More

    HomeSportBasketPioggia di sanzioni per l'Udas dopo la partita di domenica con San...

    Pioggia di sanzioni per l’Udas dopo la partita di domenica con San Severo

    Pubblicato il

    Batosta terribile del giudice sportivo nei confronti della Solenergy Udas, che milita nel campionato di Basket Serie D maschile. Nell’articolo di ieri avevamo parlato del rischio di una sanzione pecuniaria per gli udassini, dopo che il pubblico aveva offeso la terna arbitrale: non una ma ben cinque sanzioni sono state comminate, e per dovere di cronaca le riportiamo tutte, considerato che sono arrivate poche ore fa direttamente dalla Fip Puglia tramite il suo sito ufficiale. Squalifica di una giornata per il capitano Matteo Totaro per comportamento irriguardoso a fine gara nei confronti degli arbitri; ammenda di 200 euro per invasione di campo di persone che avevano contestato l’operato arbitrale; 50 euro per l’addetto agli arbitri, che aveva preso le difese di Totaro; ammonizione per interruzione del tabellone elettronico per ben due volte nel corso del primo quarto ed ulteriori 50 euro per lo speaker ufficiale dell’incontro, per comportamento non regolamentare nonostante gli inviti a desistere.

    Sul campo la partita era finita 101-99 per il San Severo: a questo punto, ed in attesa di avere la risposta ufficiale della società ai provvedimenti del giudice sportivo, riteniamo giusto dire, per noi che lo sport lo raccontiamo, che mai come ora bisogna necessariamente, da parte di tutti, abbassare i toni ed evitare tensioni che non servono. La logica dello sport ci dice sempre di tifare correttamente ed anche di criticare certo, ma non nei modi in cui si è assistito domenica scorsa. Se vogliamo continuare a far sì che questa sia una isola felice, ci deve essere senso di responsabilità da parte di tutti, nessuno escluso. Ricordiamo che il tecnico udassino Rosario Saracino, nonostante ciò che si è visto, a fine gara aveva elogiato le due squadre per la gran partita ed aveva commentato in maniera serena l’incontro; dallo spirito dell’allenatore è partito un segnale che deve essere recepito da ciascuno di noi (tifosi, giocatori, società, cronisti sportivi), solo con spirito di collaborazione si deve pensare positivo. Anche se le cose vanno negativamente, pacatezza e ragione sono valori imprescindibili per chi ama questo sport.

    25 COMMENTS

    1. è giusto così, purtroppo! come è giusto togliere il microfono a chi è colpevole della sanzione! non si può istigare il pubblico con il suo “ringraziate l’arbitro”. è un gesto degno della tifoseria incivile ed antisportiva della città. Tifare non istigare al caos. Eravamo lì. Abbiamo ascoltato tutti e tutti siamo rimasti basiti. Il Presidente dovrebbe prendere provvedimenti cambiando lo speaker! se così non sarà, allora sara ancor più giusta la penalizzazione. A buon rendere.

    2. L’invasione l’ha fatta la fidanzata di uno dei giocatori del San severo che a fine partita è entrata in campo per baciarlo ed abbracciarlo.

    3. Ragazzi per invasione di campo si intende anche per una singola persona che dagli spalti si avvicina all’arbitro all’ingresso degli spogliatoi con modi e atteggiamenti………, che poi la persona in questione è la stessa che durante la gara, tra i tifosi denominati dal loro striscione “I soliti Idioti”, sbraitava e incitava il pubblico con il megafono, gli arbitri non sono ne cechi ne sordi e riescono a riconoscere uno a 2 metri da loro posizionato sugli spalti, che per altro è basso e senza capelli (dirigente operativo dell’UDAS e amico dello speaker anchesso dirigente dell’udas, addetto stampa e responsabile alla comunicazione della squadra di serie D, Pierluigi LAPOLLO, è abbiamo visto e sentito tutti come comunica). Accettate serenamente questa giusta punizione, anche se conseguenza di un arbitraggio non perfetto e meditate sul danno di immagine che con il vostro comportamento poco educativo, avete arrecato alla nostra città, se veramente l’amate cambiate in meglio il vostro atteggiamento.

    4. a prescindere da tutto, una grande partita che però letta con queste punizioni sembra essere stata un inferno, invece nulla di tutto ciò…per i commenti personali mi astengo, non ho visto l’invasione, non ho visto tutta questa caduta di stile, non ho visto i giocatori protestare in chissà quale modo, ho visto i san severini festeggiare liberamente dentro e fuori il palazzetto.
      mah, chi ha occhi per vedere avrà visto ciò che ho visto io.
      poi, se qualche Dirigente ha esagerato…è si un danno, ma CHI E’ SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA!

    5. vogliamo fare un processo all’udas? facciamolo pure…tanto non mi interessa, però al Palazzetto c’ero…nulla di tutto ciò è successo! anzi, durante la gara c’erano anche i padri di famiglia che mandavano a quel paese l’arbitro per delle decisioni irriguardose…parliamoci chiaro, ci si arrabbia per una partita in tv, figuriamoci cosa deve essere stato qualche coro dalle tribune.
      Non esageriamo su….!Al Monterisi accade di molto peggio tutte le domeniche…li che dovrebbero fare?Abbattere le tribune con i cannoni?

    6. è nella logica delle cose che l’arbitro si sia risentito di un astio da parte del pubblico di casa e l’abbia fatta scontare sul referto scrivendo cose non molto esatte soprattutto dopo una gara arbitrata, in cuor suo lo sa già, non alla grande! siamo uomini e tutti possono sbagliare, sia in campo che fuori, non c’è stata nessuna istigazione alla violenza, non c’è stata violenza, non c’è stata (almeno non l’ho sentita pur posizionato non molto lontano dai caldi tifosi) una parolaccia! e allora di cosa stiamo parlando???
      leggo sopra attacchi personali…ma non vorrei che qualcuno ne approfitti per qualche torna conto personale e scagliarsi verso dei ragazzi.
      SIATE UOMINI, ANCHE I PROFESSORONI CHE SCRIVONO QUI SOPRA, io per primo! Grazie

    7. NON SONO SOLO A COMMENTARE CERTE COSE,NON ERO SOLO AL PALAZZETTO ALLORA!?
      chiedo all’ex arbitro, lui lo sa sicuramente: ma l’arbitro è il padre eterno quando c’è una partita?anche perchè non credo sia giusto dichiarare tutto ciò al termine di una gara del genere. Anzi, vi dico di più…deve dire grazie che non sia successo niente di quel che i provvedimenti vogliono disciplinare!

      • diciamo solo che ha il potere di far piovere o nevicare anche in un palazzetto!!!però caro amico, è stato fortunato, perchè dopo qualche fischio (sicuramente lo sa anche lui), qualche parolaccia sarebbe scappata anche a un prete 🙂
        detto ciò lasciamo lavorare l’udas tranquillamente, erano anni, che la pallacanestro fosse anche spettacolo.
        ho visto le persone andar via deluse per i propri colori ma gioiose di aver visto dal vivo un gran spettacolo ed è questo quello che conta!
        che poi l’ambiente fosse caldo, era certo, c’è una squadra che si gioca il vertice della classifica…QUANDO ARBITRAVO, ed ero designato per partite delicate, sapevo che avrei trovato un campo ostico, ma mi preparavo psicologicamente prima, arrivavo tranquillo e prendevo in mano la situazione sin dai primi minuti, col sorriso riprendevo i giocatori, con un minimo dialogo facevo intendere cosa fosse giusto fischiare e cosa no…tutto questo, ad onor di cronaca, bisogna riconoscere che non è mai successo domenica!

    8. Buonpomeriggio a tutti voi,certo e’che stiamo assistendo ad un dibattito,dove i toni sono accesi,ma rispettosi delle opinioni,sia in dissenso che chi approva i provvedimenti,e’chi ci ha scherzato anche per smorzare i toni,e’questo sicuramente giova al nostro dibattito.Dall’alto della mia esperienza sportiva giornalistica,direi che tutti a questo punto come ho detto,nella fase di chiusura del servizio,dovremmo essere piu’tranquilli,e’di accettare i risultati positivi o negativi che siano.poi ognuno ha le sue opinioni,ma senza mai trascendere come avete fatto voi cari lettori in questo lungo dibattito,che sono certo si mantenga nel rispetto delle opinioni sia favorevoli che contrari
      con stima
      Mimmo Siena

    9. Mimmo hai ragione,
      però cosa farà la società dinanzi a queste ingiustizie? risponderà almeno pubblicamente?accettare inerme tutto ciò vuol dire riconoscere tali provvedimenti, ammettere che il palazzetto, domenica scorsa, sia stato come dice qualcuno UN INFERNO!

    10. La societa’Caro max ha il dovere di dire la sua su questi provvedimenti,che loro ritengono ingiusti ed assurdi,lo faranno perche’non credo che rimangano in silenzuio,dopo decisioni del genere,aspettiamo con serenita’il loro punto di vista e’lo valuteremo,cosi’come stiamo facendo da ieri,con civilta’serenita’e pacatezza.

    11. E aspettiamo…il silenzio è spesso sintomo di colpe assunte e riconosciute!
      Evidentemente non c’è niente da dire, io dico però che non è stato cosi brutto l’ambiente di domenica…anzi, nella seconda partita qualche esagitato c’era, forse anche peggiore rispetto ai tifosi della prima gara, però non conosco certe persone. Ho visto arrivare anche i vigili e ho temuto fosse successo qualcosa di grave…invece mi hanno spiegato che fosse un semplice controllo al palazzetto (meglio cosi)!!!però chi sbraita, credo che lo faccia soprattutto per qualcosa in cui crede, quindi, diamo atto all’udas che ha persone che credono al loro progetto…

    12. Nella qualità di Presidente dell’Udas esprimo di seguito alcune doverose considerazioni su quanto accaduto domenica in occasione della gara casalinga della Solenergy Udas.
      Premetto che il mio intervento è rivolto a chi non ci conosce, perché chi ci conosce sa bene chi siamo e quello che facciamo per lo sport. Ci muoviamo per passione ed amicizia, senza secondi fini come invece accade da altre parti.
      In effetti domenica qualcosa non è andato per il verso giusto e, nella qualità di Presidente, me ne assumo tutta la responsabilità. Organizzare una gara sportiva (evento pubblico) con cadenza settimanale non è cosa semplice e l’errore è sempre dietro l’angolo. Se si considera, inoltre, che il Palazzetto era una ‘bolgia’ si capisce anche che qualcuno si sia fatto prendere dalle emozioni della partita ed abbia avuto dei comportamenti non in linea con lo stile che ci contraddistingue.
      In buona sostanza non è successo niente di grave, niente di irreparabile.
      In merito alle sanzioni comminate manifesteremo le nostre doglianze nelle sedi competenti. Ma un dato è certo, chi non era presente alla partita e legge le sanzioni del giudice sportivo avrà una ‘fotografia’ non veritiera del clima che si respirava al Palazzetto.
      Gli eventi che organizziamo, infatti, vengono sentiti da tutti come feste dello sport. Stiamo avendo riscontri e attestati di stima da ogni parte. Scontiamo soltanto un po’ di inesperienza quali matricole della serie D.
      Quanto alle arbitrarie ed ingiuste accuse mosse ai dirigenti citati nei commenti precedenti, tengo a sottolineare che essi sono l’anima dell’Udas; senza il loro contributo tutto quello che stiamo creando non sarebbe possibile. E’ troppo facile criticare nell’anonimato.
      Ad ogni modo sarò sempre grato a chi, come Pierluigi, Matteo, Claudio, Marinella, Alessandro, Michele e Giuseppe, dà il proprio incondizionato contributo per il bene comune.
      In conclusione, per fare un parallelismo con la partita persa di domenica scorsa, non si può imputare la sconfitta ad un atleta per aver perso palla negli ultimi secondi della gara, dimenticando che lo stesso ha realizzato oltre quaranta punti. Ebbene, Pierluigi, Matteo, Claudio, Marinella, Alessandro, Michele, Giuseppe e tutti gli altri dirigenti, a mio avviso, realizzano sempre 40 punti a partita.
      Squadra che vince non si cambia!
      Cerignola è orgogliosa di quello che stiamo facendo.
      Forza Udas!!!
      Il Presidente

    13. Come potete vedere cari lettori,il Presidente ha espresso il parere ufficiale della societa’,mettendo a fuoco tutti i punti e’le critiche mosse,un parere da rispettare,che noi de lanotiziaweb.it,prendiamo atto per la forma e la signorilita’dimostrata dal presidente Di Giorgio,per aver espresso il suo punto di vista,ed anche ha messo in evidenza,particolare non trascurabile,ma anzi importantissimo,la passione dei ragazzi per questo sport,prendiamo esempio e’si va avanti con grinta e positivita’,cercando sempre di migliorare e’dare un’immagine sportiva della citta’piu’forte che mai.
      con stima
      Mimmo Siena

    14. Il fatto che sia sceso in campo il Presidente, che si sia firmato e abbia ringraziato a cuore aperto le persone che lo circondano, è evidente che l’Udas è davvero una famiglia. Belle parole, miti, chiare e precise.
      Nulla da eccepire a tutto ciò…

    15. Come si fa a processare un’associazione che parla cosi? Ragazzi, Cerignola è onorata di avere l’Udas come rappresentante principale…lavorate e portate in alto il nome della città…datene lustro

    16. UNA GRANDE RISPOSTA DEL PRESIDENTE DI GIORGIO.
      ora aspettiamoci che chi ha dimostrato odio verso certe persone e modi di fare, dinanzi a tali parole, faccia un passo indietro e dimostra maturità @pasquino c’è?

    17. non conosco l’ambiente udas, non amo la pallacanestro eppure domenica è stato uno spettacolo. d’altro canto nella prima partita si sono realizzati 200 punti!!! nell’altra c’era solo un uomo che urlava prima verso i giocatori e poi al telefono urlando parole irriguardevoli verso un dirigente del comune e i vigili urbani perchè qualcosa non era in regola!come la mettiamo?
      sarò felice di seguire solo le partite di basket dell’udas e della serie C femminile…il lato buono dello sport cerignolano!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...

    Nasce a Cerignola la Consulta comunale per parità e pari opportunità

    Il Consiglio Comunale di Cerignola ha approvato, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Domenico...

    Trasporta alimenti violando norme su salute del consumatore, multato un cerignolano

    Un uomo di Cerignola (Foggia) dovrà pagare una multa di cinquemila euro perché trasportava...

    Montascale per interni: perché installarli

    Nei luoghi pubblici avrete già avuto modo di osservare in azione i montascale. Sono...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...