More

    HomeEvidenzaSuperamento Handicap, Giannatempo: "deliranti le dichiarazioni del Pd"

    Superamento Handicap, Giannatempo: “deliranti le dichiarazioni del Pd”

    Pubblicato il

    “Semplicemente delirante”. Il Sindaco, Antonio Giannatempo, bolla così la nota del Partito Democratico, che, commentando la soluzione trovata nei giorni scorsi al problema dei mancati pagamenti degli stipendi agli operatori dell’associazione “Superamento Handicap”, aveva scritto che “il sindaco Giannatempo deve arrendersi alla giusta recriminazione delle famiglie degli studenti diversamente abili” e che “la lotta paga, la lotta vince”.

    “Sono farneticazioni che non trovano alcuna giustificazione nel disperato tentativo del Pd di riacquistare visibilità mediatica per sottrarsi al ruolo di mera comparsa che da tempo gioca tra le file dell’opposizione – risponde il Sindaco – la disonestà morale ed intellettuale di chi, come gli esponenti locali del Pd, ha fatto simili affermazioni, è tale da portare gli stessi a dipingermi come un sindaco impegnato in una strenua battaglia contro il riconoscimento dei diritti delle persone diversamente abili, come se avessimo tenuto nascosti i soldi necessari alla loro integrazione scolastica in qualche cassetto del Comune. Tutto ciò è rivoltante, come è scandalosa l’operazione di speculazione politica portata avanti da chi, da tempo immemorabile, non ha nulla di serio da dire”. Il Sindaco, Antonio Giannatempo, ha garantito che, con una determina dirigenziale, verranno corrisposti agli assistenti alla comunicazione gli stipendi non pagati a partire dall’ottobre 2010 e che il servizio prestato dagli operatori di “Superamento Handicap” verrà prorogato fino al 31 dicembre prossimo: nel contempo verranno espletate le procedure riguardanti l’Avviso Pubblico per l’assegnazione del servizio nel 2012.

    Ma perché gli stipendi non sono stati finora pagati? Perché, chiarisce Giannatempo: “Cerignola e l’Ambito Territoriale di cui il nostro Comune è capofila aspettavano da tempo dalla Regione Puglia i finanziamenti del Piano Sociale di Zona, al cui interno sono programmate le attività di assistenza alla comunicazione degli studenti diversamente abili. I soldi che noi attendevamo per attuare una serie di 9nterventi, tra cui quello in questione, in tutto circa 4 milioni di euro, sono arrivati ad agosto. E’ passato dunque pochissimo tempo tra il momento in cui le somme sono state sbloccate e la prima riunione del coordinamento istituzionale dei sindaci dell’Ambito, che si è tenuta venerdì 9 settembre. Il primo atto prodotto in questa riunione è stato proprio il riconoscimento dell’attività svolta da Superamento Handicap e la decisione di impegnare immediatamente le risorse da pochi giorni a nostra disposizione per pagare il dovuto agli operatori e garantire continuità al servizio”. Ma è importante, per capire come sono davvero andate le cose, fare un passo indietro: “Dopo la Conferenza dei Servizi, tenutasi il 27 luglio 2010 a Cerignola tra Comune, Provincia di Foggia, Asl Fg e Regione Puglia, i dirigenti di via Capruzzi hanno dato l’avallo al Piano Sociale di Zona, disponendo due prescrizioni: l’implementazione dell’Ufficio di Piano e un nuovo accordo di programma con la Asl riguardante gli interventi previsti per l’integrazione sociosanitaria, prescrizioni che abbiamo rispettato. Abbiamo però dovuto aspettare fino ad aprile 2011 perché la Regione si decidesse a comunicarci con un atto ufficiale l’avvenuta approvazione del Piano Sociale di Zona. Per un lungo periodo la Regione ha cincischiato, vivendo una situazione molto difficile a causa del mancato rispetto del Patto di Stabilità, che ha determinato forti ritardi nell’erogazione delle somme dovute ai comuni, nel nostro caso appunto i quattro milioni finalmente arrivati ad agosto”.

    A pagare il primo mese di stipendio agli operatori di “Superamento handicap”, quello del settembre 2010, era stato il Comune di Cerignola, attingendo a risorse proprie, con le quali, va ricordato, ha rappresentato tutto l’Ambito Territoriale. In seguito il Comune ha cercato di reperire altre risorse per pagare gli stipendi di ottobre, novembre e dicembre 2010, confidando nell’arrivo dei finanziamenti della Regione a gennaio 2011, la qual cosa, per i motivi illustrati, non è avvenuta”. Secondo Giannatempo “ogni manifestazione civile e non violenta, come quella di venerdì scorso di Superamento Handicap davanti a Palazzo di Città, va rispettata e apprezzata, ma quando si trasforma in un’occasione di strumentalizzazione politica rischia di perdere tutta la sua valenza etica, morale e civile. Cavalcare in modo interessato la protesta di persone in difficoltà è un fatto decisamente squallido. Invito dunque, per l’ennesima volta, tutti gli attori politici della città a uno spirito di collaborazione nell’interesse generale di una comunità che deve fare i conti con mille problemi”.

    5 COMMENTS

    1. Ritengo sia stata corretta l’informazione fornita dal nostro Primo Cittadino, infatti non è nuova a queste manipolazioni la futura rappresentante maxima delle Istituzioni locali. Ricordo di aver partecipato ad un incontro promosso dal movimento lavoratori delle scuole materne a Foggia, in quella occasione (circa due anni fa) l’allora responsabile del Settore Regionale fece spallucce alla corretta richiesta formulata da queste operatrici di Cooperative, che avevano svolto il loro servizio e che era stato interrotto, da un’icona dell’amministrazione foggiana Ciliberti (ognuno ha i suoi mali).
      Considero, almeno per questa occasione che l’Amministrazione si sia comportata con assoluta tempestività, cosa che dovrebbe essere sempre d’attualità quando riguarda qualsiasi altra categoria. Buon Lavoro a tutti.

    2. ma gli stipendi di chi sostiene i ragazzi portatori di handicap sono sempre e comunque a carico dell’amministrazione comunale, indipendentemente dal PSZ.

    3. patrizio, anche questa volta non hai conoscenza di ciò che dici. Fatti spiegare meglio la questione, sennò ti mandano in giro a dire inesattezze.
      Non è niente indipendente dal Psz, sennò che lo si è fatto a fare?
      Poi, sta scritto così chiaro: leggi

    4. Classico episodio di politica nostrana che rispecchia in pieno ciò che è accaduto a livello nazionale.Si critica e si demonizza tutti i provvedimenti che le amministrazioni adottano,a prescindere dalla loro bontà,si riduce tutto alla denigrazione del ”Nemico Politico”.Nessuno ha capito che tale atteggiamento in parte ha portato l’Italia alla situazione attuale?Quando capiranno questi politici che in periodi come questi ,andare d’accordo tra di loro, non deve essere un buon proposito ma un DOVERE.

    Comments are closed.

    Ultimora

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...

    Due nuovi eventi di Giuseppe Amorese tra Roma e Pesaro

    A distanza di poche settimane, due eventi che vedono protagonista l’arte di Giuseppe Amorese....

    Venerdì 14 giugno nuova seduta del Consiglio comunale di Cerignola

    Il Presidente del Consiglio ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per venerdì...

    Anticipazioni delle partite: gli avversari dell’Italia nella fase a gironi di Euro 2024

    La sfida per l'Italia all'EURO 2024 sarà ardua, specialmente dopo il trionfo nel 2020....

    Altro su lanotiziaweb.it

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...