More

    HomeNotiziePoliticaPd di Cerignola all'attacco. Tengono banco sanità, edilizia e ruolo del partito

    Pd di Cerignola all’attacco. Tengono banco sanità, edilizia e ruolo del partito

    Pubblicato il

    Nella serata di ieri la parola al Pd cittadino, modera Stefano Campese. E subito si parla di sanità. “Una vergognosa campagna di stampa – afferma in apertura Rocco Dalessandro – è stata fatta ai danni dell’ospedale di Cerignola da qualche pseudogiornalista. Qualche disagio c’è stato, ma nessun reparto ha chiuso”. Un atteggiamento duro del massimo dirigente del Tatarella. Probabilmente però è il caso di attendere ancora qualche giorno per vedere realizzato (si spera) quanto affermato nei mesi scorsi a mezzo stampa dal Pd per bocca dello stesso Dalessandro e dell’Assessore Gentile.

     

    Si parla peró anche di edilizia, di 167 e di amministrazione del mattone. Il centrodestra viene accusato da Giurato di disattenzione nei confronti dei cittadini, che in una situazione come quella attuale si troverebbero a comprare casa “a prezzi da cartello”. Ancora periferie e borgate. Il Pd ha visitato Pozzo Carrozza, il Macello e Località Torretta. “Risultato di queste visite – afferma il segretario Silvana Ladogana – è la ristrutturazione delle palazzine del Macello il cui appalto è stato già assegnato, oltre ad altre risposte in cantiere che ci prepariamo a dare”.

    Della stessa idea è il consigliere provinciale Nicola Sgarra, il quale rivendica il ruolo del Pd come unione di due storici partiti della città in grado di rispondere da sempre ai problemi sociali del nostro paese. A ciò si aggiunge l’appassionato intervento di Aucello, le parole di Longo e quelle di Paparella. La Cerignola democratica può ritenersi soddisfatta, sperando non sia uno sporadico sussulto.