESTI QUESITI E NON DOPO LA CAMPAGNA VITIVINICOLA.DITE ANCHE ALLA GENTE DOVE AVETE TRASCORSO LA PASQUETTA : FORSE INAUGURANDO QUALCHE VILLA IN QUALE CANTINA? LA GENTE LO SA ,E FORSE LI AVETE DECISO ANCHE IL PREZZO DELL’UVA

    9. lionetti?? yes we can?? hahahahah ma daiiiiiiii nn vi è bastata la FIGURACCIA fatta cn il TAR Puglia sulla faccenda di S.Barbara?? dai dai denuncia,,..e poi PAGA…la cicogna denuncia anche qndo il sindaco va in bagno…e poi PAGA perchè le denunc sn INFIONDATE, perde le cause (nonostante il grande avvocato), fa fare a noi cerignola la parte degli “asini”..e poi…poi PAGA….hahahaha poverini…iniziate a fare opposizione seria…

    10. Visto che nessuno si vuole esporre,spero che il giornale lanotiziaweb informi le forze dell’ordine,invitando le stesse a controllare se e’ legale non avere registratore di cassa. Puo darsi che abbiano qualche esenzione speciale,come le navi da crociera, un’area “tax free”.Anche nel vendere prodotti contraffatti. Oppure nel noleggio dei gazebo e’ compreso il pagamento dell’ iva forfettario. Mi piacerebbe leggere il contratto. Saluti.

    11. Ma il maresciallo Lionetti che tanto si erge a paladino della giustizia fiscale come non è per caso lo stesso che pur essendo un dipendente dello stato, fa dei lavoretti (in nero?????) presso una nota agenzia di pubblicità locale?
      Emette fattura?
      Paga la ritenuta d’acconto?
      O in quanto suddito del regno di Cicognopoli non è tenuto al pagamento degli italici balzelli?

    12. Io procederei per priorita’.
      Dunque,visto che i pregiudizi,sono come gli atomi,duri da rompere,m’innalzerei al di sopra di essi ed esaminerei la veridicita’ e la gravità di cio’ che viene denunciato,piuttosto che stare a giudicare chi denuncia.Perchè la cosa preoccupante è che con questo fare lascivo e negligente ,la politica ha strappato alle Istituzioni la loro caratteristica fondamentale:il comportamento oggettivato.
      E null’altro, se non le istituzioni,potrebbe costituire un valido modello di comportamento per un popolo.Nemmeno le innumerevoli e spesso convenienti leggi,che senza di esse,valgono quanto un tenue e inutile rimprovero.

    13. PER DIRE CHE IN DEMOCRAZIA LE COSE SI CHIAMANO CON IL LORO NOME.

      Altrimenti ti prendi la responsabilita’ della catastrofica Babele che vai a causare se non lo fai,quando le istituzioni ti si sgretolano addosso e la gente se ne infischia della legge,se tu che amministri non hai saputo mostrarti incorruttibile ed esemplare.
      Lionetti denuncia qualcosa di illegale?Questo posto è una vigilia di apocalisse?Quell’altro ti informa sull’ennesima nefandezza?E’ vero che questa citta’ ti urla che sta cedendo?Quell’uomo, cicognino o meno, ti racconta il soppruso che ha scoperto?
      Beh,io mi ritengo una persona libera da ogni pregiudizio.Mi interessa il potere di autocoscienza delle persone e non chi sono o chi sono state.
      Uno puo’ provenire dalle carceri o dal manicomio,ma se denuncia una verita’, in democrazia è quella e basta.

    14. Cari lettori, vi invito a riflettere……….. : se ci sono le bancarelle non regolari la colpa è solo, come sempre, di noi cittadini! Se non comprassimo merce contraffatta, non ci sarebbere bancarelle che vendono tali prodotti; stessa cosa, ad esempio, che succede con la prostituzione: se non ci fossero clienti, non ci sarebbero prostitute.

      Ciao

    15. Cara Teresa quello che scrivi è giusto,ma se la persona che denuncia è porta a conoscenza l’illegalità a tutti noi tramite la notizia, non dovrebbe commettere lui o il gruppo che sta rappresentando (in questo caso la cicogna) altrettante illlegalità come quelle descritte da alcuni lettori.Se fossero cose fondate il signor Lionetti è tutta la cicogna come si dice predicano bene ma razzolano male,di conseguenza è inutile puntare il dito sulla irregolarità dei gazebo e su chi le commette,perchè tanto in altri campi tu (riferito a Lionetti e la cicogna),commetti le stesse inefandezze.Chi giudica o chi denuncia in teoria non dovrebbe sporcarsi del simil reato.(AMMESSO CHE IN QUESTO CASO CI SIA UN REATO).

    16. La coscienza ficale!
      Interrompiamo uno status di illegalità consolidata!
      Al bando i truffatori, manipolatori di prodotti!
      Benessere= Illegalità!
      Ricatto ed Estorsione= Omertà Istituzionale!
      Questi sono solo alcuni dei “quesiti” che la nostra Società, mi limito a quella cerignolana, dovrebbe affrontare. Tutti principi “filosofici dozzinali” in questa realtà di frontiera, ma quando si fa finta di non sapere che l’economia di questo territorio si sviluppa con azioni delittuose, si perpretano continuamente illegali affari che vanno dalla produzione di prodotti della terra: Olio e vino adulterato, venduto in tante realtà italiane e non, che mettono a repentaglio la vita altrui, (non sono quelli delle trubù ostili); che si rubano e taroccano auto, magari proprio la nostra e devo “nutrire rispetto” per questo e quello, che si era o voleva mettere a disposizione per ritrovarla “per un caffè”; che evadono accise ed iva, ma appartengono a questa o quella etnia, perciò tanto di cappello; che prestano i soldi a strozzo, rovinando la gente “ma anche loro sono quelli che danno un contributo per sollevare il mercato dell’edilizia locale, con prestanome o altri; che tengono le persona a lavorare “rigorosamente in nero” non come scelta di abbigliamento, ma che diventiamo i “più rispettati” clienti di banca, sulla pelle di coloro che ci danno il benessere. Con solo alcuni elementi “sani” della società quanta strada si potrà fare?
      A qualcuno dovrebbe venire in mente di fare una denuncia alla Procura per denunciare che le Autorità Cittadine sino sotto ricatto da anni, da parte delle famiglie “onorate” di Cerignola, le quali non possono aprire o far aprire attività commerciali nella Villa Comunale e all’interno dell’Ospedale, nella prima esiste una struttura (vanamente ristrutturata con soldi pubblici), che non si può assegnare a NESSUNO, per il veto imposto. Sarebbe ora che qualcuno faccia un esposto per togliere dall’imbarazzo l’Amministrazione, proponendo al limite di affidarla a “LIBERA”. Viva la legalità (se viene applicata e rispettata).

    17. sig. lionetti lei ha la memoria un corta , visiete dimenticati quando i mustafa , erano sparsi per tutto il corso buttati a terra, senza regole, senza ,un minimo , regolarita , non pagavano nemmeno una lira e facevano i comodacci loro, e lo stesso per le bancarelle nostrane. in vece adesso , c’ è un minimo di ordine è sicurezza , e in piu c è un po di entrata per il comune , e adesso faccia il confronto di ieri e oggi come stanno le cose,sig. lionetti , disse nostro signore gesu cristo ki è senza peccato scagli la prima pietra. voi della cicogna ormai a furia di vedere streghe avunque vi fate male e non venerendete conto, invece di parlare e sputtanare , aiutate la nostra citta’ a progredire in modo civile è rispettoso .

    18. Bravo Gerry!!!!!!!! e poi basta ci avete seccato con ste lamentele quotidiane, cercate di collaborare con il resto dell’amministrazione… la gente vuole vedervi uniti e produttivi.
      Appena qualcuno fa un colpo di tosse subito scrivete un articolo di lamentele. Siamo stanchi.
      PS: ha ragione miki.
      Ciao

    19. Ritengo giustissima la denuncia di Lionetti, ieri ho visto che in molti gazebo si vendeva merce contraffatta (scarpe, jeans, giubotti) e chi la vendeva era la stessa gente che giorni fa fu cacciata nella stessa Cerignola da forze dell’ordine. Non capisco il principio: “Se paghi puoi vendere, se non paghi non puoi vendere. Se paghi, la merce contraffatta automaticamente diventa legale, se non paghi, la merce contraffatta resta contraffatta”
      Quando le forze dell’ordine ti cacciano (l’anno scorso i vigli arrestarono un vù cumprà) lo fanno in quanto vendi merce contraffatta che è illegale, non hai alcuna autorizzaione, non hai alcuna licenza e, di conseguenza, non puoi avere un registratore di cassa per gli scontrini. Signori, questa è la legge italiana.
      Per quanto riguarda i tanti commenti in questo blog, non desidero affatto rispondere io ma cito il grande Einstein il quale affremava: Solo due cose sono infinite: L’universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima.

    20. Buongiorno,
      concordo pienamente con Serpico: ci sono, ci sono stati e ci saranno sempre legami tra politica, economia, illegalità e vivere quotidiano, purtroppo.
      Vorrei aggiungere: si parla tanto di autocoscienza, di vivere civile, di cittadino modello che sceglie e decide per il meglio. Ma questa è solo teoria, utopia: se regole elementari vengono infrante sin da piccoli, se esiste il vivere oltre le righe, se nessuno dà il buon esempio, se non c’è paura nell’infrangere le regole del vivere civile, l’ individuo x ” campione ” è ovvio che diventerà un vero ” campione ” di inciviltà.
      Lo stesso, cresciuto in tale contesto, lo ritroveremo da grande a fare danni sempre maggiori…

    21. Io ringrazio il Sig. Serpico , il Sig. Cicero e il Sig. Bruce per aver esplicato bene il concetto visto che gli altri riescono a intravedere solo una questione di squadrismo , ma così non è.
      L’inconveniente è che i nostri figli (ne ho due), caro Madò, per me che ho compiuto 54 anni, in un ambiente così sono stufi di starci . Vedere il maschietto tornare a casa alle 21.30, la sera dei fuochi , poichè indignato del comportamento dei suoi coetanei, ovviamente influenzati dal contesto , STAI MALE CREDIMI !!!!! Dobbiamo scuotere gli animi, anche informando la gente di quello che succede, anche se il cane fa la cacca sotto casa mia, – insomma rompere le scatole – poi se qualcuno vuole denunciare, lo faccia.
      E’ una questione di riallineare la LEGALITA’ in questo grande borgo , dove molti o quasi tutti pensano di essere a casa propria a fare i porci comodi loro, infischiandosene del prossimo vicino!!!!!!
      Buona giornata.

    22. Caro Filippo de luca, rimanendo in tema, siamo noi che alimentiamo la vendita di materiale contraffatto perchè lo compriamo, come già evidenziato da qualcuno tra i commenti (siamo noi Cerignolani che non sappiamo comportarci correttamente, le autorità non sono i nostri baby sitter).
      Buona giornata a tutti..

    23. Caro madò, è vero ciò che dici, spetta a noi comportarci correttamente e legalmente, ma le istituzioni sono il primo esempio di legalità e se permettono che l’illegalità possa avere sempre più spazi, scusami tanto ma io mi indigno. Non ho comprato nessuna merce contraffatta e non lo farò mai ma mi incacchio se si lascia il permesso di farlo. un esempio per spiegarmi meglio: L’uso di sostanze stupefacenti è illegale, io non le uso e non mi faccio le canne non perchè siano illegali ma perchè non credo che la droga sia la soluzione per uscire dai problemi, ma questo non autorizza nessuna istituzione a permettere che si vendano pubblicamente. Se oggi si autorizza la vendita di merce contraffatta come si può, domani, cacciare o denunciare chi la vende vicino alle dieci fontane? Avremmo tanto desiderato un controllo dell’Amministrazione comunale, tutto qui! E’ lecita secondo te questa richiesta?
      Grazie per l’attenzione

    24. Caro Cicero, hai ragione, in parte anche le istituzioni hanno le loro pecche e non lo metto in dubbio.
      Ma mi spieghi perchè solo da noi succedono certe cose da trent’anni con amministrazioni differenti? Possibile che in tanti anni non ci sia stato uno in grado di sistemare le cose?? Perchè in un paese per esempio del nord, con lo stesso numero di abitanti e con la metà delle forze dell’ordine le cose vanno bene?? Io ritengo che la colpa sia quasi completamente di noi cittadini. Tutti sappiamo riconoscere e capire che si tratta di imitazioni, quindi non dovremmo comprarle.
      Grazie a tutti..

    25. potrebbe essere che chi organizza quei “venditori” e’ anche un apportatore di consenso?
      butto qui questa provocazione e ditemi cosa ne pensate……………..

    26. Il risultato non cambia Patrizio, io sono d’accordo con mado’, bisognerebbe non comprare quella merce.
      Ciao Ragazzi..

    27. MA MAGGIO PERCHE’ INVECE DI LANCIARE PROVOCAZIONI, NON RISPONDI A QUELLO CHE HO DETTO PRIMA? PERCHE’ IERI TI SEI MESSO AL CENTRO DELLA PROCESSIONE CON ALTRI CICOGNINI E NON HAI PORTATO LE TELECAMERE ? PENSO CHE IL TUO CAPO OLTRE AD OBBLIGARVI A SEGUIRE LA PROCESSIONE VI HA ANCHE DETTO DI NON RISPONDERE COME DICI TU ALLE PROVOCAZIONI:MA PER UN PO STATEVENE BUONI E FERMI ALTRIMENTI IL VS.CAPO VI CACCERA’ DAL COMITATO PERCHE’ STATE FACENDO RIDERE LA GENTE COS’ NON SI VA DA NESSUNA PARTE FATE SOLO MALE ALLA VS,CITTA’ E LA GIUNTA COSI’ LA RAFFORZATE ANCORA PER ALTRI 10 ANNI.: SIETE QUINDI BRAVI E FIERI DI CIO’ E IL PAESE VI RINGRAZIA

    28. ma ci rendiamo conto che stiamo parlando e discutendo su una cosa detta da Lionetti? ma chi è sto Lionetti? un consigliere comunale? un assessore? è un semplice votante Cicogna e se dovessero scrivere tutti una denuncia non ce ne andremo più da qua! mi meraviglio come la otizia web pubblichi continuamente cose dette da Lionetti come se fosse un parlamentare …Lionè hai rotto tu e la Cicogna…

      • Guardi sig. Io, noi diamo voce a chi ricopre una figura di rilievo in città e anche ai semplici cittadini con la rubrica “Scrivo per…”. Lionetti, forse non lo sa perciò proveremo a spiegarglielo noi, è stato nominato Assessore ombra all’Ambiente nella Giunta Ombra del Movimento Politico la Cicogna, appena si è insediata la giunta comunale effettiva. Tanto a noi basta!
        Facciamo così con tutti, dal Pd a Sel, dal Pdl a Fli, fino a la Cicogna, senza distinzioni di colore politico. Inoltre ti invitiamo a non offendere gratuitamente alcuna persona, sia esso esponente politico o semplice cittadino. Rispettiamoci a vicenda e il confronto sarà sempre più proficuo e costruttivo. Grazie per averci offerto l’opportunità di esprimerci in tal senso… Staff!!!

    29. il problema e’ che queste persone che si nascondono dietro un nick, si indignano perche’ Antonio Lionetti o io o qualche altro membro del nostro movimento denunciano sul web una cosa gravissima e cioe’ che dei venditori abusivi hanno pagato “l’iscrizione” al mercatino della festa patronale e possono vendere di tutto……..vi indignate perche’ noi a nostro rischio e pericolo stiamo mostrando il lato marcio di questa citta’?
      bhe se vi indignate per questo cari miei state proprio rovinati……
      nessuno vi obbliga ad essere daccordo con i nostri metodi o con le nostre idee…..ma almeno sul merito di quello che diciamo non potete dire niente.

      Chi non impedisce un’ingiustizia, ne è complice.
      (Seneca)

      • Infatti caro Patrizio….si denuncia così: 117….pronto….sono Patrizio Maggio….Antonio Lionetti….ho visto che in una bancarella non hanno emesso scontrino fiscale….e vendono merce contraffatta….potete intervenire? Oppure…Vigili…sono sempre io…li in sulla bancarella vendono merce contraffatta…(gli scontrini non sono loro competenza)…potete intervenire! Questo è denunciare….da bravi CITTADINI come voi vi vantate di essere! Il resto…OMERTA’! La solita…quella di tutti! Non siete diversi….

    30. Ragazzi non pensate a queste cazzate ma pensate allo schifo che fa Cerignola. Chi viene da fuori lo nota, qui non si va avanti ma sempre indietro. Non dipende da chi sta in comune ma da tutti noi che viviamo qui. Ma siete mai stati da altre parti d’Italia? Li si va avanti e di molto. Da noi sempre la solita storia:
      – cocaine a gogo
      – maleducazione civica
      – rispetto per la citta’

      Manca tutto.

      svegliaaaaaaaaaa

    31. … e allora caro sig. Maggio denunci anche il maresciallo che ha un secondo lavoro in nero e pertanto evade anche lui e non solo per i giorni della festa ma per 365 giorni. Denunciate anche quegli agricoltori che truffano l’INPS con le cosiddette giornate fasulle (Maggio ne sai qualcosa??), denunciamo anche chi acquista merce contraffata, chi viaggia senza cintura, chi usa nafta agricola per circolare ecc. ecc. . Se volete sparare sugli organizzatori della fiera abbite la bontà di trovare un argomento più valido visto che la stessa merce che voi dichiarate contraffatta si vende tutti i giorni nei pressi delle 10 fontane (o non ve ne siete mai accorti???????????). Se vogliamo migliorare questa città evitiamo le futili polemiche e cerchiamo di fare qualcosa di serio, quindi, caro Lionetti o caro il neofilosofo Maggio, se proprio siete certi delle vostre affermazioni, abbiate il coraggio di chiamare chi di dovere e sporgere regolare denuncia. Scriverlo su un giornale o in un blog puzza di propaganda politica.

    32. hihihihhihiih
      veramente l ho copiato…………
      hahahahaah
      il mio 36 e’ sempre valido……

      x stufo
      perche’ non ti firmi?
      le persone che non si vergognano del proprio nome lo fanno….vedi io, vincenzo, antonio, filippo e altri non abbiamo timore nel dire quello che pensiamo….ci attacchiamo, ci sfottiamo,ci accusiamo e tanto altro ma lo facciamo guardandoci,virtualmente, negli occhi…..se tu invece ti nascondi nel retrobottega,scrivendo,attaccando e sparlando non vieni preso in considerazione ma sarai sempre come quei pochi conigli di questa citta’ che sparano a zero sugli altri senza avere il coraggio di farlo con il proprio nome e cognome….e rimarrai sempre rinchiuso in quel retrobottega umido e scalcinato come il tuo piccolo cervello.
      nel prossimo commento abbi il coraggio di firmarti cosi potrei,forse, prendere in considerazione quello che dici…..

    33. Tipico atteggiamento di chi non ha argomenti, offese (che segnalo alla redazione) ma non una risposta. Anche si firmassi con nome e cognome (ma la stessa cosa dovrebbe valere per i vari Bruce, Jack, Io ecc. non vedo solo perchè debba farlo io), i contenuti non cambiano. Questo atteggiamento rissoso da bulletto, il classico, “sciom rot a u pizz” è quello che ha rovinato questa città. Forse non si rende conto che le regole non le detta lei, quindi se nei forum si possono usare degli pseudonimi io lo faccio e non sarà certo un Patrizio Maggio qualunque a farmi cambiare atteggiamento. Avete delle risposte? Discutiamone, altrimenti tornate a fare il vostro lavoro . Dimenticavo ricordatevi di emettere fattura!

    34. Quando ci si vuole confrontare con sfottò ed altre quisquiglie, forse potreste ritrovarvi intorno ad una questione che investe i Capuleti ed i Montecchi, gli Orazi ed i Curiazi, ma dinanzi a problemi che dovrebbero fare da collante per questa nostra Società, nella quale vivviamo, ci lamentiamo, per questo o per quello, è inimmaginabile che qualcuno trovi tutto ciò, leggero e superficiale, tanto da affrontare la discussione “scontrandosi ideologicamente”. A nessuno piace vedersi “gettare in faccia” ciò che di solito non si condivide, ma diamo esempio di maturità. Firmarsi con un nik o per esteso non consente di risolvere la questione, ma piuttosto “contribuiamo” con i nostri commenti a trovare, se possibile, una soluzione che alla fine consenta a tutti di “vincere”. Le ingiustizie riguardo alle “copie” non autentiche sono state autorizzate con decreto! I vari Mustafà, esseri umani, da noi accolti ed ospitati, non possono andare a raccogliere solo pomodori, “scannarsi” per un pezzo di pane, ma forse dovrebbero essere trattati da esseri umani quali sono; la legge sulla immigrazione non è stata fatta secondo la zona di provenienza, colore della pelle e per il credo religioso. Questa gente in una Società occidentale serve, fanno quello che altri (noi) non vogliamo più fare, lavori di fatica ed umili. La caduta del muro ha creato alcuni falsi “indigenti”, che giusto dopo un po’ di tempo si sono adeguati e ci hanno scavalcato, perchè di “cultura romana”, genti che si sono formati con le nostre regole (roma caput mundi docet). Gli altri popoli con culture diverse sono più disponibili, ma non sono esseri inferiori.
      Per duemila anni li abbiamo considerati deboli
      ma non li consideriamo “schiavi”.
      DOBBIAMO RIMUOVERE I PALETTI DALLA NOSTRA CITTA’, NON POSSIAMO PERMETTERE A CHICCHESSIA DI TENERE CIRCA 60.000 ABITANTI IN OSTAGGIO, LE ISTITUZIONI SOTTO SCHIAFFO, LIBERIAMOCI DA QUESTE SANGUISUGHE (HO LETTO CHE STRUTTURE PUBBLICHE SONO IN MANO A GENTE DEI BOSS????), DANDO UN SEGNALE FORTE ANCHE LE ISTITUZIONI RITROVERANNO LA GIUSTA LIBERTA’.

    35. Mancavano anche gli extracomunitari ora. Unitevi e cercate di portare Cerignola ai splendori che si merita.
      Omerta’? Ci manca un wikileakes cerignolano

    36. Non è mia abitudine commentare le repliche ai miei comunicati, per evitare inutili polemiche che non apporterebbero alcun giovamento alla discussione.
      Ritengo utile e proficuo qualsivoglia confronto, sempreché condotto secondo i canoni della buona educazione e principalmente mosso da opinionisti non omertosi.
      Ma mi vedo costretto a fare alcune precisazioni per le gravi e infondate accuse rivolte alla mia persona.
      Caro “stufo”, se sei così certo che io svolga un’altra attività in nero, traendone addirittura illeciti profitti, abbi il coraggio di rivolgerti alle autorità giudiziarie e di sporgere regolare denuncia.
      Io ho presentato, con nome e cognome e relativa firma in calce, diverse denunce alla Procura di Foggia per accadimenti di mal governo della cosa pubblica e specialmente per circostanze di grave rischio per la salute pubblica.
      Non esiterei a farlo anche nei tuoi confronti, chiunque tu fossi e se solo avessi il coraggio di firmare i tuoi commenti.
      Ma capisco che l’audacia, purtroppo, non è una virtù diffusa al mondo d’oggi e specialmente nella nostra città.
      Il marcio della nostra città nasce proprio da uomini codardi, come te e più di te, capaci solo, nel migliore dei casi, di muovere critiche senza consapevolezza di ciò che si dice e senza che queste possano apportare alcun vantaggio alla comunità.
      A beneficio della tua estrema ignoranza e umana meschinità, voglio solo dirti che le mie prestazioni grafiche extra lavorative sono sempre state a titolo gratuito e ad appannaggio di Associazioni Onlus che operano nell’interesse della collettività (Logo e grafica Premio Letterario N. Zingarelli, Logo e grafica Fiera del Libro di Cerignola, Calendario per Associazione Superamento Handicap, grafica per evento “Presepe Vivente” per una scuola Elementare, Manifestazioni contro l’Inceneritore Marcegaglia, ecc. ecc.).
      Non ti chiedo, caro “Stufo”, se nella tua vita hai mai contribuito in qualche modo a rendere migliore la nostra città.
      Il tuo nick, cioè Stufo, lascia intendere tutto, senza alcuna necessità di ulteriori chiarimenti!!!
      Colgo l’occasione per ringraziare la redazione de La Notizia Web per l’egregio e efficace lavoro svolto finora, a favore di una cittadinanza più informata e partecipativa.

    37. Condivido totalmente l’opinione di Ercules. Cari pennuti non è minacciando denuce o facendo “spiate” che si risolvono i problemi della città, io non sono mai entrato in politica e quindi, secondo la vostra opinione, non ho mai contribuito a migliorare la città, anche se faccio la raccolta differenziata da anni, sono tra i pochi che guida con la cintura, e cerco di rispettare le regole per quanto le ritenga ingiuste, ma voi che politica la fate, ad oggi, cosa avete concluso???
      P.S. grafimaresciallo Lionetti se le scappa di denunciarmi posso farle recapitare i miei dati così può denunciarmi per……. , a proposito, che reato ho commesso????

    38. Ancora una volta l’ineducazione, o meglio, la maleducazione di qualche utente ci costringe a porre fine alla discussione. Commenti Chiusi!
      Grazie ancora, STAFF!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Controlli sull’autotrasporto internazionale: la Polizia Locale ha sanzionato 4 mezzi pesanti

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia Locale di Cerignola hanno condotto un'operazione...

    Giornata Mondiale del Rifugiato, a Cerignola una festa per accogliere

    Anche quest'anno, l'associazione San Giuseppe Onlus risponde con gioia all’appello del Centro Servizi Per...

    Grano, CIA Puglia: “Bari e Foggia tornino a quotare il prodotto”

    “Con la campagna di raccolta in pieno svolgimento, occorre che le Borse Merci di...

    Cerignola, 17 locali comunali in comodato d’uso gratuito per gli enti del terzo settore

    Il Comune di Cerignola promuove l’associazionismo e l’animazione socioculturale mettendo a disposizione 17 locali...

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Controlli sull’autotrasporto internazionale: la Polizia Locale ha sanzionato 4 mezzi pesanti

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia Locale di Cerignola hanno condotto un'operazione...

    Giornata Mondiale del Rifugiato, a Cerignola una festa per accogliere

    Anche quest'anno, l'associazione San Giuseppe Onlus risponde con gioia all’appello del Centro Servizi Per...

    Grano, CIA Puglia: “Bari e Foggia tornino a quotare il prodotto”

    “Con la campagna di raccolta in pieno svolgimento, occorre che le Borse Merci di...