More

    HomeNotizieCronacaVigili Urbani e Polizia arrestano un uomo tra gli applausi dei cittadini

    Vigili Urbani e Polizia arrestano un uomo tra gli applausi dei cittadini

    Pubblicato il

    La fermezza dei vigili urbani ha portato stamane all’arresto di un uomo, D.F, pregiudicato di Cerignola, il quale, dopo essersi visto comminare una multa, ha reagito in modo esagitato aggredendo i due agenti di polizia municipale, Grieco e Pellegrino, che stavano rilevando l’infrazione al codice della strada dell’autovettura da lui condotta. Il fatto è avvenuto stamane nel centro cittadino, tra Corso Roma e via Plebiscito. Mentre D.F. si avventava contro Grieco strattonandolo e colpendolo, il secondo vigile, Pellegrino, cercava di tenere a bada l’uomo che era in compagnia dell’arrestato. Una donna che si trovava nelle vicinanze e che ha assistito alla scena ha incrociato un’altra pattuglia di vigili urbani, composta dagli agenti D’Anna ed Antonelli, informandoli di quanto stava avvenendo e riferendo loro che i colleghi stavano avendo una colluttazione con dei probabili rapinatori. Arrivati immediatamente sul posto, i due colleghi hanno esploso un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio per porre fine all’aggressione. Sul posto è sopraggiunta subito anche una volante della Polizia che, insieme ai vigili, ha bloccato i due aggressori, che sono stati accompagnati al locale Commissariato di P.S., dove si è proceduto all’arresto di D.F per lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Nei confronti dell’altro uomo non sono stati invece adottati provvedimenti giudiziari, ma la sua posizione rimane al vaglio degli organi inquirenti. L’intervento di vigili urbani e Polizia è avvenuto alla presenza di numerosi cittadini, che hanno applaudito le forze dell’ordine. I vigili Grieco e Pellegrino sono stati poi medicati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Tatarella, riportando lesioni guaribili in pochi giorni.

    “Quanto avvenuto è la dimostrazione della serietà e della professionalità dei nostri vigili urbani, fatti troppe volte oggetto di critiche ingiustificate – afferma il Sindaco Antonio Giannatempo – i nostri agenti operano in condizioni molto difficili, in un territorio vastissimo e refrattario al rispetto delle più elementari norme di convivenza civile. Per questo mi complimento con loro per la determinazione mostrata e a loro manifesto la mia più totale solidarietà per l’attacco subito”. Al plauso del primo cittadino si aggiunge quello dell’assessore alla Sicurezza Franco Reddavide: “Lo spirito di abnegazione e l’attaccamento dei vigili urbani al proprio lavoro si sono manifestati ancora una volta attraverso questo episodio. Ciò che fa impressione è l’ennesima rappresentazione dell’inesistente senso civico di una parte della popolazione; ciò che invece incoraggia è l’applauso riservato ai vigili urbani e alla polizia dai tanti cittadini che hanno assistito in diretta a quanto stava avvenendo”.

    33 COMMENTS

    1. Una uleriore conferma di quanto scrivevo giorni fa, a proposito della mancanza di rispetto dimostrata dall’articolista nel riportare così proficuamente dati sensibili e dettagli macabri (poi opportunamente parzialmente rimossi, dopo il mio post) circa il drammatico caso di suicidio. In quel caso, non ci si è fatto scrupolo di indicare TUTTI i dati atti al riconoscimento di persone coinvolte, adesso, il nobiluomo arrestato stamattina viene discretissimamente indicato con le sole iniziali “all’arresto di un uomo, D.F, pregiudicato di Cerignola”. Mah, non so che dire…….attendo ancora una replica dalla redazione.

      • Ci teniamo a precisare che in questo caso neanche noi della Redazione siamo al corrente dell’effettivo nominativo dell’arrestato, poichè abbiamo appreso il tutto da agenzie stampa delle forze dell’ordine. Molto spesso, per non dire sempre, questi tendono ad omettere o puntare i nomi degli arrestati. Purtroppo non dipende da noi. Appena sapremo darvi il nome dell’arrestato lo metteremo come spesso facciamo negli articoli di cronaca. Nel caso del caro Andrea, eravamo direttamente in contatto con la famiglia… ecco il motivo dei particolari, dei quali comprendiamo il disdegno di qualcuno, ma noi dobbiamo fare il nostro lavoro in maniera totale e puntuale. Dopo la richiesta del Padre di rimuovere alcuni particolari, lo abbiamo fatto, poichè comprendiamo il dolore del momento e rispettiamo sempre tutti i cittadini.
        Ti ringraziamo per il tuo intervento e ti ricordiamo di non confondere un articolo firmato da un singolo, dagli articoli firmati Redazione, che sempre fanno riferimento ad agenzie stampa. Staff!!!

      • Fà ribrezzo vedere OMERTA’ da parte di “giornalisti”. Che dimostrino coerenza per una volta: TUTTI O NESSUNO. I nomi delle brave persone si possono mettere in pubblica piazza, mentre quelli dei delinquenti restano puntati. Oltre che suscitare VERGOGNA per quelli che della loro categoria “lavorano” in questo barbaro modo, sono la prova tangibile della paura di alzare la voce con gente poco raccomandabile. Se loro per primi non danno l’esempio di TRASPARENZA allora è meglio che si ritirino dal fare questo mestiere.
        (Non mi aspetto che la redazione risponda, ma che RIFLETTA sull’aver violato la privacy di tanta brava gente.)

    2. concordo con rita… come mai si tende sempre a nascondere nomi in casi simili o persino quando le aziende locali evadono il fisco? Paura di ritorsioni? Non capisco!

      • Ti rinviamo alla replica qui sopra. Nessuna paura, facciamo il nostro lavoro cercando di dare sempre più particolari possibili… purtroppo non sempre li riusciamo ad ottenere.
        Grazie per il tuo intervento… Staff!!!

    3. concordo però devono fare a tutti quello che hanno fatto al mal capitato e non solo ad alcuni perche loro sanno che ci sono persone al cui loro non fanno nulla e non e giusto la legge e uguale per tutti almeno credo .luigia

    4. continuamo sempre a tenere nell’ombra i nomi di questi buffoni,bravi,poi se beccate uno a fumare gli fate un articolo lungo 2 km,cerchiamo di cmbiare mentalita’.

      • Non siamo noi a tenere nell’ombra i nomi degli arrestati o di chi delinque in generale. Purtroppo non dipende da noi, come potrai apprendere dalle precedenti repliche. Ti ringraziamo per il tuo intervento… Staff!!!

    5. Secondo me non contano i nomi, conta il fatto che sti bulletti cominciano a far visita alle patrie galere. Sicuramente ci penseranno la seconda volta.

    6. Complimenti alla pronta reazione delle forze dell’ordine, che avranno provveduto ad addomesticare questo “abitante” della jungla. Come si sono potuti permettere “questo è il commento dei suoi simili” di contestare una multa a LUI? loro non sanno chi è LUI? Sperando che ci facciano conoscere il nome e cognome di questa specie che abita nel nostro territorio, sarebbe stato più utile dopo l’arresto “premiarlo” con una sonora calata di bastonate, perchè quando rientrerà nella patrie galere, qualcuno dovrebbe pensarci a LUI prima di rimetterlo in circolazione. Staremo pronti con una gabbia per LUI.!

    7. e’ giusto dire che nonostante gli sforzi che si facciano per vivere in un ambiente piu’ civile, c’e’ all’incirca il 70% di cerignola che se ne infischia delle regole e del senso civico, questa gente e’ stata arrestata giustamente ma loro gia’ pensano sicuramente e vigliaccamente alla vendetta, non mi meraviglierei se nella mente di questi tipacci i loro arrestatori se cosi’ si puo’ dire sono gia’ morti, perche’ per questa gente non esiste altro che questo, questi scimmioni trogloditi purtroppo e dico purtroppo forse in maniera troppo pessimistica sono i padroni della cerignola di domani

    8. Bisogna essere sempre cosi decisi. Complimenti ai vigili. Speriamo che si continui cosi, in modo da porre fine alla prepotenza di questi bulli da strapazzo. Anticamente, gente simile veniva esposta alla pubblica gogna. Chissà se non sia il caso di ripristinare questa usanza e che, non sortisca in questi malavitosi, cancro della società, il desiderio di cambiare vita. OK, di nuovo complimenti.

    9. Come sempre inutili polemiche da parte del primo cittadino che non ha ancora capito che è lui con i suoi assessori (non tuti) e i suoi consiglieri (non tutti) che non funzionano e che devono andare a casa il più presto possibile, evitando guai peggiori alla città.
      Fra i vigili urbani di Cerignola milita gente seria e attaccata al proprio lavoro e l’episodio di oggi lo dimostra ampiamente.
      Signor sindaco basta con queste continue strumentalizzazioni.
      Suggerisco un riconoscimento per i vigili protagonisti della spiacevole vicenda.

    10. Ignoravo che anche il papà del ragazzo vi avesse chiesto la rimozione di quei dettagli..in ogni caso, vi invito a riflettere sul fatto che l’essere a conoscenza di particolari, magari perchè conosciuti direttamente dalla famiglia per rapporti di amicizia, non autorizza certo la loro divulgazione e comunque questa può urtare la sensibilità di chi, conoscendo direttamente le persone coinvolte, ne conosce la loro discrezione e il loro profondissimo dolore e teme che il rimestare in dettagli lo acuisca.
      Circa le notizie di cronaca riprese da agenzie di stampa, alzo le mani….non sapevo che fossero già in origine celati i nomi di questi nobiluomini.
      Grazie per la replica.

      • Di niente figurati. Noi ci teniamo sempre ad essere chiari con i nostri lettori. In quanto alla sensibilità della famiglia di Andrea, non eravamo al corrente della loro discrezionalità. Appena lo abbiamo appreso, nel massimo rispetto umano, abbiamo omesso alcuni dettagli.
        Grazie per il tuo intervento… Staff!!!

    11. Mi fà piacere che i vigili si siano riappropriati della dignità e del rispetto che in questi anni sono mancati (anche un po per causa loro…)
      Saluti

    12. Applausi echeggianti anche da parte mia.
      Poi,dopo l’arresto,regalateli a qualche esorcista.Che una soluzione radicale a ‘sti invasati la dobbiamo pure trovare…!

      …che s pass…

    13. Cerignola la cambiamo tutti noi! Tutti quelli a cui non vanno bene le inciviltà! Iniziamo a
      Offrire rispetto per le regole e per le persone, ognuno di noi, solo badando a se stesso, puó insegnare al prossimo una vita più civile. Ognuno di noi puó debellare questo cancro cittadino.
      Un applauso ai vigili. Che si stiano riprendendo la città?

    14. Perchè non avete pubblicato il mio commento precedente? Forse era troppo offensivo per i malavitosi? Attendo un atto di coraggio da parte della Redazione

      • No assolutamente. Evidentemente il tuo commento è stato inserito automaticamente negli Spam e bloccato dal programma di protezione del sito. Non abbiamo bloccato nulla noi. L’atto di coraggio noi lo facciamo tutti i giorni, denunciando e raccontando tutto quello che succede in città.
        Grazie per il tuo intervento… Staff!!!

    15. Ho criticato a più riprese l’operato dei vigili urbani cerignolani, ma queste notizie mi fa piacere leggerle, certo è la normalità, ma applicata in un paese dove la più semplice regola d’educazione civica a volte sembra una barzelletta, fa notizia. Questa volta standing ovation ai Vigili di Cerignola..

    16. Noto e faccio notare che su questo argomento vi è stata molta attenzione.

      Gli abitanti di questo paese non sopportano più l’arroganza di questi stupidi delinquentucci di strada.
      Bravissimi i vigili. Vi siamo vicini e vi supporteremo sempre da buoni cittadini.

    17. Brave forze dell’ordine! Continuate cosi! Pistola e manganello sono le chiavi della disciplina quando gli esseri da disciplinare sono questi! Devono tremare mentre passeggiano per strada!! MANGANELLATE A TUTTA FORZA VERSO QUESTI ASSASSINI DELLA CIVILTÁ!

    18. complimenti ai vigili o meglio complimenti a sergio grieco e il suo collega maestro di arti marziali e per lo piu’ armato. ma mi domando se si trovava un
      vigile appena assunto cosa sarebbe successo…………………………..

    19. grande sergio sono compiaciuto della forza , coraggio e abnegazione che riponi nel tuo lavoro!!! .Forza Colleghi di Sergio non abbiate paura la stragrande popolazione è con voi!!!!!!

    20. Quanto da fatto da Sergio ed il suo collega sia uno stimolo x tutti, pubbilici ufficiali, cittadini a fare di tutto per cambiare la ns città. Sono anni che vivo lontano dalla ns amata e credetemi sono stufo di sentire solo parlare di aspetti negativi.
      Per un futuro migliore!!!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...

    Nasce a Cerignola la Consulta comunale per parità e pari opportunità

    Il Consiglio Comunale di Cerignola ha approvato, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Domenico...

    Trasporta alimenti violando norme su salute del consumatore, multato un cerignolano

    Un uomo di Cerignola (Foggia) dovrà pagare una multa di cinquemila euro perché trasportava...

    Montascale per interni: perché installarli

    Nei luoghi pubblici avrete già avuto modo di osservare in azione i montascale. Sono...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...