Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

Nuovi sviluppi nell’operazione “APECARD”: la GdF arresta 3 persone

Tre persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Foggia per associazione per delinquere finalizzata alla truffa alle compagnie assicurative, nell’ambito dell’operazione “APECARD”.

Si tratta di un uomo P.N. di anni 44, gestore di fatto di un’agenzia di infortunistica stradale a San Ferdinando di Puglia – associato presso la Casa circondariale di Foggia -, nonché della figlia P.R. di anni 24, titolare dell’agenzia, e di un consulente legale, G.A. di anni 33 di Margherita di Savoia, quest’ultimi agli arresti domiciliari.

Come si ricorderà, le indagini – coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia e condotte dai finanzieri della Compagnia di Foggia e dall’aliquota del Corpo addetta alla Sezione di polizia giudiziaria presso la stessa Procura – portarono, nello scorso mese di febbraio, alla denuncia di 66 persone che avevano utilizzato documentazione falsa per ottenere risarcimenti di danni mai subiti, quantificati in oltre 220.000 euro.

La frode evidenziò un’elevata insidiosità in quanto non rientrava nella tipica casistica degli illeciti in argomento. Infatti, le truffe erano state perpetrate ai danni di diverse compagnie assicuratrici – ben 12 – con richieste di risarcimenti per microinvalidità non rilevabili clinicamente e per danni meccanici di lieve entità, liquidati in via stragiudiziale, per importi limitati e periodici nel tempo (ognuno oscillante tra i 2/3mila euro).

Nello specifico settore sono in corso analoghe attività di indagine da parte della Guardia di finanza di Foggia, finalizzate a contrastare tali casi di frode, atteso che il fenomeno fraudolento – gestito, in via sistematica, da organizzazioni che vedono, generalmente, coinvolti anche professionisti – è particolarmente diffuso nella provincia. Infatti, secondo i dati dell’ANIA, la provincia di Foggia risulta posizionata tra le peggiori per truffe assicurative: al terzo posto dietro Napoli e Caserta.

L’attività del Corpo è mirata a tutelare gli automobilisti foggiani – in gran parte onesti -, i quali, a causa dei comportamenti illeciti dei soliti furbetti, sono costretti a versare premi assicurativi per RC auto sempre più elevati.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid 19 ha pesantemente inciso...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia Spagnuolo ha provveduto a nominare nuovi...

Da sei giorni in Puglia non si registrano casi di Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Non si ferma all’alt dei carabinieri con patente revocata: arrestato a Cerignola un sorvegliato speciale

Alcuni giorni fa, i militari della Stazione Carabinieri di Cerignola, nel corso di un servizio di controllo del territorio...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

La presidenza del Rotary Club Cerignola per l’anno 2020/21 è passata al dott. Francesco di Biase

Sabato 27 giugno, il Rotary Club Cerignola ha festeggiato il Passaggio del Martelletto, cerimonia che segna il passaggio di...