lunedì, 17 Febbraio - 07:50
Sportweb
pub_728_90

Rapinò una banca. Nuova ordinanza in carcere per un 21enne di Cerignola

i più letti

“Alessia e Livia, vi ricordate della vostra mamma?”: l’appello social per le gemelline Schepp scomparse nel 2011

Quattromila condivisioni, centinaia di commenti. Le gemelline Schepp non sono state dimenticate, e non soltanto dalla loro mamma Irina...

Lancia scooter contro i carabinieri per evitare controllo: arrestato 32enne di Cerignola

È il secondo arresto dello stesso tipo in pochi giorni. Ancora una volta, a Cerignola, un motociclista non ha...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai...

Domenico Pilato - Foto carabinieri

Nuova ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Pilato Domenico, il 21enne arrestato per la rapina messa a segno presso il Banco Popolare di Napoli ad Orta Nova il 31 ottobre scorso. Al cerignolano, raggiunto in carcere dai carabinieri, è stato notificato il provvedimento per una rapina messa a segno alla filiale della Banca Popolare di Milano di Trinitapoli il 30 settembre scorso in concorso con altra persona al momento ignota e che fruttò più di 7mila euro. La rapina è stata a suo tempo consumata intorno alle ore 15.00 da due giovani a volto coperto da passamontagna ed armati di taglierino. Uno dei due malviventi dopo essere entrato con il capo coperto all’interno dell’istituto di credito, si diresse subito da una delle cassiere e, con la minaccia del taglierino, le ordinò di sbloccare l’apertura delle porte automatiche, consentendo così l’ingresso del secondo complice, anch’egli con il volto coperto da passamontagna. A quel punto entrambi, dopo aver intimato ai presenti di non muoversi, s’impossessarono di tutto il denaro contenuto nelle casse in quel momento attive ed in brevissimo tempo si allontanarono facendo perdere le loro tracce. 7.100,00 Euro il bottino della rapina. “Un’altra?“. Con ironia il 21enne cerignolano si è rivolto così ai militari. A convincere il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia ad emettere l’ordinanza di carcerazione, sono state le indagini svolte dai carabinieri che, attraverso le riprese della videosorveglianza, hanno notato forti analogie tra le due rapine.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

A Foggia c’è una sede Dia. «E adesso più denunce»

La Puglia ha la terza sede della Dia, la direzione investigativa antimafia, da ieri operativa a Foggia dopo quelle...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai danni del Bitonto: vittoria più...

Torna al successo la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola, battuta 3-1 Tuglie

Torna a vincere il sestetto fucsia della Brio Lingerie Pallavolo Cerignola che, nella sfida di ieri sera contro la Talion Volley Tuglie davanti al...

Martedì 18 febbraio workshop tematico all’Itc “Dante Alighieri” di Cerignola

"Recupero e valorizzazione del patrimonio frutticolo locale": è il tema del workshop tematico che si terrà martedì 18 febbraio a partire dalle ore 16...

Domani a Cerignola la Giornata provinciale del Ringraziamento di Coldiretti

Si celebra domani domenica 16 febbraio 2020, a Cerignola, in provincia di Foggia, la Giornata provinciale del Ringraziamento, la tradizionale ricorrenza che dal 1951...