More

    HomeEvidenzaMarinelli vs Casarella: sulla banda se le suonano di santa ragione

    Marinelli vs Casarella: sulla banda se le suonano di santa ragione

    Pubblicato il

    Spesso la politica si trasforma in guerra tra bande. Adesso invece è la Banda ad essere diventata il pomo della discordia. La Scuola Bandistica Musicale ‘Pietro Mascagni’, presieduta da Franco Conte, era stata offerta all’opposizione durante l’ultimo consiglio comunale dell’11 marzo. Per il ruolo di direttore amministrativo era stata individuata Aurelia Tonti, per quello di ‘direttore artistico’ Luigi Marinelli, consigliere del gruppo La Cicogna. Ѐ stato proprio quest’ultimo a rispedire con forza l’invito al mittente, motivando così il ‘gran rifiuto’: «Il Sindaco, prima di giungere in sede di Consiglio Comunale, avrebbe, almeno, dovuto presentare una semplicissima, ma ufficiale, proposta di invito. Mi permetta Sindaco, la polemica è d’obbligo farla: Voi, usate fare così! Tentate di smuovere, almeno sulla carta, le pedine a vostro piacimento o meglio giocare con le coscienze altrui!». L’accusa è chiara e vede sul banco degli imputati un’amministrazione che starebbe attuando il ‘gioco delle poltrone’, mettendo in piazza posti e prebende varie nella speranza di ‘accaparrarsi’ se non il consenso quanto meno la compiacenza o la non belligeranza degli oppositori. «Non mi vendo per simili sciocchezze», tuona l’intransigente Marinelli, il cui ultimo affondo è dedicato alla Commissione Cultura: «In quella sede ci sono state occasioni, nel mese di Dicembre, per le quali ho promosso proposte ed iniziative ma che, come immaginavo, sono state totalmente scippate da alcuni componenti della stessa, i quali, inizialmente, non essendo pratici ed esperti del settore, si sono resi collaborativi, ma che poi sono risultati dei veri e propri calcolatori ed approfittatori». Un ‘j’accuse’ vero e proprio quello del consigliere cicognino nonché agente di spettacolo di professione, che fa evidentemente riferimento all’organizzazione del Capodanno in piazza da parte dell’amministrazione comunale. Direttamente chiamato in causa Gianvito Casarella, Presidente della Commissione Cultura che, dopo una nota ufficiale a sua firma, al Quotidiano di Foggia rilascia le seguenti dichiarazioni:

    Marinelli sostiene di aver saputo dell’incarico soltanto durante il Consiglio Comunale. Ѐ vero?

    «A me risulta che seppure in maniera informale la notizia lui l’abbia ricevuta ben prima del Consiglio dell’11 marzo. Ma il punto è un altro e cioè che Marinelli al momento in cui gli è stato comunicato l’incarico non ha aperto bocca, non ha proferito parola, né tantomeno manifestato stupore. Se il rifiuto e la polemica escono fuori a distanza di una settimana evidentemente è perché sono pilotati dal loro leader Franco Metta».

    A cosa ha rinunciato Marinelli con il suo gesto?                 

    «A niente. Era chiaro sin dall’inizio che tutti i dirigenti della Scuola Bandistica così come quelli della Scuola Civica di Amministrazione non prenderanno un euro».

    E gli eventuali docenti della scuole, almeno loro, prenderanno qualcosa?

    «Ѐ presto per poterlo dire, ma per loro sarà disposto quantomeno un rimborso spese».

    Perché avete offerto questi posti all’opposizione?          

    «Visto che ci accusano sempre che “noi ci mangiamo tutto” ci era parso saggio ed intelligente coinvolgere personalità più vicine all’opposizione se non addirittura membri della stessa nella gestione della cosa pubblica. Negli altri casi non abbiamo avuto problemi, con Marinelli si».

    Ma a Marinelli gli copiate i progetti…                                  

    «Altra falsità. A dicembre nella Commissione Cultura da me presieduta erano già chiare dall’inizio due cose: la prima era che volevamo fare il Capodanno in Piazza, la seconda che per organizzarlo l’Amministrazione non aveva un centesimo. L’unica cosa che ha fatto Marinelli è stata quella di presentare una bozza di programma scritto, nel quale si parlava di Capodanno in piazza ma senza aggiungere altro, senza neanche un’idea di scaletta della serata. Io credo che chi sta nelle rispettive commissioni non debba approfittare di tale posizione per un ritorno professionale proprio. Ripeto: l’idea di festeggiare il 31 dicembre in Piazza era già la nostra. Anzi se proprio la dobbiamo dire tutta Marinelli lo voleva fare in viale Roosvelt».

    Scuola Bandistica Musicale e Scuola Civica di Amministrazione: si faranno? Se si quando?     

    «Noi le vogliamo fare, per questo abbiamo anche predisposto un regolamento. Fino a fine maggio abbiamo tempo per inserirle nel bilancio. L’idea è ovviamente quella di farle partire per l’anno 2011/2012».

    Stefano Campese (Quotidiano di Foggia 19/03/2011)

    7 COMMENTS

    1. Vuoi far credere al popolino che voi siete il meglio che c’è sulla piazza mentre gli altri sono i terroristi ,coloro che sfacelano!!???
      Il popolino non c’è più , caro Gianvito.
      E poi le scuole cui tanto acclami e decanti anche via etere, sono le scuole di “FANTOMAS”.
      SAi chi è questo personaggio; fattelo spiegare dal Buon Carbone visto che lui è un tantinello più maturo di te!

    2. Casarella parla di cose vane e vorrebbe il plauso all’amministrazione di aver assegnato la direzione artistica ad un componente dell’opposizione.
      Una presa in giro continua.
      La direzione artistica di cosa?
      Per Casarella e compagni prima si redige il regolamento condominiale e poi si parte con la realizzazione dell’immobile, cose da pazzi.

    3. non lo voterò mai più, peggio degli altri, più vecchio degli altri, ci ha preso in giro con quella faccina efebica

    4. MA QUANDO CI SONO GLI EVENTI CHE ORGANIZZA AVETE VISTO IL TIPO CHE VA IN GIRO CN IL MOTOCARRO TUTTO BARDATO?

    Comments are closed.

    Ultimora

    Gravi disservizi nella raccolta rifiuti a Cerignola: l’Amministrazione comunale chiede interventi immediati

    L'amministrazione comunale di Cerignola è pronta a sanzionare finanziariamente Tekra per il grave disservizio...

    “Rob.In Cup”: i talenti digitali degli studenti di Cerignola, San Giovanni Rotondo e Taranto

    «La “Rob.In. Cup” ha permesso ai minori di vivere esperienze che valorizzano i loro...

    Sanità digitale: operativa in tutti gli ospedali aziendali la cartella clinica elettronica

    Con l’installazione e l’utilizzo a regime della cartella clinica elettronica nel presidio ospedaliero di...

    Posti di blocco e controlli operati dai carabinieri a Cerignola nell’ambito di servizi ad alto impatto

    Intensificati i controlli nel territorio ofantino. Il Comando Compagnia Carabinieri di Cerignola, nell’ambito di...

    Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut

    Giovedì 25 luglio 2024 a partire dalle ore 20.30 Terra Aut a Cerignola ospita...

    Sabato 20 luglio va in scena a Cerignola l’Aufidus Summer Fest

    Sulle rive del fiume Ofanto, una giornata di Sport e Musica per celebrare e...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Gravi disservizi nella raccolta rifiuti a Cerignola: l’Amministrazione comunale chiede interventi immediati

    L'amministrazione comunale di Cerignola è pronta a sanzionare finanziariamente Tekra per il grave disservizio...

    “Rob.In Cup”: i talenti digitali degli studenti di Cerignola, San Giovanni Rotondo e Taranto

    «La “Rob.In. Cup” ha permesso ai minori di vivere esperienze che valorizzano i loro...

    Sanità digitale: operativa in tutti gli ospedali aziendali la cartella clinica elettronica

    Con l’installazione e l’utilizzo a regime della cartella clinica elettronica nel presidio ospedaliero di...