pub_728_90
Sportweb

Cerignola, Metta: «4 nuove farmacie fuori città!». Le parole di Romano e Ruocco

i più letti

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al...
Gennaro Balzano
Giornalista, corrispondente da Cerignola per La Gazzetta del Mezzogiorno, insegna nella scuola primaria. Collabora con l'Università di Bari ed è consulente in comunicazione in diversi progetti.

«La nuova normativa nazionale e regionale – afferma Franco Metta in una nota – prevede che a Cerignola vengano aperte quattro nuove farmacie, in base al rapporto tra numero di abitanti e, appunto, farmacie. Una sarà quella del dottor Santoro, da aprire nel rione Torricelli»; di contro «Romano ha pensato di mettere le farmacie in “culonia”: cioè in posti dove sarebbero inutili o anti economiche». Il tutto «per scoraggiare i pretendenti alle nuove farmacie, per tutelare il mercato dei farmaci e dei non farmaci nel centro città. E chi se ne frega se i cittadini vengono così danneggiati».

Il retroscena «Dopo aver appreso il tutto da una delibera di Giunta – racconta Franco Metta raggiunto telefonicamente -, nella quale si dava incarico ai dirigenti di effettuare la localizzazione delle nuove Farmacie ho saputo che se ne stava occupando in particolare un assessore. Sono riuscito a sapere, da fonti private, solo l’ubicazione di due delle tre farmacie oltre quella di Santoro a Torricelli. Una dovrebbe essere a Borgo Libertà, nel luogo dove già per Santoro stesso è stato ritenuto superfluo aprirne una, e l’altra in zona industriale. Tutto questo per scoraggiare chi una farmacia vorrebbe aprirla e per non intaccare i bilanci di quelle già esistenti. A tal proposito mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Gianni Ruocco a riguardo».

L’assessore Romano «Non ho difficoltà a dirti – afferma l’assessore Michele Romano – che ho una mia idea forte, ma la riservo per il futuro, ovvero quando sarà ultimato l’iter burocratico. Non mi sottraggo alla polemica, anzi. Per questo argomento però preferisco parlarne successivamente».

Gianni Ruocco «Sulle nuove farmacie non rispondo da politico, considerato che quando se ne parlerà in consiglio non prenderò parte alla discussione e uscirò fuori dall’aula. Da farmacista dico che i miei interessi, e rispondo solo per me ovviamente, non vengono in alcun modo intaccati. Oltretutto la mia attività è in centro e circondata da altre farmacie. Ricordo inoltre che cronologicamente l’ultima farmacia aperta a Cerignola, quella della dott.ssa Pelagio, è a pochi metri dalla mia e non ho mai avuto nulla da dire a riguardo».

Servono le farmacie nelle borgate? Si, in una idea di possibile sviluppo delle stesse; no, se si lavora conti alla mano. «Non sono un tecnico e non so come si potrebbe fare per fornire il servizio farmaceutico alle borgate – conclude Metta -. Invece che aprire una farmacia, si potrebbe però pensare ad una sede distaccata, ad un servizio domiciliare o ad altro, per non lasciare isolati i concittadini. Dato certo è che una farmacia a Borgo Libertà, considerati anche i costi, risulterebbe un’impresa fallimentare».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della Cooperativa "il Giglio", precedentemente "Mondoservice",...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”...

Omicidio-suicidio in agro di Cerignola. Due morti e una donna ferita

E' accaduto in agro di Cerignola a metà mattinata. Non si è ben compreso dalle prime rilevazioni cosa sia accaduto precisamente. Quel che è...

Picchia la madre mentre è ai domiciliari: torna in carcere un 32enne di Cerignola

Nello scorso fine settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno eseguito l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia...