More

    HomeEvidenzaMetta: "Vergogna senza fine, toccato ancora di più il fondo"

    Metta: “Vergogna senza fine, toccato ancora di più il fondo”

    Pubblicato il

    Come ormai sua consuetudine, l’avvocato Franco Metta analizza, da par suo, le sedute del Consiglio comunale esaminandone gli aspetti. Il resoconto del presidente del Movimento politico La Cicogna è tutto concentrato sul dibattito che ieri si incentrava sulla crisi amministrativa. Di seguito il testo completo giunto in redazione.

    Cittadini ed osservatori ammetteranno che avevamo ragione. Giannatempo é  immune dalla vergogna politica e privo di rispetto istituzionale per la città e per se stesso ! Non aveva toccato il fondo la sera che – assunte le vesti di “arlecchino” – prese in giro tre quarti del Consiglio Comunale. C’era da aspettarsi di peggio,dicemmo. Ed il peggio è arrivato ieri sera,al culmine di una seduta del Consiglio Comunale memorabile per aver toccato i punti più bassi della vergogna politica e del disamore per le istituzioni. Assenti i quattro dissidenti ( quattro su dodici: un terzo del gruppo del PDL), quel che resta della “fu maggioranza”,ha dato spettacolo. Persino Luca Reddavide s’è accorto che lo spettacolo offerto in Consiglio ieri era vergognoso;dimenticandosi di notare che la vergogna era tutta della Sua maggioranza; e che egli stesso,capogruppo di un partito in maggioranza,è il principale responsabile dello scempio che denuncia. Noi della Cicogna zitti a guardare,mentre: Mennuni sfiduciava il Presidente del Consiglio (eletto da lui); contestava il Sindaco ( eletto da Lui); minacciava sfracelli politici; “sputtanava” l’assessore Romano(eletto nella Sua lista). Seguivano tumulti,scontri verbali,insulti vari. Con il sindaco,appollaiato sullo scranno: si guardava in giro,come se tutto quello scempio non fosse il Suo unico risultato politico ed amministrativo.

    Ma il Gianna,come il Mago di Oz, ha mille risorse. S’è inventato ieri sera il “congelamento” degli assessori ( già me lo immagino Roberto Ruocco con la testa piena di brina e Michele Romano trasformato in bastoncino findus). Ha impapocchiato cose incongrue e assolutamente false su dodicesimi di bilancio ed altre barzellette,che racconta con una serietà degna di un grande attore; e ha tirato fuori l’ennesimo coniglio dal cilindro. “Congeliamo gli assessori,approvatemi il bilancio …..e poi ……. Discutiamo”. Che tradotto dal giannatempese all’italiano significa: votatemi il bilancio,che vi ho fregato un’altra volta, e vi metto a bagnomaria per altri sei mesi! Veramente,come scrivevo sopra, senza vergogna,questo Sindaco. Abbarbicato alla propria sediolina,si stringe al cuore la fascia,accetta di essere esposto al pubblico ludibrio per ore ed ore e al massimo tira fuori la solita “fregatura”. A Roma sarebbe già stato battezzato il “sola”. Su dodici consiglieri del PDL,quattro l’hanno definito “arlecchino”. Due consiglieri dell’UDC,su quattro l’hanno chiaramente sfiduciato; uno riempiendolo di insulti dal capo ai piedi. La maggioranza s’è squagliata,Lui pensa alla prossima “mandrakata”. Mette tutti in frigo. L’importante è “durare”. Una vergogna assoluta: un peccato contro la nostra Città,offesa da questo Sindaco senza dignità personale e istituzionale. La Città assiste basita. Mentre un manipolo di giapponesini,sperduti nella giungla: Vitullo,Casarella,anche il buon Marro, assicurano il capo, contro ogni evidenza. “Vai avanti” urla Vitullo,che in privato augura a Giannatempo di cadere almeno tre volte al giorno; e non si accorgono che il grido somiglia pericolosamente all’esordio dei fratelli De Rege della non dimenticata scenetta: “ Vieni avanti,cretino”.

    Giannatempo ha bisogno di un “nemico”,contro il quale cercare di ricompattare le Sue disperse fila. Per questo continua – l’ha fatto anche ieri sera,in mia assenza – ad ingiuriarmi. Ieri sera il pretesto è stato il presunto abbandono del Consiglio da parte del gruppo de La Cicogna. Mente Giannatempo,come al solito. La conferenza dei capigruppo aveva deciso di interrompere il Consiglio alle ore 18.00,per consentire al Movimento Politico La Cicogna di tenere nella propria sede una pubblica manifestazione programmata da giorni. Mentre correttamente il Presidente del Consiglio Comunale si è adoperato,con la collaborazione dei gruppi,per far rispettare questo impegno,il Sindaco ha tenuto un atteggiamento opposto. Alle 20 – due ore dopo il termine fissato – ha ancora preso la parola ………. A quel punto Noi abbiamo abbandonato l’aula,perché premeva l’impegno pubblico che ci riguardava. Da lì le ingiurie dell’omuncolo,tutte a verbale! Alle quali non rispondo,come faccio ormai da molto tempo. Perché su ogni altro sentimento e ragionamento ha preso il sopravvento il profondo,infinito disprezzo per costui.

    Cerignola,3 maggio 2011.

    FRANCO METTA

    MOVIMENTO POLITICO LA CICOGNA.

    Ultimora

    Sabato 20 luglio va in scena a Cerignola l’Aufidus Summer Fest

    Sulle rive del fiume Ofanto, una giornata di Sport e Musica per celebrare e...

    Cerignola, un “World Cafè” con la comunità LGBTQ+ per demolire gli stereotipi

    Si svolgerà giovedì 18 luglio 2024 alle ore 18.00, a Cerignola presso Caffè Bramo (Via Don...

    Cerignola, potenziati i collegamenti bus per gli aeroporti di Foggia e Bari

    Grazie alla collaborazione tra il Comune di Cerignola, la Regione Puglia e Cotrap-Metauro Bus,...

    Cerignola vola su Sky Sport per la tappa dell’International Beach Soccer

    «Stanco ma soddisfatto per la riuscita di questo fantastico evento che ha visto la...

    Via alla campagna abbonamenti dell’Audace Cerignola per la stagione 2024/25

    La S.S. Audace Cerignola comunica che a partire dalle ore 15.00 prenderà il via...

    La Commissione d’inchiesta sul lavoro in visita nel foggiano, prima tappa a Cerignola

    Tappa in provincia di Foggia della commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Sabato 20 luglio va in scena a Cerignola l’Aufidus Summer Fest

    Sulle rive del fiume Ofanto, una giornata di Sport e Musica per celebrare e...

    Cerignola, un “World Cafè” con la comunità LGBTQ+ per demolire gli stereotipi

    Si svolgerà giovedì 18 luglio 2024 alle ore 18.00, a Cerignola presso Caffè Bramo (Via Don...

    Cerignola, potenziati i collegamenti bus per gli aeroporti di Foggia e Bari

    Grazie alla collaborazione tra il Comune di Cerignola, la Regione Puglia e Cotrap-Metauro Bus,...